Attivare l’amministratore in Windows 10

L’account di amministratore in Windows 10 dà agli utenti privilegi di sistema aggiuntivi per apportare modifiche al sistema o installare programmi senza restrizioni. Tuttavia, da un grande potere derivano grandi responsabilità, quindi l’account di amministratore è disabilitato di default. Vi spieghiamo come attivare e disattivare l’account di amministratore di Windows 10.

Registrazione dominio

Più di un semplice nome.

Registra il tuo dominio con IONOS e approfitta di tutte le nostre funzionalità.

E-Mail
SSL Wildcard
Supporto 24/7

Guida rapida: attivare l’amministratore in Windows 10

Con il prompt dei comandi

  1. Aprite “Esegui” con [Windows] + [R].
  2. Digitate “cmd” e premete [Ctrl] + [Maiusc] + [Invio].
  3. Digitate “net user administrator /active:yes”.
  4. L’account di amministratore è ora attivato.
  5. Per disattivarlo: “net user administrator /active:no”

Con Windows PowerShell

  1. Aprite il menu contestuale con [Windows] + [X].
  2. Cliccate su “Windows PowerShell (amministratore)”.
  3. Digitate “net user administrator /active:yes”.
  4. L’account di amministratore è ora attivo.
  5. Per disattivarlo: “net user administrator /active:no”.

Tramite utenti/gruppi locali (solo in Windows 10 Pro e versioni superiori)

  1. Aprite la finestra “Esegui” con [Windows] + [R].
  2. Digitate “cmd” e premete [Ctrl] + [Maiusc] + [Invio].
  3. Digitate “lusrmgr.msc“.
  4. Cliccate su “Utenti” in “Utenti e gruppi locali” a sinistra.
  5. Cliccate su “Utenti e gruppi locali”.
  6. Andate in “Generale”.
  7. Togliete il segno di spunta da “Account disabilitato” e cliccate su “OK” o “Applica”.
  8. L’amministratore di Windows 10 è attivato.

Che significato ha l’account “Amministratore” in Windows 10?

La maggior parte degli utenti di Windows conosce l’icona dello scudo blu-oro con l’indicazione “Esegui come amministratore”. Essa significa che si sta utilizzando un account utente standardcon“diritti di amministratore”. Tuttavia, alcuni programmi e file sono così importanti che modifiche errate danneggiano il sistema operativo. Per questo motivo esiste l’account di amministratore di Windows.

In Windows 10 l’amministratore è nascosto e disabilitato di default per evitare che malware o persone non autorizzate possano apportare modifiche al sistema. Tuttavia, a volte, è necessario attivare l’account di amministratore di Windows 10 per installare programmi, modificare la lingua di Windows o cambiare la lingua della tastiera in Windows 10, modificare le password di Windows o attivare la dark mode. Chiunque attivi l’account “Super Admin” non deve dimenticare di disattivare di nuovo l’amministratore di Windows 10. Meglio prevenire che curare.

Verificare o cambiare l’account utente di Windows

Per impostazione predefinita, gli utenti di Windows appartengono al gruppo degli amministratori come account locali con diritti amministrativi e possono ottenere diritti di amministratore. Se non siete sicuri di quale account utente avete, potete verificarlo o modificarlo come segue:

Primo passaggio: andate sul logo Start di Windows in basso a sinistra, scorrete verso il basso in “Aggiunti di recente”, cliccate su “Sistema Windows” e su “Pannello di controllo”.

Secondo passaggio: in “Account utente” andate su “Cambia tipo di account”. Qui è possibile verificare quale account e quali diritti di sistema avete. Se appartenete al gruppo degli amministratori, sotto il nome del vostro computer è indicato “Amministratore”.

Terzo passaggio: se esistono diversi account utente, l’amministratore è attivo e desiderate passare a un altro account di amministratore, qui è possibile cambiare il tipo di account.

Abilitare e disabilitare l’account di amministratore in Windows 10

Se avete un account utente standard con diritti di amministratore, è relativamente facile attivare l’amministratore in Windows 10. Il modo di procedere dipende dalla vostra edizione di Windows 10 (Home, Pro o Enterprise). Qui di seguito vi spieghiamo come procedere.

Con il prompt dei comandi (Windows Home, Pro ed Enterprise)

Primo passaggio: aprite la finestra “Esegui” con la scorciatoia di Windows [Windows] + [R]. Digitate “cmd”.

Secondo passaggio: eseguite il prompt come amministratore premendo contemporaneamente [Ctrl] + [Maiusc] + [Invio].

Terzo passaggio: immettete il comando CMD di Windows “net user administrator /active:yes” e premete [Invio]. L’account di amministratore di Windows 10 è ora attivato.

Quarto passaggio: per disattivare l’amministratore di Windows 10, usate il comando CMD “net user administrator /active:no”. Ricordatevi di disattivare di nuovo l’amministratore dopo un’attività che richiede diritti amministrativi, al fine di evitare falle di sicurezza.

Con Windows PowerShell (Windows Home, Pro ed Enterprise)

Primo passaggio: aprite il menu contestuale di Windows con la scorciatoia [Windows] + [X].

Secondo passaggio: cliccate sul campo “Windows PowerShell (amministratore)”. Windows PowerShell offre un ambiente di script e programmazione completamente orientato all’oggetto come strumento completo per gli amministratori di sistema.

Terzo passaggio: nell’interprete della riga di comando di PowerShell (CLI) inserite il comando “net user administrator /active:yes” e premete [Invio]. Se appare il messaggio “Esecuzione comando riuscita”, siete riusciti ad attivare l’account di amministratore di Windows 10.

Quarto passaggio: potete disattivare l’amministratore di Windows 10 con il comando CMD “net user administrator /active:no”.

Tramite utenti/gruppi locali (Windows Pro ed Enterprise)

Primo passaggio: in Windows 10 Pro ed Enterprise è disponibile una terza opzione per abilitare l’amministratore. Aprite il prompt dei comandi con [Windows] + [R], digitate “cmd” e avviate il prompt dei comandi di Windows come amministratore con [Ctrl] + [Maiusc] + [Invio].

Secondo passaggio: inserite il comando CMD “lusrmgr.msc” nel prompt dei comandi di Windows.

Terzo passaggio: andate su “Utenti” nel menu “Utenti e gruppi locali” a sinistra.

Quarto passaggio: nella finestra dell’amministratore aprite la scheda “Generale”.

Quinto passaggio: togliete il segno di spunta da “Account disabilitato” e selezionate “OK” o “Applica” per attivare l’amministratore. Togliete di nuovo il segno di spunta per disattivare l’amministratore di Windows 10.

Microsoft 365 con IONOS!

Account e-mail Exchange e le ultime versioni delle tue applicazioni Office preferite tra cui Word, Excel e PowerPoint su tutti i dispositivi!

Office online
OneDrive con 1 TB
Supporto 24/7

Attivare l’amministratore senza diritti di amministratore in Windows 10

Per attivare l’amministratore di Windows 10 senza i privilegi di amministratore, è necessario contattare gli amministratori che possono eseguire attività di amministratore o cambiare i privilegi. Tuttavia, se lo stesso amministratore dimentica la password di amministratore o perde le credenziali di accesso al suo account, è richiesta una soluzione alternativa, per la quale è necessario recuperare il disco di Windows incluso nella fornitura. In questo caso, è comunque consigliabile contattare specialisti IT per evitare danni al sistema.

Consiglio

Se qualcosa va storto a causa di modifiche al sistema con privilegi di amministratore, è consigliabile disporre di un backup dei dati più importanti. A tale scopo IONOS offre MyDefender che consente un backup automatico e sicuro di tutti i dispositivi.