Che cos’è WordPress?

WordPress è un sistema di gestione dei contenuti o CMS (dall’inglese Content Management System) gratuito e open source, con cui potete creare siti web anche senza conoscere i linguaggi di programmazione. Le funzioni e le caratteristiche del sistema possono essere espanse tramite i plugin e i temi, potendo così adattare l’aspetto grafico alle proprie esigenze. Anche grandi imprese come Sony Music, Time Magazine e Playstation Blog usano WordPress.

Un CMS con un nome famoso, WordPress

Per capire WordPress è necessario spiegare anzitutto che cos’è un sistema di gestione dei contenuti (CMS). Un CMS è un sistema che gestisce i contenuti online. Si tratta quindi di un software che aiuta gli utenti a creare contenuti digitali, modificandoli, organizzandoli e infine pubblicandoli. Mentre un editor per la creazione di siti di norma fornisce elementi predefiniti con cui creare un sito web, un CMS offre invece maggiore libertà, flessibilità e possibilità d’espansione tramite plugin e temi. Nell’interfaccia back end i vostri contenuti possono essere organizzati e gestiti, mentre nel front end è curato l’aspetto grafico visibile del sito web.

Nel confronto tra i vari CMS è evidente che WordPress è il CMS che riscuote maggior successo al mondo. Circa il 40 percento di tutti i siti web è stato creato con WordPress e il 60 percento dei siti web lo utilizzano. Utenti privati, blogger, imprese e artisti possono creare facilmente siti web con WordPress e gestirli usando il versatile CMS open source gratuito in base alle proprie esigenze. Un ulteriore grande vantaggio è che non richiede conoscenze tecniche di programmazione. È naturalmente necessario disporre di uno spazio web per il database MySQL o MariaDB per salvare i contenuti, così come servono account utente, temi, plugin, un accesso FTP, un dominio, l’HTTPS e il linguaggio di programmazione PHP per il server. Molti provider di hosting, tuttavia, mettono a disposizione dei pacchetti WordPress che soddisfano già tutti questi requisiti.

Consiglio

Tramite l’Hosting WordPress di IONOS create con grande facilità e velocemente dei siti web professionali. Inoltre, sono disponibili un dominio in omaggio per un anno, la crittografia sicura e l’opzione “Managed WordPress”, una soluzione gestita del CMS.

Che genere di siti web si possono creare con WordPress?

Le radici di WordPress sono da ricercare nelle community dei blogger. Originariamente il CMS offriva la possibilità di pubblicare velocemente testi e articoli online a proprio piacimento. Allo stesso tempo, l’attenzione si concentrava anche sulla funzionalità e l’estensione. Oggigiorno, non esiste nulla che non possa essere realizzato con un sito web WordPress, grazie al suo codice open source e tramite i suoi innumerevoli plugin e componenti aggiuntivi. I siti WordPress più comuni includono siti web aziendali, blog, negozi di e-commerce e siti di artisti.

I tipi di siti web che, ad esempio, si possono realizzare con WordPress sono i seguenti:

  • Siti web per imprese/società
  • Negozi per l’e-commerce
  • Blog
  • Pagine di destinazione per campagne di marketing
  • Forum su Internet
  • Siti web di comunità
  • Portfolio/relazioni su lavori o attività/curriculum vitae
  • Siti web per artisti
  • Enciclopedie online
  • Siti web di notizie

WordPress.org vs WordPress.com: qual è la differenza?

Cercando informazioni su WordPress, ci s’imbatte in due “versioni” del software: WordPress.org e WordPress.com. La similarità delle due opzioni confonde, sebbene si tratti essenzialmente di due cose diverse. La differenza tra le due opzioni è la seguente:

  • WordPress.org: questa denominazione si riferisce al software open source offerto dalla WordPress Foundation tramite wordpress.org per il download gratuito. Chi dispone di un proprio dominio e di uno spazio web oppure si serve di un web hosting può farne uso secondo le proprie esigenze. Ciò garantisce la massima flessibilità, non limitata da pacchetti di hosting o di software predefiniti, ma richiede tuttavia un periodo di formazione per imparare a utilizzarlo.
  • WordPress.com: WordPress con il suffisso .com rappresenta un’impresa orientataal profitto che si chiama Automattic, fondata da sviluppatori di WordPress vicini a Matt Mullenweg, che offre hosting per WordPress secondo il principio del “Software as a Service” (o SaaS). L’offerta gratuita comprende l’hosting del dominio dell’utente, contenente wordpress.com, pubblicità, così come uno spazio di archiviazione limitato, mentre l’offerta a pagamento include un dominio personale nel cui nome non appare wordpress e senza annunci pubblicitari. La versione SaaS di WordPress si rivolge a chi cerca sia la libertà creativa sia la realizzazione non complicata di un sito web.

Entrambe le varianti presentano vantaggi e svantaggi. Sono accomunate dall’ottima opportunità che offrono a tutti gli utenti di creare siti web di elevata qualità, moderni e accattivanti. Le offerte di hosting di WordPress.com mostrano una particolare praticità unita a un risparmio di tempo. WordPress.org, d’altra parte, con i numerosi plugin e la grandissima scelta di temi, una community WordPress attiva e modifiche flessibili del codice, non pone limiti alle possibilità di creazione di siti web, ed è un’ottima scelta per gli utenti con progetti definiti, che dispongono di un web hosting e un nome di dominio.

Com’è nato WordPress?

Le sue origini risalgono al 2001. In quell’anno, il francese Michel Valdrighi concepì un progetto in PHP, il software per blog dal codice open source: b2/cafelog. In seguito, Valdrighi interruppe il processo di sviluppo di b2/cafelog ed entrarono in scena Matthew Mullenweg e Mike Little, i quali svilupparono un software basato sul progetto abbandonato. Nel 2003, infine, da esso nacque WordPress, la cui prima versione “ufficiale” apparve nel 2004. Il fine era lo sviluppo di un CMS i blogger ancora più versatile e facile da usare.

Quali sono i vantaggi offerti da WordPress?

È un fatto significativo che oltre 455 milioni di siti web sono stati creati sulla base di WordPress e che più del 43 percento di tutti i siti web usano il suo software. Ciò non lascia adito a dubbi sull’utilità e il successo dell’apprezzato CMS. Tale diffusione però non sorprende, poiché WordPress, come software gratuito, presenta numerosi vantaggi.

  • Gratuito e open source: con WordPress non è soltanto possibile creare i propri siti web gratuitamente, ma poiché il codice è open source, anche disponendo di conoscenze basilari è possibile programmare plugin e temi. In alternativa, si possono usare le estensioni gratuite o a pagamento offerte dagli sviluppatori di WordPress. Sebbene il web hosting e i plugin implichino costi, il software WordPress è completamente gratuito.
  • Estensibilità elevata: attualmente sono disponibili oltre 50.000 plugin per WordPress gratuiti e oltre 5.000 temi WordPress, altrettanto gratuiti. Esistono naturalmente anche plugin e temi a pagamento. I temi WordPress offrono un’impaginazione grafica con un design di base del sito web da creare e modificare adattandolo alle proprie esigenze, mentre i plugin offrono ulteriori funzioni.
Fatto

L’espandibilità tramite i plugin è un punto di forza del CMS. Potete, ad esempio, creare un negozio online con WordPress oppure usare un plugin per creare i moduli di contatto WordPress così come integrare i feed RSS sul vostro sito web.

  • Semplice da installare: WordPress ha riscosso tanto successo non solo per la facilità con cui si possono creare i siti web, ma anche grazie alla semplicissima installazione. Tutto ciò che serve è un dominio, uno spazio web e un database MySQL. Una particolare semplificazione è possibile qualora nell’hosting siano compresi anche pacchetti d’installazione WordPress che includono un dominio, spazio web e strumenti ausiliari per l’installazione e la gestione.
  • Flessibile e versatile: un sito web su quattro usa WordPress e un motivo per cui ciò accade è la flessibilità e la versatilità del software. Sia che si tratti di creare un blog WordPress personale, un sito aziendale, dei siti per eventi speciali, un forum oppure un sito web portfolio: con WordPress, usando l’ampia scelta di plugin e temi, quasi ogni genere di progetto è facilmente realizzabile.
  • Facilità d’uso: sia nel caso in cui si gestisca autonomamente l’hosting oppure sia offerto da un provider insieme a un pacchetto WordPress, dopo la ricerca laboriosa dell’hosting e del dominio, si acquisisce velocemente familiarità con il software, che del resto non richiede conoscenze di programmazione. Una via particolarmente agevole è l’uso della versione SaaS di wordpress.com.
  • Una community di sviluppatori molto attiva: grazie all’attiva community di WordPress, il software è sviluppato e migliorato costantemente. Singoli plugin e temi creati da sviluppatori entusiasti e appassionati arricchiscono la serie di funzioni disponibili, mentre domande e problemi sono risolti velocemente grazie ai forum di WordPress.
  • WordPress può essere installato anche sul proprio computer: nel caso in cui non si vogliano tentare modifiche al sito web direttamente sul server, una comoda alternativa è l’installazione di WordPress in locale sul proprio computer usando un software adatto, sperimentando così in tutta sicurezza le idee per il sito web.

Quali marchi e imprese usano WordPress?

Precedentemente noto soprattutto in relazione ai blog, WordPress è diventato con il tempo uno dei riferimenti principali per il web design. Al giorno d’oggi, infatti, le grandi imprese, le istituzioni politiche e le star mondiali impiegano con fiducia questa soluzione. Alcuni esempi importanti di siti web basati su WordPress sono la Casa Bianca americana, la presenza online ufficiale della Svezia e star come Katy Perry e Usain Bolt.

I seguenti cinque esempi d’imprese di grandi dimensioni e marchi, inoltre, possono fornire un’idea della diffusione e del successo di WordPress:

  • New York Times: poiché WordPress agli inizi funzionava come una piattaforma per pubblicare contenuti e per il blogging, è comprensibile che le principali riviste online e i giornali come il New York Times utilizzino WordPress come software di base per la loro presenza online. Il layout del sito WordPress del New York Times e lo stile di presentazione delle notizie sono simili a quelli della versione cartacea di un quotidiano.
  • Microsoft News: i newsblog, vale a dire i blog di notizie, fanno parte ormai di quasi tutti i grandi siti web di imprese multimediali. Anche il newsblog di Microsoft usa WordPress in un formato “magazine” per comunicare al pubblico le novità sulle attività di sviluppo e ricerca.
  • Sony Music: Sony Music appartiene al gruppo dei “Big Three”, cioè le tre etichette più importanti nel mondo della musica. Per l’azienda, gli artisti promettenti sono il fulcro della sua attività e come CMS per la gestione dei contenuti usa WordPress. Sul sito sono pubblicate informazioni su Sony e i suoi artisti così come notizie e offerte di lavoro.
  • The Walt Disney Company: anche il mondo Disney, tanto amato da bambini e adulti, utilizza il software WordPress per il suo sito web aziendale. Qui si trovano informazioni riguardanti le nuove produzioni Disney, gli investitori, le offerte di lavoro e le attività di beneficenza così come informazioni sull’azienda Disney.
  • The Mozilla Blog: l’open source è un principio in sintonia con il blog ufficiale di Mozilla. Il blog usa WordPress come base e presenta le novità e le informazioni su Mozilla.

Abbiamo una proposta per te:
Web hosting a partire da 1 €/mese!

Dominio gratis
Certificato SSL Wildcard incluso
Assistenza clienti 24/7
A partire da 1 €/mese IVA escl. per un anno,
poi 8 €/ mese IVA escl.