Risolvere l’errore 0x800f0922 in Windows 10 e 11

Il codice di errore 0x800f0922 in Windows 10 e 11 indica problemi di aggiornamento o upgrade del sistema Windows. La causa non è univoca: il messaggio di errore può indicare file di installazione corrotti, server Windows irraggiungibili, memoria insufficiente o malware. Le possibili soluzioni sono la risoluzione dei problemi di aggiornamento, riavviare il sistema, ricorrere al controllo File di sistema o agli strumenti SFC e DISM.

I messaggi di errore di Windows incutono timore, principalmente perché in genere non è ben chiaro cosa si nasconda dietro codici come l’errore 0x80073712 o l’errore 0x8024200d. Lo stesso vale anche per l’errore di Windows 0x800f0922, il quale normalmente insorge durante l’aggiornamento di Windows o l’installazione di update. In questo caso, il sistema si limita a riportare il messaggio “Windows Update: errore sconosciuto”. Come se non bastasse, non è possibile rintracciare una causa specifica: i motivi per cui l’aggiornamento di Windows si blocca possono essere molteplici, tra cui file di installazione corrotti, memoria insufficiente o problemi con i server di Windows. Persino i malware sono una possibile causa. Fortunatamente, però, sono disponibili alcuni metodi di soluzione efficaci per risolvere l’errore 0x800f0922 in Windows 11 e 10.

Possibili soluzioni per l’errore di aggiornamento 0x800f0922

Prima di adottare i metodi consigliati per risolvere l’errore 0x800f0922, provate innanzitutto le seguenti soluzioni standard per i problemi di Windows:

  • riavvio del computer: riavviate il computer e fate ripartire l’aggiornamento verificando se ora funziona.
  • Risoluzione dei problemi di aggiornamento: andate su “Impostazioni” > “Aggiornamento e sicurezza” e fate clic su “Risoluzione dei problemi” a sinistra. Seguite ora le istruzioni della procedura guidata di Windows. In alternativa, potete accedere a “Strumenti di risoluzione dei problemi aggiuntivi” e selezionare “Windows Update”.

Qualora la situazione non cambiasse, provate con i seguenti metodi:

Prima soluzione: strumenti di riparazione di Windows SFC e DISM

DISM e SFC sono strumenti a riga di comando che, nel migliore dei casi, possono essere efficaci per la riparazione di Windows. SFC sta per “System File Checker” (in italiano: “controllo File di sistema”), DISM per “Deployment Image Servicing and Management”. Gli strumenti di riparazione eseguono un controllo dei file di sistema e sono in grado di ripristinare i file danneggiati. Utilizzateli come segue:

Primo passaggio: aprite il prompt dei comandi con permessi di amministratore utilizzando le combinazioni [Windows] + [R], digitando “cmd” nella riga di comando e successivamente [Ctrl] + [Maiusc] + [Invio].

Secondo passaggio: inserite ora il comando CMDsfc/scannow” e premete [Invio].

Terzo passaggio: infine inserite i seguenti comandi seguiti ogni volta da [Invio]: “DISM.exe/Online/Cleanup-image/Scanhealth” e “DISM.exe/Online/Cleanup-image/Restorehealth”.

Quarto passaggio: chiudete il prompt e riavviate il sistema.

Seconda soluzione: ripristinare i componenti di Windows Update

Dal momento che si tratta di un errore di aggiornamento, potrebbe rivelarsi utile ripristinare i componenti di Windows Update BITS, i servizi di Windows Update, MSI Installer e Cryptographic. Aprite nuovamente il prompt dei comandi come amministratore con [Windows] + [R], inserite “cmd” e [Ctrl] + [Maiusc] + [Invio] e procedete come segue:

Primo passaggio: disattivate i componenti di aggiornamento inserendo uno dopo l’altro i comandi elencati nella riga di comando, seguiti ogni volta da [Invio]:

  • net stop wuauserv
  • net stop cryptSvc
  • net stop bits
  • net stop msiserver
  • ren C:\\Windows\\SoftwareDistribution SoftwareDistribution.old
  • ren C:\\Windows\\System32\\catroot2 Catroot2.old

Secondo passaggio: ora, attivate nuovamente i componenti di Windows Update inserendo i comandi elencati seguiti da [Invio]:

  • net start wuauserv
  • net start cryptSvc
  • net start bits
  • net start msiserver

Terzo passaggio: chiudete il prompt dei comandi e riavviate il computer.

Terza soluzione: attivare .NET Framework

Se l’aggiornamento continua a non funzionare, la causa del problema potrebbe risiedere in un .NET Framework disattivato. Attivatelo con questa procedura:

Primo passaggio: inserite “Funzionalità di Windows” nella barra di ricerca di Windows e fate clic sul risultato “Attiva o disattiva funzionalità di Windows”.

Secondo passaggio: una volta aperto il menu delle funzionalità di Windows, spuntate le voci relative a .NET Framework (come .NET Framework 3.5 e .NET Framework 4.8 Advanced Services), se non fossero già spuntate. Confermate con “OK”.

Quarta soluzione: scansione antivirus o ripristino

Al termine della procedura, se l’errore non scompare con i metodi indicati, eseguite una scansione del sistema con un software antivirus per riconoscere e rimuovere eventuali malware. Se possibile, avvaletevi di un programma antivirus affidabile. Vi consigliamo ad esempio di controllare il vostro sistema servendovi del software anti-malware Malwarebytes.

In rari casi, se viene rilevata la presenza di un malware che non può essere rimosso mediante un programma antivirus o se l’errore di aggiornamento è irreparabile, è necessario resettare Windows 10 o ripristinare Windows 11. Assicuratevi prima di individuare la versione di Windows in uso.

Registrazione dominio

Più di un semplice nome.

Registra il tuo dominio con IONOS e approfitta di tutte le nostre funzionalità.

E-Mail
SSL Wildcard
Supporto 24/7