Alternative ad Adobe Illustrator: quali alternative gratuite a Illustrator ci sono?

Nel mondo del design Adobe Illustrator (conosciuto anche semplicemente come “Illustrator” o “AI”) è un vero e proprio punto di riferimento; grazie alle numerose possibilità che offre per creare illustrazioni al computer, entra a far parte dei programmi di grafica più utilizzati. Permette infatti di realizzare loghi, disegni e progetti di design per campagne pubblicitarie e progetti web, ma anche lavori artistici.

Adobe Illustrator è un software di grafica vettoriale: al contrario di grafiche pixel o raster, create o editate tramite programmi di elaborazione delle immagini come Adobe Photoshop o GIMP, con Illustrator le grafiche vettoriali si possono ingrandire o rimpicciolire senza che si perda qualcosa in termini di qualità (in un articolo approfondiamo questo aspetto facendo Un confronto tra una grafica raster e una vettoriale. Per questo l’applicazione si adatta molto bene alla produzione di contenuti di immagine che servono come modelli di stampa per diversi formati o che, in alternativa, vengono utilizzati all’interno di siti web o di altri documenti digitali.

Tuttavia il programma compatibile sia per Windows sia per macOS è a pagamento, per questo ci sono anche alternative gratuite a Illustrator che si prestano ugualmente alla realizzazione di grafiche, mantenendo la qualità anche nel processo di modifica. Presenteremo di seguito le migliori alternative a Illustrator scaricabili gratuitamente. Tutte quante supportano l’output del design creato in formato SVG. L’SVG (Scalable Vector Graphics) costituisce lo standard per grafiche vettoriali consigliato dall’organizzazione W3C. In questo formato la grafica viene salvata come codice XML, per cui risulta ideale per l’implementazione e la rappresentazione su siti web.

Inkscape

Inkscape è un’alternativa open source a Illustrator piuttosto nota. Il programma vettoriale di grafica per Windows, macOS e Linux ha un’ampia varietà di funzioni simile al software concorrente della Adobe; gli habitué di Adobe Illustrator noteranno principalmente una sola mancanza, ovvero l’assenza di una gamma di pennelli digitali. Per il resto Inkscape propone tutte le possibilità di creazione basilari e più diffuse per il disegno grafico. Inoltre esistono funzioni speciali come il supporto di una tavoletta grafica oppure l’esportazione di grafiche in elementi canvas HTML5, un’alternativa al formato SVG per grafiche destinate ai siti web.

Per quanto riguarda le possibilità di creazione, Inkscape ha poco da invidiare a Illustrator, il che è estremamente notevole dal momento che si tratta di un software di grafica vettoriale gratuito. Addirittura potete scaricare diverse estensioni per l’applicazione open source (anche se non così tante come per Adobe Illustrator).

Oltre alla mancanza dei pennelli, c’è un solo ulteriore e rilevante deficit rispetto a Illustrator della Adobe: Inkscape non può realizzare grafiche in modalità CMYK. Questo modello ricopre un’importanza considerevole nella tecnica di stampa, poiché costituisce lo standard per la quadricromia usata nella stampa a colori. Tuttavia su Inkscape esistono diversi stratagemmi con i quali esportare grafiche nel metodo di colore CMYK. Il loro allestimento rimane però più impegnativo rispetto ad altri programmi di grafica vettoriale e può condurre a risultati peggiori, se viene applicato in maniera scorretta. Inkscape si adatta quindi solo limitatamente alla realizzazione professionale di modelli di stampa.

Inkscape supporta tutti i classici tipi di file (SVG, PNG, PDF, e molti altri), tra cui anche i formati di software di grafica vettoriale a pagamento come Adobe Illustrator (AI) e CorelDRAW (CDR). In questo modo anche i dati di altri programmi di grafica possono essere elaborati attraverso l’applicazione open source; viceversa design iniziati su Inkscape possono essere portati a termine con programmi come Illustrator.

Per quanto concerne la funzionalità e l’usabilità del programma i pareri sono discordanti. Alcuni utenti considerano Inkscape uno dei programmi di grafica più user-friendly del mercato, altri invece segnalano che l’uso degli strumenti risulta spesso troppo complicato e differente rispetto ad altri programmi di grafica vettoriale conosciuti. La critica di molti utenti dipende principalmente dal fatto che utilizzano solitamente programmi come Illustrator, Sketch o CorelDRAW e perciò devono adeguarsi al funzionamento di Inkscape. Per questo esiste una pagina sul wiki di Inkscape, dove viene spiegato l’uso del programma per utenti che finora hanno lavorato principalmente con Adobe Illustrator.

Nel complesso Inkscape si presenta come un software di grafica vettoriale gratuito, professionale ed esaustivo. Chi ha già lavorato alla creazione di immagini vettoriali o in generale chi è avvezzo all’elaborazione elementare di immagini, riuscirà a districarsi velocemente con il software, nonostante la navigazione e alcuni comandi siano diversi rispetto ad altri programmi di grafica. I principianti di questo ambito potrebbero invece trovarsi sovraccaricati dalla moltitudine di funzioni ed esecuzioni dei diversi processi di design.

Vantaggi Svantaggi
Grande varietà di funzioni Grafiche esportabili in modalità CMYK solo tramite stratagemma
Esportazione e importazione di molti formati Gli habitué di Adobe Illustrator o di altri programmi di grafica vettoriale si devono adeguare al funzionamento di Inkscape
Possibile utilizzo di una tavoletta grafica  
Disponibile anche per Linux e macOS  

Gravit

Esistono anche diversi programmi di grafica online attraverso cui è possibile realizzare illustrazioni al computer. Gravit è uno di questi; per utilizzarlo serve solamente un computer con la connessione Internet: l’applicazione web può essere usata completamente dal browser, previa registrazione al sito web del servizio.

Dopo l’iscrizione a Gravit vi sarà resa disponibile una cartella online personale, similarmente a Dropbox, Google Drive e altri servizi di salvataggio Cloud. In questo modo all’interno dell’applicazione è possibile salvare le proprie illustrazioni, caricare grafiche già esistenti da inserire quindi in nuovi design. Accanto a una strumentazione di facile utilizzo, Gravit si distingue soprattutto per la funzione “team”, tramite la quale diversi utenti possono attingere e lavorare a una stessa grafica. Inoltre la web app supporta l’esportazione di design nel metodo di colore CMYK.

L’applicazione offre poi diversi modelli vuoti per YouTube, Facebook e Twitter, i quali presentano una dimensione ottimale per banner e post all’interno dei social network. Esistono modelli anche per diversi formati stampa (ad esempio A4, cartolina, flyer, biglietto da visita), presentazioni, siti web, e-book, come anche diverse dimensioni per i display di smartphone e tablet. Per di più Gravit mette a disposizione anche alcuni template completi di design. Infine è possibile accedere a più di 29.000 icone, a più di 1.000fotografie e ad una collezione di font Google (caratteri web di Google) per elaborare i propri design.

Gravit è molto adatto a principianti. Il sito web introduce già brevemente le funzioni elementari dei tool vettoriali. Inoltre diversi video tutorial in lingua inglese spiegano i differenti strumenti e il funzionamento del programma. Nel complesso la varietà di funzioni è però minore rispetto a Inkscape. Per la realizzazione di loghi, banner e layout (soprattutto destinati al web) Gravit si afferma comunque come una web app del tutto utile attraverso la quale raggiungere velocemente risultati di alta qualità. Rimane tuttavia incerto come gli sviluppatori di questo tool intendano ottenere un guadagno a lungo termine. Sarebbe plausibile che in futuro diverse funzioni possano essere rese disponibili solo a pagamento.

Vantaggi Svantaggi
Multipiattaforma (l’applicazione funziona dal browser) Registrazione obbligatoria
Possibile collaborazione di più utenti a una sola grafica Offre solo i tool di base per la realizzazione ed elaborazione di grafiche
Strumentazione facile e decisamente adatta ai principianti Disponibile solo in inglese
Presenza di modelli e template così come esportazione opzionale in modalità CMYK  

SVG-Edit

Il software open source SVG-Edit è un pioniere delle applicazioni web per la grafica vettoriale ed esiste già dal 2009. L’applicazione è utilizzabile su qualsiasi browser: basta visitare il sito web di SVG-Edit a partire dalla piattaforma di GitHub e a partire dal percorso “releases” cliccare sul link consigliato. In alternativa è anche possibile scaricare il codice sorgente e incorporare l’applicazione a un sito web. Inoltre ci sono diversi componenti aggiuntivi di SVG-Edit per il browser.

Le funzioni messe a disposizione sono comparabili a quelle di Gravit. Tuttavia non vengono proposti modelli o template e la varietà di simboli e icone è decisamente minore. L’inserimento di grafiche esterne è però possibile anche con SVG-Edit. Un chiaro vantaggio rispetto a Gravit è che per l’utilizzo della web app non è indispensabile registrarsi, bensì basta ricercarla sul browser e poi scaricare la grafica realizzata sul computer. Anche il fatto che si tratti di un’applicazione open source, rappresenta per molti utenti un punto a favore di SVG-Edit. È possibile installare il software sul proprio computer e avviarlo su localhost.

L’interfaccia utente del tool non è tra le più moderne, eppure offre tutte le funzioni indispensabili. Tuttavia non c’è alcuna spiegazione sul funzionamento degli strumenti di SVG-Edit. Questo rende la web app interessante solo per utenti con un certo know-how nell’ambito dei programmi vettoriali. A causa della mancanza di template prefabbricati, immagini disponibili gratuitamente, ecc., si consiglia l’utilizzo di SVG-Edit solo agli utenti che intendono realizzare i propri progetti autonomamente e senza modelli già pronti.

Vantaggi Svantaggi
Utilizzabile sia come web app multipiattaforma sia come installazione sul desktop Offre solo funzioni standard per la creazione di grafiche
Registrazione non obbligatoria Contiene solo pochi simboli

Vectr

Con Vectr avrete a disposizione un altro programma per il design che si limita alle funzioni essenziali di un software per la grafica vettoriale. L’applicazione è scaricabile per tutti i correnti sistemi operativi (Windows, macOS, Linux e addirittura Chrome OS), ma anche utilizzabile come applicazione web (con una connessione Internet i dati vengono automaticamente sincronizzati). Per salvare i design creati con Vectr è necessaria l’iscrizione anche tramite Facebook, Twitter o Google.

Le possibilità di creazione di grafiche corrispondono sotto molti punti di vista all’offerta di Gravit, tuttavia Vectr non dispone di modelli, né template e nemmeno di foto gratuite, mentre offre solamente una manciata di simboli inseribili nei design personalizzati. Il tool online possiede altre somiglianze con Gravit: anche Vectr infatti è adatto aiprincipianti del design grafico e offre per di più molti tutorial e istruzioni d’uso per il tool (sotto forma di articoli sul sito web del servizio); infine supporta a sua volta la collaborazione tra diverse persone a un solo progetto.

Per ora è permesso ad altri utenti solamente di osservare i progetti grafici (il link della sessione di Vectr viene inviato ad altri utenti che vedranno l’interfaccia utente del designer dal browser), ma presto verrà offerta una vera e propria funzione di gruppo, dove più persone potranno intervenire su un solo progetto.

Vantaggi Svantaggi
Download per Windows, macOS, Linux e Chrome OS e disponibile come web app Offre solo tool basilari per la realizzazione ed elaborazione di grafiche
La condivisione dei link permette ad altri utenti di seguire in tempo reale la creazione di un design (è in programma la funzione di gruppo per la collaborazione a un progetto comune) Disponibile solo in inglese
Ideale per principianti grazie a una strumentazione semplice e a istruzioni d’uso esaustive Assortimento di icone molto limitato

Overview: a direct comparison of vector graphic software

  Piattaforme supportate Varietà di funzioni, estensioni disponibili Facilità d’uso Facilità d’uso per principianti Possibilità di convertire grafica raster in grafica vettoriale? Supporta esportazione di grafiche in modalità CMYK? In lingua italiana? Gratuito?
Adobe Illustrator Windows e macOS -
Inkscape Windows, macOS, e Linux - -
Gravit Web app multipiattaforma -
SVG-Edit Web app multipiattaforma, possibile installazione locale - - -
Vectr Download per Windows, macOS, Linux e Chrome OS; web app multipiattaforma - - -

La grande varietà di alternative gratuite ad Adobe Illustrator

Per un software di grafica vettoriale non dovete necessariamente spendere soldi. In particolare se avete bisogno solo occasionalmente di immagini, loghi o icone per progetti web, si prestano tutte le applicazioni presentate in questo articolo. Chi però vorrebbe creare modelli per la stampa ha sicuramente una scelta più ridotta: Inkscape si adatta solo in parte per via dell’elaborazione complicata di grafiche nel modello di colore CMYK; su SVG-Edit e Vectr l’esportazione in CMYK manca completamente.

Tuttavia queste ultime due applicazioni hanno il vantaggio di essere proposte come web app, per cui possono essere utilizzate facilmente sul browser senza dover essere installate come software sul computer. Lo stesso vale per il tool online di grafica Gravit, anche se qui è indispensabile la registrazione sul sito. In cambio ricevete però un archivio cloud per i vostri progetti, molti extra (simboli, foto, template, modelli, ecc.) e l’opportunità di lavorare in team alle grafiche.

Paragonati alla maggior parte dei programmi di grafica vettoriale a pagamento, nessuno dei programmi gratuiti dispone di una gamma di funzioni così vasta. Solo un software di grafica può pressappoco stare al passo di applicazioni come Adobe Illustrator, CorelDRAW o Sketch: Inkscape. Il programma è l’unico delle applicazioni presentate qui che raggiunge degli standard professionali ed è l’alternativa gratuita ad Adobe Illustrator di gran lunga più efficiente.


Un momento! Prima di lasciarci scopri
la nostra offerta per il rientro dalle ferie:
dominio .it a 1 € per il primo anno!

Primo anno a 1 € IVA escl.,
poi 10 €/anno IVA escl.

Inserisci il dominio desiderato nella barra di ricerca per verificarne la disponibilità.