.swiss: molto più che un’estensione di dominio

“Se c’è Svizzera, c’è .swiss”: nel 2015 con questo slogan l’Ufficio Federale delle Comunicazioni (UFCOM) ha iniziato una campagna, volta a rendere popolare tra le aziende e le organizzazioni elvetiche il nuovo dominio di primo livello .swiss. Dopo una fase iniziale durata tre mesi, nella quale i domini sono stati assegnati a enti pubblici, come città o comuni, ma anche a aziende registrate, associazioni e fondazioni, il nome di dominio .swiss è stato rilasciato pubblicamente per la registrazione l’11 gennaio 2016: ora anche le associazioni e le fondazioni senza iscrizione al registro di commercio hanno la possibilità di usare la nuova estensione. Ma il dominio .swiss entrerà in competizione con il top level domain nazionale .ch? E quali sono le particolarità della nuova estensione .swiss?

Cosa si nasconde dietro al dominio .swiss

Già dal 2013, la Internet Corporation for Assigned Names and Numbers (ICANN) coordina l’assegnazione dei nuovi top level domain generici (gTLD). Dopo anni di preparazione e una verifica approfondita, queste nuove estensioni di dominio, che hanno lo scopo di promuovere la competizione e la pluralità tra gli indirizzi internet, vengono distribuite e rilasciate gradualmente a organizzazioni centrali che sovraintendono la loro assegnazione (registrar), come l’UFCOM. Oltre a .swiss, tra i nuovi top level domain generici, troviamo ad esempio le estensioni tematiche come .hotel o .restaurant e quelle geografiche come .berlin o .amsterdam.

Nel 2015 l’ICANN attivò il dominio .swiss e venne avviata campagna accennata sopra. Il risultato della fase iniziale furono 6.628 nomi di dominio assegnati, principalmente a S.p.a. (58%) e S.r.l. (15%). Dopo l’inizio ufficiale, seguirono più di diecimila altre richieste e successive registrazioni. L’attivazione di un dominio .swiss avviene entro 20 giorni dalla richiesta, a meno di conflitti con la concorrenza o altre restrizioni per l’indirizzo desiderato.

Cosa rende il nuovo dominio svizzero così interessante

Il dominio di primo livello nazionale della Confederazione Svizzera (.ch) non viene sostituito in nessun modo dalla nuova estensione. In rapporto al numero di abitanti, l’estensione .ch è uno dei domini nazionali più usato al mondo, con circa due milioni di registrazioni. Di conseguenza, le opzioni per registrare gli indirizzi più corti sono esaurite. Con .swiss si aprono nuove possibilità per organizzazioni e aziende che vogliono usare un indirizzo per il loro sito web che sottolinei sia un proprio tratto distintivo sia anche che esprima l’appartenenza alla Svizzera. Questo promette non solo un rafforzamento del marchio nel proprio paese, ma anche oltre i confini nazionali, dove la buona reputazione della Svizzera in tutto il mondo gioca un ruolo decisivo. Per assicurare la qualità a lungo termine del nuovo top level domain generico, l’UFCOM si basa per l’assegnazione sui tre fattori seguenti:

  • Esclusività: chi desidera registrare un indirizzo .swiss, deve poter dimostrare un legame diretto e specifico con la Svizzera. Senza una sede legale o una sede amministrativa fisicamente entro i confini della Confederazione, la registrazione non è possibile. Le aziende e le ditte individuali devono inoltre essere iscritte al registro delle imprese svizzero (questo non è obbligatorio per le fondazioni e le associazioni). Il cerchio esclusivo viene completato da enti pubblici di federazioni e regioni. Le persone fisiche non possono presentare alcuna richiesta di registrazione.
  • Priorità delle istituzioni pubbliche e dei proprietari di diritti anteriori: fin dalla fase iniziale, gli enti pubblici e i possessori di diritti relativi a nomi o a marchi vengono trattati nell’assegnazione in maniera privilegiata. L’UFCOM mantiene ancora questa procedura e offre l’opzione di far valere eventuali diritti entro i 20 giorni di prova del dominio richiesto. Inoltre non sarà più possibile registrare un indirizzo che non ha alcun legame con il richiedente.
  • Requisiti per i nomi generici: nomi di dominio generici, ad esempio sport.swiss sono soggetti ad una protezione speciale. Possono essere impiegati solo per usi generici e devono rappresentare la totalità della comunità o una sua parte. L’UFCOM assegna per indirizzi generici di questo tipo un mandato di nominazione. Una lista con esempi e informazioni dettagliate su come candidarsi per un mandato di nominazione è disponibile qui.

Come registrare il vostro indirizzo .swiss

Se la vostra associazione o azienda soddisfa i requisiti per l’assegnazione di un dominio .swiss, potete assicurarvi un indirizzo esclusivo. L’UFCOM ha delegato diversi registrar, presso i quali potete richiedere i nuovi top level domain generici. Il prezzo è diverso da fornitore a fornitore e oscilla tra 110 e 190 franchi svizzeri all’anno. Con questo, l’estensione .swiss si posiziona tra le più costose: un aspetto legato senza dubbio alla sua esclusività e qualità. Sul sito web ufficiale dot.swiss trovate una panoramica dei registrar accreditati e dei rivenditori, che annoverano il dominio .swiss nella loro offerta.


Abbiamo una proposta per te:
Web hosting a partire da 1 €/mese!

Dominio gratis
Certificato SSL Wildcard incluso
Assistenza clienti 24/7
A partire da 1 €/mese IVA escl. per un anno,
poi 8 €/ mese IVA escl.