Creare newsletter: tutta una questione di contenuti

Il Newsletter Marketing rappresenta per molte aziende un’ottima possibilità per creare o mantenere contatti con i clienti. Fin troppo spesso le newsletter, che dovrebbero innanzitutto informare, non vengono utilizzate in modo adeguato in quanto contengono più pubblicità che informazioni, il che spesso può risultare irritante per molti utenti. Con un concept chiaro e contenuti pensati non è difficile creare newsletter che non abbiano soltanto finalità di marketing ma che vengano anche lette con piacere dagli utenti.

Come scrivere newsletter di successo

Ciò che rende una newsletter efficace dipende innanzitutto dal settore in cui operate: come gestori di un negozio online, a differenza di un’associazione, i vostri prodotti passano in primo piano. Per trovare il giusto equilibrio tra informazione e pubblicità si consiglia per prima cosa di delineare un approccio generale per la vostra newsletter definendo  in primo luogo il target e l’obiettivo. Ricordate di strutturare la newsletter in modo tale che non sia solo una semplice e-mail che finisca nella posta dei vostri destinatari, ma che sia anche qualcosa che susciti interesse. Inoltre dovreste occuparvi anche dei seguenti aspetti:

  • Trovate un layout adatto alla vostra newsletter.
  • Cercate una struttura chiara e interessante.
  • Create un contenuto accattivante e informativo.
  • Scegliete il momento giusto per la spedizione della vostra newsletter.
  • Analizzate la vostra cerchia di lettori con l’aiuto di strumenti adatti.

Consigli e suggerimenti esaustivi sulle possibilità del Newsletter Marketing potete trovarli nel nostro articolo su come fidelizzare i clienti inviando newsletter.

Perché un buon contenuto è importante

Se avete ideato una buona strategia e avete raccolto le informazioni giuste sul target e sul momento migliore per inviare newsletter, avete già posto le basi per un e-mail marketing di successo. Un layout moderno e l’analisi dei vostri lettori attraverso strumenti efficaci sono fattori molto importanti che restano però poco produttivi se avete trascurato la componente decisiva: il contenuto. Dovete considerare innanzitutto che non siete solo in concorrenza con newsletter di un determinato settore, ma anche con tutte le altre newsletter che gli utenti ricevono quotidianamente. Molte di queste fanno leva su un design sobrio, elegante o ne hanno uno proprio. Non sempre si investe però il giusto tempo in contenuti di qualità, con grande disappunto da parte dei clienti. Testi e immagini di qualità costituiscono pertanto il modo migliore, per aumentare l’interesse nelle vostre newsletter e per distinguervi dalla concorrenza.

Cosa contraddistingue il buon contenuto di una newsletter

Così come per il concept delle vostre newsletter, anche per l’elaborazione dei contenuti dovreste prendervi il tempo giusto. Cercate e preparate con anticipo i temi anche tenendo conto degli eventi più attuali, affinché possiate offrire un valore aggiunto ai vostri lettori. Con una buona struttura li aiutate inoltre a intuire meglio il contenuto. Dovreste creare per la vostra newsletter contenuti adatti ed efficaci, tenendo presente i seguenti aspetti:

Stile e struttura

Tenete sempre a mente che scrivete dei testi per i vostri lettori. È importante che scegliate il registro giusto. Rendete chiaro all’utente che siete degli esperti nel vostro campo non senza però escludere termini tecnici o fatti rilevanti del settore. Quanto più comprensibili sono i testi delle vostre newsletter, tanto più grande è la probabilità che vengano lette e che conquistiate così la fiducia dei vostri clienti. Di pari importanza è la struttura delle vostre newsletter. Strutturate il vostro contenuto inserendo titoli e paragrafi. Una struttura chiara è importante per dare una buona prima impressione e per facilitare i vostri clienti a visualizzare meglio i contenuti.

Immagini

Foto e grafici sono uno strumento facile per migliorare visivamente le vostre newsletter. Con foto di qualità potete creare una percezione molto più immediata e personalizzata sulla vostra azienda nonché sui vostri prodotti o servizi di quanto possano farlo le parole. Le immagini inoltre rendono la lettura più scorrevole. Preoccupatevi sempre di avere i diritti sulle foto che usate, cioè di avere sempre l’autorizzazione.

Dimensioni

Indipendentemente dal fatto che vogliate inserire un testo o un’immagine, dovreste fare attenzione a non andare oltre i margini della newsletter. Il vostro obiettivo dovrebbe essere quello di includere un numero limitato di piccole sezioni di testo e immagini in un layout coerente. Se gestite un blog esiste la possibilità di presentare un’anteprima dei post pubblicati in piccole sintesi con relativo link. Discorso simile vale per gli infografici: inserite nella vostra newsletter un estratto e create un reindirizzamento su tutto il grafico. Affinché la vostra newsletter venga caricata velocemente e non finisca in spam, dovreste badare sempre alle dimensioni del file.

Ottimizzazione per tutti i dispositivi

Quello che vale per i siti, vale anche per le newsletter: i tempi in cui si faceva tutto sul computer desktop sono finiti. Molti utenti aprono regolarmente le loro e-mail su tablet o smartphone, per questo è importante ottimizzarle anche per dispositivi mobili. Interruzioni di riga sbagliate e immagini troppo grosse che possono essere visualizzate solo su grandi schermi, diminuiscono l’interesse dei clienti e danno un’impressione poco professionale. Nel nostro articolo sui template per newsletter potete trovare maggiori informazioni a riguardo.

Temi interessanti e rilevanti

Due aspetti hanno un ruolo particolare relativamente alla scelta del tema: il riferimento personale alla vostra azienda e la rilevanza per il lettore. Storie brevi ma interessanti, aneddoti o citazioni d’effetto sono adatti come introduzione per la vostra newsletter e servono ad avvincere il lettore. Siete voi a decidere in quale misura i vostri prodotti o servizi siano connessi con il tema della newsletter. Generalmente lo spazio dedicato al materiale pubblicitario non dovrebbe essere più di un quinto dello spazio complessivo di una newsletter. Questo vale come metro di misura per tutte le e-mail; in alternativa potete anche decidere di realizzare una newsletter di pubblicità ogni 5. Un modo elegante per inserire indirettamente i vostri prodotti è quello di creare sconti promozionali o giochi a premi. Formulate infine un oggetto della e-mail interessante e significativo. Non dimenticate che il vostro indirizzo e-mail e il contenuto dell’oggetto sono spesso l’unico elemento, che induce i destinatari ad aprire le vostre newsletter.