WordPress.com contro WordPress.org: quale si adatta al vostro sito web?

Per decidere quale soluzione tra WordPress.com e .org si adatta meglio ai vostri scopi, dovete prima comprendere quali siano le vostre esigenze. Mentre la versione .com è più facile da usare, quella .org è più flessibile.

Registrazione dominio

Più di un semplice nome.

Registra il tuo dominio con IONOS e approfitta di tutte le nostre funzionalità.

E-Mail
SSL Wildcard
Supporto 24/7

Tabella riassuntiva del confronto tra WordPress.org e WordPress.com

 

WordPress.com

WordPress.org

Installazione

Semplice

Più impegnativa

Gestione

Semplice

Più impegnativa

Plugin e temi

Scelta limitata

Vasta scelta

Sicurezza

Manutenzione e aggiornamenti automatici

Manutenzione e aggiornamenti manuali

Costi

Diversi piani

Gratuito

Hosting e dominio

Inclusi

Non inclusi

SEO

Limitata

Libera scelta

Monetizzazione

Limitata

Libera scelta

E-Commerce

Piano corrispondente

Libera scelta

WordPress.com o .org? Come trovare la soluzione adatta

La maggior parte delle persone sanno cos’è WordPress, perché è il CMS più popolare al mondo e viene usato per numerosi siti web e negozi online. Tuttavia, non esiste un solo WordPress. Sorge dunque la questione se convenga usare WordPress.com o WordPress.org. Entrambe le soluzioni sono piattaforme che utilizzano la meccanica di WordPress e aiutano a creare un sito web. Per rendervi più facile la ricerca della soluzione adatta a voi, di seguito mettiamo a confronto WordPress.org e WordPress.com in una panoramica esaustiva.

Cos’è WordPress.com?

WordPress.com appartiene ad Automattic, un’azienda di San Francisco che è anche dietro a WooCommerce, Simplenote, Tumblr e Jetpack. Automattic offre diversi modelli tariffari per WordPress.com e anche un’opzione gratuita. A seconda del modello, si possono ottenere un costruttore di siti web, l’hosting e un dominio con inclusa la manutenzione automatica. WordPress.com si prende carico anche degli aggiornamenti e dei backup di WordPress per voi. Ogni cosa può venir controllata autonomamente dalla dashboard, di modo che, se necessario, potete tenere ogni cosa sotto controllo. Inoltre, avete la possibilità di utilizzare un certo numero di temi di WordPress e plugin di WordPress sia gratuiti che a pagamento. La piattaforma, amministrata e quindi molto semplice da utilizzare, si basa su software di WordPress.org.

I vantaggi di WordPress.com

  • Diversi modelli tariffari e un’opzione gratuita
  • Gestione semplice
  • Manutenzione e aggiornamenti automatici
  • Hosting integrato

Gli svantaggi di WordPress.com

  • Numero significativamente inferiore di opzioni per la monetizzazione
  • L’opzione gratuita offre solo alcuni temi e plugin
  • Nell’opzione gratuita viene inserita una pubblicità sulla quale voi non avrete alcun controllo e dalla quale non potrete trarre profitto
  • Strumenti di analisi più approfonditi sono disponibili solo nelle opzioni a pagamento
  • Poco adatto all’e-commerce e ai siti web riservati agli iscritti

Cos’è WordPress.org?

WordPress.org è la soluzione più vecchia tra le due e condivide alcuni aspetti in comune con WordPress.com. WordPress.org è gratuito. Essendo una piattaforma open source, consente agli utenti e alle utenti di scaricare e modificare il software o creare autonomamente nuovi programmi. La versione .org offre numerosi plugin e temi con i quali personalizzare e ottimizzare un sito web. A differenza di WordPress.com, sono gli utenti stessi a svolgere la maggior parte del lavoro su WordPress.org. Questo si traduce in una grande indipendenza, ma richiede anche una conoscenza molto più elevata delle procedure. Inoltre, l’hosting e il dominio sono a pagamento.

I vantaggi di WordPress.org

  • Gratuito e open source
  • Molta più flessibilità
  • Più possibilità per la monetizzazione
  • Adatto all’e-commerce e ai siti web riservati agli iscritti

Gli svantaggi di WordPress.org

  • Maggior carico di lavoro
  • L’hosting e il dominio non sono inclusi
  • Gli aggiornamenti e i backup devono essere installati manualmente
Consiglio

Comprate il vostro dominio su IONOS! Potrete registrare il vostro dominio e ottenere un certificato SSL, il blocco del trasferimento del dominio e una casella di posta elettronica con 2GB di spazio di archiviazione.

WordPress.com e WordPress.org a confronto diretto

Innanzitutto: la risposta alla domanda su chi possa vincere il duello tra WordPress.org e .com dipende da un gran numero di fattori diversi. Entrambe le opzioni hanno vantaggi e svantaggi, somiglianze e grandi differenze che le rendono adatte a scopi diversi. Il modo migliore per scoprire se WordPress.com o .org è la scelta giusta per le vostre esigenze, è quello di metterli direttamente a confronto.

Installazione

Per quanto riguarda l’installazione, c’è un palese vincitore nel duello tra WordPress.com e WordPress.org. Come già accennato, la soluzione .com vince grazie alla sua gestione particolarmente semplice. Ciò è riscontrabile fin dal principio: con pochi clic impostate il vostro sito web e venite guidati attraverso tutti i passaggi necessari. Con WordPress.org questo passaggio è molto diverso: in questo caso non solo dovete installare il software, ma anche comprare l’hosting e il dominio. Anche per questa variante esistono guide dettagliate, ma lo sforzo è comunque significativamente maggiore, specialmente per chi sta creando un sito web per la prima volta.

Consiglio

Basta iniziare! Con l’HostingWordPress di IONOS otterrete un dominio in omaggio per un anno e potrete scegliere tra numerosi modelli di design quello che meglio si adatta ai vostri scopi.

Facilità d’utilizzo

Anche qui, la risposta resta più o meno invariata. La facilità d’utilizzo è un grande vantaggio di WordPress.com. Mentre le dashboard di entrambe le soluzioni sono simili, il set di funzioni un poco più ridotto di WordPress.com rende la piattaforma più facile da utilizzare. Questo vale anche per la manutenzione e gli aggiornamenti automatici. WordPress.org richiede ali utenti di essere più autonomi, ma in cambio offre una maggiore flessibilità. Nel complesso, tuttavia, entrambe le varianti sono relativamente semplici da usare.

Plugin e temi

Per quanto riguarda le opzioni di personalizzazione, la domanda su cosa offra più vantaggi tra WordPress.org e .com trova presto una risposta: la variante .org dispone di migliaia di temi e plugin. Non tutti sono gratuiti e ci sono anche offerte non raccomandabili, ma la scelta di per sé è vastissima e vi consente di adattare completamente il vostro sito web alle vostre esigenze. Questo round nel match tra .org e .com viene dunque chiaramente vinto da WordPress.org. WordPress.com offre alcune centinaia di temi gratuiti e altri acquistabili, ma, soprattutto nella versione gratuita, la selezione è piuttosto limitata. La situazione è simile per quei plugin che non sono preinstallati.

Sicurezza

In passato, è successo che vi fossero delle falle con WordPress, perlopiù causate da software non aggiornati. Sotto questo aspetto, WordPress.com offre più sicurezza rispetto a WordPress.org. Poiché gli aggiornamenti e i backup sono automatizzati, anche il rischio per la sicurezza è inferiore. Con la variante .org, dovete occuparvi di queste mansioni autonomamente, ma ricevete anche delle notifiche non appena gli aggiornamenti sono disponibili e solitamente si eseguono con un clic. Dovete anche prendervi cura autonomamente dei meccanismi di sicurezza come HTTPS o i certificati SSL; WordPress.com, invece, si occupa di questo compito per voi.

Costi

Anche se WordPress.org è gratuito, dovete comunque investire soldi in un sito web e comprare sia l’hosting che il nome di dominio. I prezzi variano a seconda del fornitore. Inoltre, possono esserci dei costi anche per i temi e i plugin, se non usate le opzioni gratuite. Anche WordPress.com offre un piano gratuito, ma comprende solo opzioni molto limitate e prevede l’apposizione del marchio WordPress sul sito. Ci sono anche vari piani a pagamento, che possono essere più costosi a seconda delle prestazioni e dell’uso previsto. Nel complesso, WordPress.com è quindi solitamente più costoso rispetto a WordPress.org.

Consiglio

Dalla prima panoramica a un sito web completamente funzionale: nel nostro e-book di WordPress per principianti, imparerete tutto quello che c’è da sapere sul CMS più popolare del mondo, per creare il vostro sito web in maniera facile e veloce!

SEO

L’ottimizzazione SEO è estremamente importante, specialmente per i siti web commerciali. WordPress è fondamentalmente una buona soluzione in questo campo, ma nel duello tra WordPress.com e .org in questo caso vince la variante .org, perché consente l’utilizzo senza complicazioni di numerosi plugin e strumenti di analisi come Google Analytics. Con WordPress.com, questo è possibile solo con la variante Premium, quella più costosa. Pur disponendo anche gli altri piani di strumenti preinstallati per la SEO, il pieno controllo lo si ha solo con WordPress.org.

Monetizzazione

WordPress.org vince anche nel campo della monetizzazione rispetto a WordPress.com, grazie alla maggiore flessibilità. Non ci sono restrizioni sugli annunci né sui link di affiliazione. Sulla variante .com, invece, non è così: il piano gratuito non consente alcuna pubblicità propria e le opzioni a pagamento sono anche significativamente più regolamentate.

Consiglio

La creazione di un sito web passo dopo passo: IONOS vi aiuta con l’installazione di WordPress e vi guida attraverso l’intera configurazione in maniera semplice. Se lo desiderate, potete anche decidere di approfittare di Managed WordPress in seguito.

E-commerce

Entrambe le soluzioni offrono opzioni di e-commerce, ma con WordPress.com è necessario pagare per usufruire di questa possibilità. Con un piano e-commerce potete anche utilizzare plugin come WooCommerce o ampliare il vostro negozio. Anche WordPress.org offre tutto ciò, con la differenza però che qui avete una scelta praticamente illimitata tra numerosi plugin e-commerce gratuiti e a pagamento.

Conclusione: tra WordPress.com e WordPress.org non c’è un chiaro vincitore

Nel confronto diretto tra WordPress.com e WordPress.org, il secondo prevale in diverse categorie. Questo significa che la competizione è decisa? No, anzi. Dipende da cosa vi aspettate da un sito web. La flessibilità e i costi parlano chiaramente a favore della variante .org, ma per quanto riguarda la facilità d’utilizzo, allora è la variante .com a prevalere. Mentre il piano gratuito di WordPress.com non si adatta a siti web professionali, con i piani a pagamento ottenete una presenza online completamente sicura e funzionale, perfetta per i vostri scopi.

Consiglio

WordPress offre innumerevoli sfaccettature. Nella nostra Digital Guide ve ne esponiamo tutte le caratteristiche speciali: imparerete a creare un sito con WordPress, rendere più veloce WordPress, ripristinare WordPress o scoprirete qual è la versione di WordPress in uso. Troverete anche un’analisi del posizionamento di WordPress tra più CMS a confronto.