Microsoft 365 (in precedenza Office 365) vs Office 2016: due modelli a confronto

Dall’introduzione di Office 365 (Microsoft 365), il famoso software per ufficio di Microsoft è disponibile in un modello di abbonamento che porta con sé molti vantaggi. Tuttavia, non è molto chiaro all’utenza e alle aziende quali siano le differenze concrete rispetto al classico software da acquistare. Per questo motivo vi proponiamo un confronto completo tra Microsoft (Office) 365 e Office 2016, evidenziando pregi e difetti di entrambi i modelli.

Microsoft 365 per le aziende con IONOS!

Ottieni la posta elettronica Exchange e tutte le ultime versioni delle tue applicazioni preferite su tutti i tuoi dispositivi.

Account e-mail Exchange da 50 GB
Archivio cloud OneDrive da 1 TB
Assistenza Clienti 24/7

Acquisto classico o nuovo abbonamento: Office 2016 vs Microsoft 365 (in precedenza Office 365)

Le differenze essenziali tra Microsoft 365 e Office 2016 riguardano il canale di distribuzione, le funzionalità e la validità della licenza acquistata. Da notare: molte applicazioni di Office 2016 (o delle versioni successive) sono incluse nell’abbonamento di Microsoft 365. I numerosi singoli bundle di Office 2016 e Microsoft 365 rendono però complicato tenere traccia delle diverse offerte.

Office 2016

Se si decide di optare per Office 2016, il processo di acquisto differisce di poco da quello delle precedenti versioni di Office: si compra il software in negozio o online e si ottiene, come al solito, la versione completa. Microsoft rilascia il pacchetto software in diverse versioni, che si differenziano nel prezzo e per funzionalità incluse: tutte contengono le usuali applicazioni di Word, Excel, PowerPoint e OneNote (anche nel pacchetto più piccolo “Home & Student”). I pacchetti più ampi (come “Home & Business”) contengono anche il client di posta elettronica Outlook. “Office 2016 Professional” offre ancora di più grazie alle applicazioni Publisher e Access. Office 2016 è disponibile sia per i PC Windows (a partire da Windows 7) che per Mac.

N.B.

Con Office 2016 si acquista una licenza singola che autorizza il download del software su un solo computer. Attenzione: la licenza è valida sia per PC che per Mac. Per questo motivo è essenziale tenere conto del sistema operativo su cui volete utilizzare il software.

La distribuzione attraverso il download significa che è necessaria la connessione a internet per la prima installazione e impostazione di Office 2016. Quando il software è installato sul computer non occorre più la connessione per poterlo utilizzare, anzi le applicazioni possono essere utilizzate anche su dispositivi mobili come un computer portatile, anche quando per esempio siete su un autobus o sul treno e non siete connessi o connesse a internet.

Oltre al costo di acquisto piuttosto alto, il grande svantaggio di questo modello è la presenza dei soli aggiornamenti di sicurezza indispensabili. Mancano nuove funzioni che completano i rilasci successivi di Office, a meno che non si decida di acquistare le versioni successive come Office 2019 o Office 2021, ma questa volta a prezzo pieno. Una volta acquistato, il software rimane così com’è, con ben poche possibilità di estensione.

In sintesi

Office 2016 è l’ideale per l’utenza privata occasionale che non necessita di poter lavorare su più dispositivi e non dà particolare importanza agli aggiornamenti regolari delle funzionalità. Gli update di sicurezza si ricevono in ogni caso. Il modello inoltre è indicato per chi preferisce un pagamento unico anziché uno mensile o annuale.

Microsoft 365 (in precedenza Office 365)

A differenza dell’acquisto una tantum di Office 2016 e delle edizioni successive, per l’utilizzo di Microsoft 365 si paga una tariffa mensile o annuale. Potrete quindi accedere alle applicazioni per ufficio Word, Excel, PowerPoint, OneNote e Outlook. Anche i pacchetti economici “Microsoft 365 Personal” e “Microsoft 365 Family” includono Publisher e Access per i PC, che per esempio non sono inclusi nella versione base “Home & Student” di Office 2016. L’addebito annuale è un po’ più economico di quello mensile. Per quanto riguarda i singoli modelli di licenza e i relativi prezzi di Microsoft 365, trattiamo l’argomento in dettaglio in un articolo apposito.

Una delle differenze essenziali tra Microsoft (Office) 365 e Office 2016 (o Office 2019, Office 2021, ecc.) è che con il modello dell’abbonamento, oltre ad avere la gamma completa di funzionalità, si può beneficiare delle versioni più recenti dell’intero ambiente Office, il che significa che non appena appare una nuova versione di Office, chiunque lo desideri può effettuare l’upgrade a Microsoft 365, senza dover pagare alcuna cifra aggiuntiva. Anche gli aggiornamenti regolari delle funzionalità e di sicurezza sono inclusi.

Per molti utenti è inoltre fondamentale installare il software Office con un solo abbonamento su più dispositivi. Ad esempio, con “Microsoft 365 Family” si possono utilizzare applicazioni singole da cinque dispositivi diversi contemporaneamente, indipendentemente che si tratti di un Mac, di un PC, di iOS o di un dispositivo Android.

Anche su tablet e smartphone la gamma di funzioni è maggiore rispetto alla versione acquistata. Infatti, Microsoft 365 consente di lavorare su Word con il “Rilevamento modifiche” attraverso dispositivi mobili, modificare intestazioni e piè di pagina nonché inserire interruzioni di pagina e di sezione. Con Excel si possono inoltre utilizzare effetti di ombreggiatura e mirroring o inserire WordArt, mentre le funzioni di PowerPoint includono note a mano o dell’autore. Ogni utente ha a disposizione 1 TB di spazio di archiviazione OneDrive, che non è contenuto invece con Office 2016. L’assistenza tecnica di Microsoft è disponibile per tutto il periodo dell’abbonamento, non solo durante il processo di installazione.

In sintesi

Microsoft (Office) 365 è la scelta ideale rispetto a Office 2016 per utenti esigenti e aziende con diversi collaboratori e collaboratrici. L’assistenza tecnica di Microsoft, la possibilità di upgrade, il capiente cloud e l’installazione indipendente rispetto al dispositivo finale sono tutti aspetti che giocano a favore dell’abbonamento.

Microsoft 365 (in precedenza Office 365) vs Office 2016: tabella di confronto

  Microsoft 365 Office 2016
Modello di pagamento Abbonamento (mensile/annuale) Versione da acquistare
Applicazioni contenute Suite di Office con Outlook per tutti i dispositivi. Access e Publisher sono disponibili soltanto per PC Suite di Office con Word, Excel, PowerPoint e OneNote per PC o Mac. Outlook, Access e Publisher soltanto in alcune versioni
Possibilità di aggiornamenti e upgrade Aggiornamenti di sicurezza, delle funzioni, upgrade a nuove versioni di Office Aggiornamenti di sicurezza
Installazione di diversi dispositivi con licenza Sì: con “Microsoft 365 Family” su un massimo di 5 PC e/o Mac e su un massimo di 5 smartphone e 5 tablet No: un PC o un Mac per licenza
Numero massimo di utenti Per ogni licenza Microsoft 365 Family sono possibili fino a 6 utenti. Per le aziende, Microsoft offre pacchetti speciali con un numero illimitato di utenti Una persona per licenza acquistata
Lavoro su dispositivi mobili Si può lavorare su un massimo di 5 smartphone e 5 tablet con funzioni aggiuntive Soltanto con le funzioni di modifica di base
Cloud incluso OneDrive Cloud con capacità di archiviazione di 1 TB per utente No
Minuti Skype per reti fisse e mobili 60 minuti al mese per utente (Microsoft 365 Family o Microsoft 365 Personal) No
Consiglio

Su IONOS potete ottenere il pacchetto Microsoft 365 Business che fa per voi a condizioni interessanti e con il nostro consueto servizio premium.

Per offrirti una migliore esperienza di navigazione online questo sito web usa dei cookie, propri e di terze parti. Continuando a navigare sul sito acconsenti all’utilizzo dei cookie. Scopri di più sull’uso dei cookie e sulla possibilità di modificarne le impostazioni o negare il consenso.