Substack, il servizio di newsletter a pagamento

Substack è una piattaforma online che offre la possibilità di abbonarsi a newsletter e anche di creare una newsletter personale. Il servizio è normalmente a pagamento, anche se alcune newsletter possono essere lette gratuitamente. Se state pensando di creare una newsletter e volete che i vostri sforzi diano i risultati sperati, scegliete una nicchia specifica, mettete la vostra esperienza al servizio dei lettori offrendo loro contenuti rilevanti e soprattutto: siate costanti.

Indirizzo e-mail professionale e dominio individuale

Scegli un indirizzo e-mail personalizzato e un nome per il dominio che rappresentino al meglio la tua azienda.

  • Semplice
  • Sicuro
  • Assistenza 24/7

Cos’è Substack?

Substack è una piattaforma online statunitense che offre ad autori e autrici la possibilità di inviare newsletter su abbonamento. Lo scopo dell’azienda è promuovere il giornalismo indipendente: proprio per questo, la piattaforma per newsletter non è soggetta ad alcun tipo di censura e vanta una grande libertà editoriale e presenta solo poche linee guida per la pubblicazione. A differenza delle newsletter personalizzate, quelle di Substack sono indirizzate a un pubblico eterogeneo.

Anche se in molti ritengono che la posta elettronica sia un mezzo ormai superato e si chiedono quale sia il futuro della comunicazione via e-mail, le newsletter di Substack si oppongono a questa idea e puntano proprio sull’invio di e-mail a pagamento a un pubblico di abbonati.

Substack spicca per la sua interfaccia utente dal design accattivante e intuitivo, che rende la creazione di newsletter un gioco da ragazzi. Inoltre, il sito web è strutturato in modo tale da consentire agli utenti di interagire con queste. In questo modo il servizio si posiziona a metà strada fra portale giornalistico, blog e rete sociale.

Consiglio

State ancora cercando l’indirizzo e-mail più adatto a voi? Con IONOS potete creare un indirizzo e-mail personalizzato completamente privo di pubblicità. Inoltre, grazie al servizio di archiviazione e-mail i vostri messaggi vengono salvati in modo facile e sicuro su server situati in data center all’interno dell’UE.

Come funziona il portale delle newsletter?

Il principio su cui si basa il servizio è molto semplice: le persone interessate possono registrarsi sul sito web di Substack o nell’app disponibile per iOS. A registrazione terminata, per la quale si richiede solo il proprio indirizzo e-mail, è possibile leggere varie newsletter o crearne una personale.

Trovare newsletter su Substack

Substack consente di eseguire una ricerca filtrando i contenuti delle newsletter in base all’argomento, ad esempio criptovalute, cultura o politica. L’algoritmo, quindi, fa in modo di visualizzare solo contenuti rilevanti per la persona e in linea con gli ambiti d’interesse selezionati. Trovata la newsletter giusta, nella maggior parte dei casi è possibile abbonarsi, pagando una piccola somma. Alcune di queste, tuttavia, sono disponibili gratuitamente.

Gli abbonamenti alle newsletter di Substack partono da 5 USD al mese o da 30 USD all’anno. Il pagamento al provider avviene tramite Stripe, mentre PayPal e altri servizi di pagamento online non sono disponibili.

Scrivere una newsletter con Substack

Su Substack avete anche la possibilità di pubblicare la vostra newsletter personale e di metterla a disposizione del pubblico su abbonamento. A questo scopo dovete solo creare un profilo e scegliere la tematica da trattare.

Oltre ai contenuti in sé, un altro elemento da non trascurare è la descrizione della newsletter. Questa può essere aggiunta a ogni pubblicazione ed è la prima cosa che i lettori e le lettrici vedono prima di abbonarsi a essa. La sua importanza è più o meno paragonabile all’oggetto della newsletter nell’e-mail marketing tradizionale. Se decidete di mettere a disposizione la vostra newsletter Substack a un prezzo fisso mensile, il servizio tratterrà una commissione del 10 per cento sui vostri guadagni.

Consiglio

Se preferite pubblicare i vostri testi su un blog invece che inviare una newsletter, con il servizio Hosting WordPress potete creare il vostro weblog personalizzato e dall’aspetto professionale. Inoltre, con la soluzione Managed Nextcloud potete salvare i vostri testi in modo definitivo e accedervi da qualsiasi dispositivo.

Newsletter Substack di successo

Su Substack ci sono numerose newsletter con migliaia di iscritti. Attraverso la piattaforma, alcuni degli autori e delle autrici più seguiti generano un fatturato annuale a sei zeri con degli ottimi KPI per newsletter. Di seguito vi presentiamo le tre newsletter Substack di maggior successo:

“Sinocism” di Bill Bishop

“Sinocism” è una newsletter Substack pubblicata fin dagli inizi della piattaforma. Pagando 15 USD al mese, gli utenti ricevono quattro volte alla settimana informazioni sulla Cina e sulla situazione politica ed economica del paese direttamente nella propria casella di posta elettronica. L’autore, che in passato ha vissuto in Cina, gestisce anche un podcast, pubblicato anch’esso su Substack.

“Popular Information” di Judd Legum

La newsletter Substack “Popular Information” è una newsletter a tema politico pubblicata dall’avvocato Judd Legum, specializzato in giornalismo indipendente, inviata quattro volte alla settimana. Qui vengono commentate le notizie dei quotidiani. I lettori e le lettrici interessati possono accedere a tutti i contenuti della newsletter al modico prezzo di 6 USD al mese.

“PETITION” di PETITION LLC

La newsletter Substack “PETITION” è l’ideale per tutte le persone interessate all’andamento dei mercati finanziari. Per 29 USD al mese gli abbonati e le abbonate ricevono, due volte a settimana, commenti e analisi sull’attuale situazione finanziaria. A detta dello stesso autore, la newsletter annovera fra i suoi lettori e lettrici anche investitori, operatori finanziari e avvocati.

E-mail Marketing con IONOS

L'e-mail marketing che fa la differenza. Invia newsletter a prova di utente e dal design moderno, conformi al GDPR e formulate ad hoc grazie a funzioni di intelligenza artificiale.

  • Organizza i contatti
  • Crea le tue newsletter
  • Personalizza l'invio

Quali sono le caratteristiche di una buona newsletter Substack?

Tutte le newsletter Substack di successo hanno una cosa in comune: trattano in modo approfondito un argomento ben preciso. Di per sé l’argomento non è particolarmente importante ai fini del successo della newsletter: quello che conta è che i contenuti siano scritti da persone autorevoli in un determinato settore e che risultino interessanti per i lettori e le lettrici.

Anche avere costanza e individuare momento migliore per inviare la newsletter sono fattori essenziali per avere successo sulla piattaforma. Le newsletter pubblicate con una frequenza da due a quattro volte la settimana hanno più probabilità di attrarre un pubblico pagante. Ormai, in numerose categorie di Substack esistono già newsletter molto autorevoli, per cui prima di iniziare a pubblicarne una è consigliabile trovare una nicchia ancora poco esplorata.

Molte newsletter Substack devono il proprio successo anche al traffico proveniente dai social: post su Twitter che ne pubblicizzano i contenuti o ancora menzioni all’interno di altre newsletter contribuiscono ad aumentare enormemente il grado di popolarità di una newsletter Substack.

Infine, per poter valutare il grado di successo di una newsletter su Substack non sono necessari strumenti appositi di analisi delle newsletter. Le percentuali di clic, il numero di abbonati e i commenti alla newsletter sono direttamente disponibili sulla piattaforma e sono degli ottimi indicatori.

Consiglio

Volete creare una newsletter personale o ottimizzarne una già esistente? Informatevi sulle principali tendenze dell’e-mail marketing e lasciatevi ispirare.

Substack per aziende

La scelta di usare Substack come piattaforma aziendale dipende da numerosi fattori, in particolare dal settore in cui opera l’azienda in questione. Ad esempio, le aziende informatiche possono usarla per informare i propri clienti su temi quali tecnologia dell’informazione e sviluppo software, riuscendo a fidelizzare i clienti inviando newsletter.

Tuttavia, le newsletter più lette finora sono riconducibili a singoli autori e autrici che si concentrano sulla pubblicazione di newsletter a pagamento e che hanno fatto di questa attività la propria fonte di sostentamento.

Conclusioni

Substack è una piattaforma che offre ad autori e autrici indipendenti delle buone possibilità di farsi un nome. In particolare, le newsletter Substack sono particolarmente interessanti per chi desidera informarsi in modo alternativo, poiché coprono pressoché qualsiasi tipo di tematica. Resta solo da valutare quanto longeva sarà questa piattaforma.

Negli ultimi tempi, Substack ha fatto il suo ingresso nel segmento dei podcast, segnalando così di voler restare competitivo anche in futuro. Un unico neo: attualmente la maggior parte delle newsletter Substack sono disponibili esclusivamente in lingua inglese.

Per offrirti una migliore esperienza di navigazione online questo sito web usa dei cookie, propri e di terze parti. Continuando a navigare sul sito acconsenti all’utilizzo dei cookie. Scopri di più sull’uso dei cookie e sulla possibilità di modificarne le impostazioni o negare il consenso.
Page top