WordPress vs. Joomla: Joomla e WordPress a confronto

Con i sistemi di gestione dei contenuti (CMS) come WordPress o Joomla, Drupal o Magento, è diventato molto più semplice impostare un sito web anche per gli inesperti. In pochi passaggi di installazione è disponibile un software con back end e, grazie a migliaia di modelli già pronti, si può iniziare quasi immediatamente a presentarsi sul World Wide Web. Se date uno sguardo ai più comuni CMS a confronto, noterete moltissime somiglianze tra di essi, ma anche numerose differenze. E per quanto riguarda Joomla e WordPress?

Il Black Friday di IONOS

Risparmia fino al 98% su un'ampia selezione di prodotti.

Offerta valida fino al 29 novembre.

Web hosting
WordPress
Domini

WordPress vs. Joomla: i numeri

L’offerta di CMS è aumentata progressivamente nel corso degli anni, come pure la facilità d’uso dei sistemi editoriali. Questo permette anche agli utenti senza conoscenze di programmazione di gestire i contenuti di un sito web. Generalmente è sufficiente avere una buona conoscenza di un comune programma di elaborazione testi per inserire file di testo, audio, video e immagini in un CMS. Siti di notizie, blog e siti con programmi televisivi, cinematografici o teatrali possono quindi essere aggiornati dai redattori. Joomla e WordPress sono tra i più noti sistemi di gestione di contenuti e WordPress domina nettamente il mercato:

WordPress o Joomla: luci e ombre in breve

WordPress si è affermato in molti ambiti di applicazione dei CMS perché è fondamentalmente gratuito, facile da usare e ampliabile in modo flessibile. Ma questo leader del mercato non è sempre la scelta migliore. Joomla offre anche diversi vantaggi rispetto a WordPress.

WordPress

Il CMS WordPress è stato lanciato il 27 maggio 2003. Non è legato a nessun sistema operativo, è basato sul linguaggio di programmazione PHP e richiede un database, MySQL o MariaDB. Nell’agosto 2020 è stata rilasciata la versione 5.5. Tra le aziende che usano WordPress ci sono grandi nomi come Zalando, Vodafone o Tchibo. Anche se creare un sito WordPress è davvero molto facile, occorre prendere in considerazione alcuni svantaggi:

Vantaggi di WordPress Svantaggi di WordPress
Facile da usare, anche dai non sviluppatori, grazie all’editor WYSIWIG e alla funzionalità di trascinamento della selezione Considerato facilmente vulnerabile; protezione solo attraverso plug-in aggiuntivi o .htaccess
Grande selezione di modelli di design (temi), nella versione base per lo più gratuiti Un sito web può gestire un solo tema
Enorme libreria di plug-in per quasi tutte le funzioni necessarie di un sito web I plug-in provvedono ripetutamente a chiudere le falle di sicurezza
Grande comunità mondiale per il supporto Gestione limitata degli utenti
Software open source gratuito e minimalista Un sito multilingua può essere realizzato solo tramite plug-in
Consiglio

State cercando un modo semplice per dare vita alla vostra idea di business sul World Wide Web? Allora date un’occhiata alle nostre tariffe per l’Hosting WordPress. Di sicuro c’è anche la soluzione adatta a voi.

Joomla

Joomla è stato lanciato il 17 agosto 2006, l’attuale numero di versione è 3.9.22 (ultimo aggiornamento: ottobre 2020) e già esiste una versione 4.0 beta 4. Il nome corretto è “Joomla!” con il punto esclamativo. Anche questo CMS non è legato a un sistema operativo ed è scritto in PHP. Joomla permette di gestire database MySQL, Microsoft SQL Server o PostgreSQL e presenta tre livelli: funzionale, contenuto della pagina e layout del sito. Tutti i template di Joomla si prestano a tali scopi. Anche se creare un sito con Joomla è abbastanza semplice, utilizzarlo può rivelarsi complicato, specialmente per i principianti.

Vantaggi di Joomla Svantaggi di Joomla
Facile da usare e molto flessibile per diversi tipi di contenuto, editor WYSIWIG Anch’esso considerato vulnerabile, ma più sicuro di WordPress
Un sito web può gestire più modelli Estensioni, componenti e moduli spesso richiedono molta formazione
Buona selezione di modelli di design (template), versioni di base per lo più gratuite I pacchetti aggiuntivi possono causare falle di sicurezza
Grande libreria di estensioni, moduli e componenti Offre solo il tipo di contenuto “Articolo”, modificabile con l’assegnazione di categorie
Comunità utile e molti tutorial disponibili Molte opzioni che necessitano di spiegazioni
Multilinguismo già integrato  
Gestione estesa degli utenti, compresi i gruppi di utenti  
Consiglio

Vi affidate alla flessibilità e alla sicurezza per il vostro progetto? Allora con il nostro Hosting Joomla avete trovato quello che fa per voi a partire dalle tariffe Essential fino a Premium!

WordPress vs. Joomla: domande frequenti

Cosa dovrebbero scegliere i principianti, WordPress o Joomla?

Anche se entrambi i CMS sono simili per molti aspetti, WordPress è un passo avanti quando si tratta di usabilità intuitiva. C’è una cosiddetta installazione di 5 minuti, che di solito è davvero gestibile, e potete “iniziare” subito con il vostro sito web. Incorporare i diversi file multimediali è facile come usare un elaboratore di testi. Per quasi ogni problema c’è una soluzione sotto forma di un plug-in con una documentazione solitamente molto buona. Il back end di WordPress è chiaro e si ottengono rapidamente buoni risultati. Joomla richiede generalmente un po’ più di pratica, ma è poi altrettanto intuitivo da usare.

E in materia di sicurezza, cosa è meglio tra Joomla e WordPress?

Fondamentalmente, ogni sito web è vulnerabile e ciò vale anche per i siti creati con Joomla e WordPress. A livello di programmazione, Joomla è considerato leggermente più sicuro, dato che i siti WordPress sono soggetti più spesso ad attacchi informatici a causa della popolarità di questo CMS. In genere, i tentativi di hackerare il sito consistono nell’inserimento di una serie di combinazioni di password in rapida successione (questo tipo di attacco è noto come forza bruta.

È possibile prevenire queste situazioni spostando il login in un percorso diverso da quello di installazione predefinito o implementando una protezione aggiuntiva nel file .htaccess. Raccomandazioni analoghe si applicano anche a Joomla, ma con un punteggio complessivo di sicurezza leggermente migliore. Inoltre, a partire dalla versione 3.2, è disponibile di default anche l’opzione di autenticazione a due fattori. Per usufruire di questo tipo di autenticazione su WordPress è necessario installare un plug-in.

Consiglio

Per rendere più difficile l’intrusione, la prima cosa da fare con Joomla e WordPress dovrebbe sempre essere quella di cambiare il nome utente “admin” o “administrator”. In combinazione con una password forte, la probabilità di successo di un attacco diminuisce.

Da non trascurare sono le vulnerabilità in entrambi i CMS, che possono essere causate da plug-in, componenti o moduli installati. Per questo è importante tenere sempre aggiornati tutti questi componenti.

WordPress vs. Joomla: chi offre i migliori template?

Quando cercate i modelli per Joomla e i temi per WordPress troverete rapidamente quello che state cercando. Tuttavia, WordPress dispone di circa cinque volte più modelli di design di Joomla. Inoltre, WordPress offre sempre il suo tema predefinito gratuito, con l’anno corrente come titolo. Al momento della stesura di questa guida, l’anno era “Twenty Twenty”. Con questo si possono già ottenere ottimi risultati.

Anche Joomla dispone di due modelli propri: “protostar” e “beez3”. Non c’è una directory di template per Joomla, ma occorre studiare a fondo i siti dei fornitori. Questi elencano circa 1.000 modelli gratuiti che possono essere utilizzati per soddisfare la maggior parte delle esigenze del sito web. Una differenza importante di Joomla rispetto a WordPress è che permette di applicare diversi modelli su un sito web, ad esempio se la pagina del negozio deve mostrare un design diverso dalla presentazione dell’azienda. Ci sono anche modelli che possono essere utilizzati per personalizzare il back end.

Quanto sono valide le estensioni?

In questo Joomla e WordPress differiscono solo nel numero di offerte. Grazie alla grande comunità di supporto, è possibile ottenere una valutazione per quasi tutte le estensioni o è possibile stimare quanto siano problematiche le estensioni in base alle domande poste. Con WordPress, si può vedere nella libreria dei plug-in se la rispettiva estensione è compatibile con la versione di WordPress installata. Anche i plug-in di Joomla mostrano la compatibilità della versione nella vista dettagliata dell’estensione.

Ogni utente deve farsi una propria opinione sulla qualità. Il numero di download di un plug-in WordPress è una buona indicazione dell’uso da parte degli utenti. Inoltre, Joomla e WordPress hanno recensioni di altri utenti che risultano utili per prendere una decisione. Joomla indica già nella panoramica se le estensioni sono a pagamento. Per WordPress, dovreste dare un’occhiata alla sezione “Maggiori dettagli” per vedere se è possibile avere un plug-in con un modello di abbonamento.

SEO per WordPress e Joomla: chi è in testa?

L’ottimizzazione dei siti web per i motori di ricerca è una delle attività importanti e più impegnative per avere successo in termini di presenza online. Oltre alla rilevante pianificazione dei contenuti, il CMS dovrebbe essere ben equipaggiato per l’ottimizzazione per i motori di ricerca. E per quanto riguarda Joomla e WordPress?

WordPress dispone già di alcune opzioni SEO. Queste includono gli URL personalizzabili in modo semplice: i permalink. L’enorme libreria di plug-in offre un gran numero di possibilità SEO aggiuntive. Per il termine di ricerca “SEO” nei plug-in vengono visualizzate oltre 3.500 voci.

Anche Joomla offre tutti i tipi di opzioni per i motori di ricerca. Gli articoli possono quindi essere arricchiti con meta descrizioni e parole chiave e quindi ottimizzati. Nella configurazione del CMS, l’“ottimizzazione per i motori di ricerca” (Search Engine Optimization, SEO) consente di adattare gli URL delle pagine per i motori di ricerca. Quando si tratta di estensioni, è possibile scegliere tra poco più di 100 voci per sviluppare la SEO del sito web.

Chi offre il supporto migliore, WordPress o Joomla?

La quota di mercato riportata sopra dice già molto. L’enorme comunità diWordPress è la più grande risorsa del leader di mercato. La popolarità del CMS ha portato alla nascita di innumerevoli gruppi Facebook, siti web di sviluppatori e blog WordPress. Troverete una risposta a quasi tutte le domande generalmente basata sull’esperienza pratica. Il sito di supporto italiano è inoltre ben strutturato. I creatori di Joomla offrono anche un vasto forum dove vengono pubblicati moltissimi messaggi al giorno. Esistono anche due gruppi su Facebook, con quasi 30.000 membri. Anche per questo CMS, troverete risposte per risolvere problemi di ogni tipo.

Registra subito un dominio .it in offerta speciale!

Registra ora il tuo dominio .it con un consulente personale incluso!

Semplice
Sicuro
Assistenza 24/7

I dati più importanti in sintesi

  WordPress Joomla
Idoneità per principianti + + + + + + +
Sicurezza + + + + + + +
Supporto + + + + + + + + +
Idoneità come online shop + + + + + + + +
Idoneità come blog + + + + + +
Numero di plug-in (gratuiti) > 54.000 circa 8.000
Numero di modelli di design (gratuiti) > 5.000 > 1.000
In sintesi

Il confronto tra WordPress e Joomla è nel complesso piuttosto a favore di WordPress, i cui punti di forza sono la semplicità d’uso e i numerosi plug-in e temi. Joomla, d’altra parte, è consigliato per progetti web più grandi con strutture più estese e requisiti di design differenziati.


Sconti Black Friday
Approfitta dei nostri sconti su domini, web hosting, WordPress e tanto altro. Offerta valida solo fino al 29 novembre!
Fino al -98%