Cos’è una Wide Area Network (WAN)? Tecnologia in sintesi

Le WAN sono reti su larga scala che attraversano paesi e persino continenti. Esse non collegano tra loro singoli computer ma altre reti come le reti LAN o MAN. Le WAN possono essere pubbliche oppure gestite da aziende, per connettere più sedi su lunghe distanze. Ma come è strutturata una WAN, in che cosa differisce dagli altri tipi di rete e di quali tecnologie si avvale?

Registrazione dominio

Più di un semplice nome.

Registra il tuo dominio con IONOS e approfitta di tutte le nostre funzionalità.

E-Mail
SSL Wildcard
Supporto 24/7

Cosa significa WAN?

WAN è l’abbreviazione di Wide Area Network. Queste reti si estendono su grandi aree geografiche e interconnettono varie reti più piccole come le LAN (Local Area Networks) e le MAN (Metropolitan Area Networks); sono utilizzate solo in ambito professionale.

Le WAN pubbliche sono gestite da Internet provider per consentire l’accesso a Internet ai loro clienti. Le Wide Area Networks private sono configurate soprattutto dalle aziende, ad esempio per abilitare i servizi cloud e connettere le reti di diverse sedi aziendali.

Fatto

La WAN più famosa e più grande al mondo è Internet, una rete mondiale di reti di computer. I dati vengono trasferiti tra computer collegati via Internet tramite protocolli Internet tecnicamente standardizzati.

Differenze rispetto alle reti LAN, WLAN e MAN

Oltre al termine WAN esistono anche i termini similari WLAN, LAN e MAN. Le tecnologie che ne sono alla base sono correlate alla Wide Area Network, ma ognuna denota strutture diverse. Le reti LAN e MAN si distinguono dalla rete WAN soprattutto per le dimensioni.

LAN significa Local Area Network. Il termine si riferisce al collegamento di più computer in un determinato luogo (azienda, casa o simili) a una rete, in modo che i computer possano scambiarsi informazioni o accedere a un’altra rete. Il trasferimento dati delle reti LAN è molto più veloce rispetto alle reti WAN in quanto le distanze, in confronto, sono di gran lunga inferiori.

MAN significa Metropolitan Area Network. Questa rete è la sorella maggiore della LAN e attraversa città e aree metropolitane per distanze fino a 100 km, ma è pur sempre inferiore a una rete WAN. La rete MAN si serve della fibra ottica per connettere tra loro più reti LAN.

Invece la Wireless Local Area Network (WLAN) è in realtà una LAN che però non è realizzata tramite connessioni via cavo. Qui viene utilizzata la tecnologia wireless, attraverso la quale i singoli computer comunicano tra loro o sono collegati ad un’altra rete, ad esempio Internet. Come una LAN una rete WLAN può dunque essere collegata a una MAN e ancora a una Wide Area Network.

Come funziona una WAN?

Poiché una singola WAN non collega singoli computer ma intere reti, la tecnologia impiegata è diversa rispetto agli altri tipi di rete e sono utilizzati altri protocolli di trasmissione e concetti di indirizzo.

Le WAN utilizzano tecniche e protocolli di trasmissione dei livelli da uno a tre del modello di riferimento OSI. Una WAN funziona pertanto sul livello fisico (livello 1), sul livello collegamento (livello 2) e sul livello rete (livello 3).

Le Wide Area Networks utilizzano uno schema di indirizzamentouniforme poiché l’invio non indirizzato di dati sarebbe inutile con il numero di reti connesse. Sistemi intermedi o nodi di rete come switch, bridge e router assicurano che i pacchetti di dati inviati siano consegnati all’indirizzo giusto. Utilizzando l’hardware i pacchetti di dati sono trasferiti da una sottorete all’altra e lì consegnati al legittimo utente di rete, non importa se PC, smartphone, televisore o frigorifero. Qui la tecnica di base è lo stack del protocollo TCP/IP. Ad esempio i diversi protocolli di questa suite di protocolli assicurano che i dati siano indirizzati correttamente e che i pacchetti raggiungano comunque la loro destinazione nonostante le difficoltà di trasporto.

Anche le seguenti tecnologie vengono utilizzate per la trasmissione dei dati:

Mezzi di trasmissione fisici sono i cavi in rame e fibra ottica, nonché i collegamenti radio. Soprattutto i cavi in fibra ottica sono adatti per i collegamenti a lunghe distanze su terra e acqua. I recenti sviluppi sono rappresentati dai percorsi di trasmissione dati a banda larga via satellite, che possono essere realizzati piuttosto rapidamente. Nella pratica si utilizza di solito una combinazione di diversi mezzi di trasmissione. Con i cosiddetti media converter i diversi tipi di cavo possono essere interconnessi. Ad esempio sui nodi Internet di grandi dimensioni, punti di scambio speciali, spesso più di un centinaio di reti sono interconnesse, per consentire uno scambio di dati efficiente. I ripetitori assicurano che i pacchetti di dati non perdano alcuna informazione anche su lunghe distanze.