Follower su Snapchat: come ottenere un raggio d’azione maggiore per il proprio canale

In quanto incrocio tra un instant messenger e una piattaforma social media, l’app Snapchat è il più giovane concorrente di Facebook, Instagram, Twitter e WhatsApp. Ma, paragonato alle piattaforme appena menzionate, Snapchat si rivolge ad un target ancora più giovane, composto predominantemente da teenager e giovani adulti. Snapchat tuttavia è sì adatto alla comunicazione tra amici e conoscenti, ma risulta essere anche interessante a fini promozionali per le aziende e per i liberi professionisti; soprattutto se il vostro target di riferimento è relativamente giovane.

Snapchat viene sempre più spesso utilizzato come canale di marketing soprattutto per chi ha interesse a fare pubblicità in lingua inglese. Ma anche in Italia le aziende e i blogger stanno scoprendo giorno dopo giorno le possibilità promozionali offerte da questa app.

Per fare in modo che le vostre campagne di marketing su Snapchat possano ottenere l’effetto desiderato, a prescindere da che si tratti della reclamizzazione di un prodotto, di un marchio o di semplice autopromozione, è necessario che il vostro account sia seguito da un determinato numero di persone.

In questo articolo vi illustriamo come fare ad ottenere un numero maggiore di follower su Snapchat e quali sono i vantaggi ad esso collegati.

Raggio d’azione maggiore su Snapchat: consigli e condizioni indispensabili

Snapchat è un social network all’interno del quale i singoli utenti si collegano l’un l’altro. Come anche su Instagram, Twitter e Facebook, anche su Snapchat il raggio d’azione di un profilo dipende per lo più dai follower; ovvero dal numero di “amici” che avete nell’app e che perciò seguono il vostro canale.

Circa 166 milioni di persone al mondo utilizzano la piattaforma.

Qui potete scaricare l’infografica sui follower di Snapchat.

Come praticamente su qualunque altro social network, i contenuti da voi postati su Snapchat sono rivolti soprattutto ai vostri follower. Infatti la rete social, accessibile unicamente tramite app, vive delle interazioni tra i singoli utenti. Su Snapchat i follower sono perciò l’essenziale. Se desiderate dunque promuovere i vostri prodotti o servizi su Snapchat, il poter disporre di un raggio d’azione sufficientemente grande ha perciò un’importanza cruciale.

Cosa è che porta molti follower su Snapchat?

L’equazione è tanto facile quanto logica: più persone seguono il vostro canale, maggiore sarà l’attenzione che esso riceverà. Inoltre, più follower avrà il vostro account, corrispondentemente maggiori saranno le chance che il vostro canale venga raccomandato a nuovi utenti e che riusciate ad ottenere interesse da parte di nuovi follower. Nel migliore dei casi un grande numero di follower sviluppa una dinamica tutta sua e cresce sempre più secondo lo stile del marketing piramidale.

Armandosi di creatività e seguendo le regole del gioco è quindi anche possibile riuscire ad ottenere una certa fama grazie a Snapchat. Infatti Snapchat è una ghiotta occasione per gli influencer, i quali vengono utilizzati dalle aziende per ottenere un’espansione del proprio brand tra nuovi gruppi di potenziali clienti.

Ad ogni modo il mercato Italiano su Snapchat va più a rilento rispetto ad altri paesi, e ad ottenere i risultati migliori sono anche e soprattutto gli account dimarchi e personaggi già famosi. Ad esempio il mondo del calcio ha pensato bene di cavalcare l’onda sin da subito, squadre come la Juve o la Roma sono molto attive, con il mondo delle due ruote che segue in scia (con ad esempio lo Sky Racing Team VR46). Ma di possibile esempi se ne potrebbero fare tanti e dei più disparati, nel mondo della musica, della moda, del cinema, e così via.

I follower dei canali Snapchat di marchi commerciali sono di base interessati ai contenuti che questi ultimi promuovono. Sebbene i follower possano anche inviare dei messaggi al canale della tale marca (e questa possibilità di feedback da parte degli utenti è di grandissima importanza, poiché permette di meglio comprendere quali sono i desideri del gruppo target di riferimento), lo scambio paritario tra utenti e brand non è esattamente il punto focale. Molto più rilevante è la comunicazione predominantemente unilaterale, tramite la quale le aziende forniscono contenuti ai propri follower. Questo tipo di comunicazione è nettamente distinta dalle interazioni che avvengono su Snapchat tra le singole persone, le quali si conoscono privatamente e che desiderano scambiarsi messaggi, immagini, storie e quant’altro tramite l’app.

La formazione di un seguito è chiaramente rilevante, ma solo a patto che gli utenti facentene parte visualizzino e apprezzino di volta in volta i contenuti del vostro account. Non appena infatti gli utenti perdono l’interesse che hanno nei confronti del vostro canale ed iniziano quindi ad ignorare i vostri contenuti, la grandezza del vostro seguito su Snapchat risulterà del tutto insignificante: poiché in questo caso i contenuti del vostro canale vengono a malapena recepiti, e la maggior parte degli sforzi spesi dietro alla creazione di un contributo non saranno ripagati. I canali che non interessano più porteranno prima o poi gli utenti ad abbandonare la lista dei vostri “amici”.

Per far sì che i vostri follower seguano volentieri il vostro account e che i vostri numeri non calino (ma che anzi, al contrario, crescano), il contenuto del vostro canale Snapchat deve risultare coinvolgente per il gruppo da voi targetizzato.

In che formato si possono pubblicare contenuti sul proprio canale Snapchat?

Un account Snapchat offre diverse possibilità per entrare in contatto con i propri follower. La comunicazione con i vostri follower può avvenire nell’app tramite messaggi di testo in chat, tramite (video)chiamate o per mezzo di foto precedentemente scattate o brevi video, i cosiddetti Snaps. Su Snapchat la diffusione del contenuto a fini pubblicitari si verifica principalmente tramite l’invio di Snaps come messaggi privati o attraverso le Snapchat Stories, che condividete con i vostri contatti.

L’invio di Snaps attraverso messaggio privato offre il vantaggio che questi rimangono come messaggi non letti fino a quando il tale follower non li aprirà. Invece gli Snaps di una Story non vengono mostrati direttamente ai follower, piuttosto vengono aggiunti alla sezione relativa all’interno dell’app, dove il contenuto viene cancellato automaticamente 24 ore dopo la sua pubblicazione. Ciò avviene anche nel caso in cui il follower interessato non abbia neanche notato la presenza del video. Ne consegue che è necessario che gli utenti aprano volontariamente una Story nella sezione Story, perché il vostro contenuto video possa essere visualizzato.

Tuttavia questo formato offre il vantaggio che le vostre storie Snapchat non siano disponibili solo ed unicamente per i vostri follower, ma per tutti gli utenti di Snapchat. Questo ultimo canale di Snapchat risulta dunque altamente raccomandabile come strumento di marketing.

Trucchi per ottenere un maggior numero di follower su Snapchat

La sfida maggiore della promozione di un canale deriva dal fatto che i canali Snapchat sono accessibili solo tramite app. Questo fatto distingue Snapchat da altri social network come Instagram, Facebook, Twitter o YouTube, i quali sono raggiungibili direttamente attraverso il web senza che sia necessario dover fare deviazioni. Con essi gli utenti interessati hanno la possibilità di guardare un canale senza dover essere registrati al servizio e senza dover necessariamente scaricare un’app; basterà infatti un click su di un link e vi ritroverete sul canale social media corrispettivo.

La promozione del vostro profilo Snapchat funziona invece in maniera diversa: sebbene anche qui potete offrire il reindirizzamento al vostro account tramite l’utilizzo di link e codici QR, tuttavia questi possono essere usufruiti solamente da utenti che hanno l’applicazione Snapchat già installata. Se invece la persona che vuol visitare il vostro profilo non la utilizza ancora, questa persona deve come prima cosa installarsi l’app per fare in modo di poter visitare il vostro canale. Non offrendo Snapchat alcun feed classico, dove anche i contenuti più vecchi vengono offerti, non è dunque possibile ottenere anticipatamente un’impressione di un canale e dunque decidere se seguirlo o meno: l’utente che ha aggiunto un account tra i suoi preferiti può visualizzarne i contenuti, altrimenti no.

Il marketing di un account Snapchat avviene dunque in maniera più complicata rispetto ad altri social media. Ma è importante non lasciarsi spaventare da questo, poiché vi sono numerose strategie dall’efficacia già comprovata, con le quali potete ottenere nuovi follower su Snapchat. Potete affidarvi sia a metodi che vi portano più follower nel breve periodo, sia metodi che vi permettono di mantenere i contatti e di ampliarli nel lungo periodo.

Come si fa ad ottenere più follower Snapchat nel breve periodo?

“Come si ottengono velocemente più follower su Snapchat?” Questa è la domanda che ci si pone quando si è all’inizio con il proprio profilo Snapchat. Subito dopo la registrazione, come prima cosa dovete diventare attivi per ottenere un numero di follower sufficientemente alto. Qual è il modo giusto di procedere vi viene illustrato qui di seguito.

Aggiungere amici e conoscenti

Come prima cosa dovreste inviare le richieste di amicizia a quelle persone che conoscete già o che seguite in altri social network. Forse sapete già chi utilizza Snapchat all’interno della vostra rete personale e/o professionale, e per iniziare potete aggiungere queste persone. Altrimenti magari avete in mente altre persone che pensiate possano avere un account Snapchat, e potete dunque mettervi alla ricerca di queste persone. Tra l’altro la ricerca degli utenti su Snapchat risulta più complicata rispetto ad altri social media. Non è infatti possibile effettuare la ricerca digitando semplicemente il nome e cognome di una persona, come ad esempio avviene solitamente su Facebook.

Le possibilità che avete per trovare un dato profilo e di inviare dunque una richiesta di amicizia sono le seguenti: la prima è che conosciate il nome Snapchat esatto di una persona da immettere nella maschera di ricerca dell’app; la seconda è quella di utilizzare il codiceSnapcode di un account, ovvero un codice QR individuale, che viene prodotto automaticamente alla creazione di ogni profilo; l’ultima opzione è quella di utilizzare il relativo URL Snapchat. Alle persone che conoscete già su altri social network chiedete semplicemente che vi mandino il loro Snapcode personalizzato o il link al loro profilo.

Da aggiungervi a queste vi sono due ulteriori possibilità per scoprire gli utenti dell’app e mandar loro una richiesta. La prima è quella di cercare utenti Snapchat attraverso l’elenco telefonico di Snapchat. Tuttavia il numero di telefono è opzionale al momento della registrazione su Snapchat; dunque utilizzando questo metodo sarà reperibile solo una piccola parte degli utenti. La seconda è tramite una funzione offerta dall’app, ovvero quella di cercare gli utenti Snapchat nelle vicinanze, il che rappresenta una buona funzione soprattutto in relazione alla sezione Events. In questo modo potete collegarvi con altri utenti subito dopo averne fatto la conoscenza di persona.

Promuovere il canale Snapchat attraverso canali già esistenti

Coloro che utilizzano Snapchat usano spesso anche altri profili su altri social media. Perciò dovreste assolutamente pubblicizzare il vostro account Snapchat anche su tali piattaforme. Lo stesso vale per il proprio sito web e per la propria e-mail newsletter: utilizzate tutti i canali che potete per attirare l’attenzione sul vostro account Snapchat. Fate in modo che la presa di contatto avvenga nella maniera meno complicata possibile: è consigliabile menzionare anche il vostro Snapchatcode e/o Snapchat URL, oltre a postare il nome del vostro profilo Snapchat; anche perché tutti questi reindirizzano egualmente gli utenti al vostro account.

Un’idea sensata è anche quella di utilizzare il vostro codice QR di Snapchat come immagine profilo dei vostri vari account social media. La maggior parte delle aziende non lo fa in maniera duratura: solitamente, una volta che è stato ottenuto un numero di follower sufficiente, decidono di optare per un’altra immagine profilo.

Chiaramente lo Snapcode, a differenza dell’URL di Snapchat, può essere utilizzato anche per una promozione offline. Lo potete stampare su biglietti da vista, volantini o poster; così facendo gli interessati potranno anche scannerizzarlo direttamente con il loro smartphone. Naturalmente la cosa migliore da fare è quella di fornire, assieme al codice in sé, una descrizione del contenuto che fornite sul vostro canale Snapchat.

La lunghezza di tale descrizione dipende chiaramente dallo spazio offerto dal mezzo pubblicitario in questione. Su una carta da visita o sulla confezione di un prodotto lo spazio sarà chiaramente limitato, mentre nei post condivisi tramite i vostri vari canali social media, i blog e i siti web, o all’interno di una grande inserzione pubblicitaria, potete chiaramente offrire una quantità di informazioni ben maggiore.

Va da sé che al vostro target di riferimento dovete fornire una presentazione del vostro canale Snapchat che corrisponda al vero. Una paio di parole chiare ed esemplificative in merito al vostro profilo Snapchat sono dunque particolarmente opportune nel caso in cui il contenuto vari considerevolmente da un punto tematico rispetto al resto delle vostre offerte.

Tuttavia sui vostri canali potete diffondere anche illustrazioni dei contenuti offerti nel vostro canale Snapchat, e non solo dunque informazioni e link a riguardo.

Considerando anche la possibilità offerta dalla funzione Memories di salvare direttamente le foto e i video realizzati tramite Snapchat all’interno di unacartella nel vostro smartphone, potete caricare e quindi mostrare i vostri Snap anche su altri canali, facendo capire agli utenti esattamente quali contenuti debbano aspettarsi di trovare sul vostro account Snapchat. Inoltre ci sono diverse app che permettono l’esportazione di contenuti Snapchat. In questo modo il target di riferimento ha modo di farsi un’idea di quello che è il vostro canale Snapchat, senza doversi registrare su Snapchat.

Coinvolgere al meglio gli influencer

I follower di un influencer (che può essere un famoso blogger, YouTuber, etc.) hanno solitamente particolare interesse nelle tematiche da lui trattate nei suoi post, come ad esempio: intrattenimento, moda, sport, e quant’altro ancora. Da essi l’influencer viene ritenuto affidabile e/o simpatico, motivo che li porta a seguire il suo canale; rendendo perciò legittimo affermare che un influencer goda dunque della fiducia dei suoi follower. Doveste decidere di approfittare del contributo di un influencer per la promozione dei vostri prodotti e servizi, allora in questo caso si parla di influencer marketing.

Forse conoscete già le misure di marketing precedenti e/o le persone influenti nel vostro settore in grado di portare benefici concreti nel campo tematico di competenza del vostro canale Snapchat (o quantomeno in un settore con un simile target di riferimento). Ma se così non fosse, tutto ciò che vi rimane da fare è stabilire un contatto con i giusti influencer del vostro settore, poiché attraverso una cooperazione con un influencer potete trarre vantaggio dal suo raggio d’azione e dal suo stato.

È tuttavia importante tenere bene presente che ad un influencer va corrisposta sempre una contropartita, ovvero ciò significa che dovete fare presente in maniera chiara il perché e il percome ritenete fruttuosa la vostra cooperazione e che essi devono essere trattati in modo paritario. Gli influencer sanno bene il loro valore e voglio dunque essere considerati dei veri e propri partener in affari.

L’influencer marketing si base spesso sul fatto che tali figure di grande rilevanza rivolgano un consiglio ai propri follower. Tuttavia anche la collaborazione con i cosiddetti micro influencer risulta molto promettente. Infatti, sebbene questi non dispongano di un raggio d’azione di chissà quale portata, spesso si rivolgono ad un gruppo di persone interessate ad un settore tematico ben definito.

Se dunque il vostro contenuto Snapchat e quello di un micro influencer si intrecciano bene, allora l’accaparrarvi la sua collaborazione per il vostro canale Snapchat sarà sinonimo di successo. Infatti vi assicura che la pubblicità del vostro account Snapchat venga recepita da persone realmente interessate al tema in questione.

Possibili forme di cooperazione con gli influencer

Ma come appare la cooperazione con un influencer? Di norma l’influencer farà riferimento al vostro account Snapchat in uno dei suoi post. Per fare ciò non è necessario che la piattaforma utilizzata dall’influencer sia Snapchat; anche influencer operanti su YouTube o Facebook, ad esempio, possono portare visibilità al vostro canale Snapchat. Tuttavia, visto l’isolamento di questo social network, risulta chiaramente vantaggiosa una cooperazione con qualcuno che utilizzi il canale di Snapchat e che abbia in esso un seguito abbastanza grande. Seguito che deve corrispondere al vostro target di riferimento. Questo tipo di promozione di un altro account prende il nome di “Shout-out”.

Un altro metodo è il cosiddetto “Takeover”, che consiste nella presa in gestione di un dato canale per un determinato periodo di tempo (solitamente un giorno) da parte di un influencer, il quale si occuperà di prendersi cura del contenuto del profilo. Tuttavia il canale deve già poter contare su di un raggio d’azione sufficiente, perché abbia senso intraprendere un takeover del canale. Altrimenti è necessario un determinato grado di notorietà perché abbia senso che voi affidiate la celebrazione del vostro marchio tramite il vostro account Snapchat ad un influencer.

Un takeover è dunque la scelta adatta per espandere ulteriormente il vostro raggio d’azione, a patto che ne abbiate già uno. Questo vale sia che siate voi ad acquisire il canale da qualcuno o che affidiate il vostro canale ad un Influencer.

Come si fa ad avere successo duraturo su Snapchat?

I consigli appena forniti servono a spingere un numero maggiore di persone ad iniziare a seguire il vostro canale Snapchat nel breve periodo. Tuttavia essi non servono a portare una grande quantità di follower, se a questi non fornite del contenuto rilevante. Se volete promuovere con successo il vostro canale Snapchat, allora dovete adottare come motto, come spesso è il caso nell’online marketing, “Content is King”.

Solo pubblicando del contenuto di qualità per il vostro target di riferimento manterrete i vostri follower felici, impendendo dunque che questi annullino la propria registrazione al vostro canale. Su Snapchat ci si comporta esattamente come su ogni altro social network (Facebook, YouTube, Instagram, Twitter, etc.): dovete sempre convincere il follower con il vostro account e rendere quest’ultimo un punto di riferimento popolare per gli utenti.

La pubblicazione periodica di contenuto gioca un ruolo essenziale: il vostro canale dovrebbe sempre offrire qualche cosa che piace al gruppo di riferimento e richiama positivamente il vostro canale nella memoria degli utenti. Chiaramente a questo punto diventa rilevante anche la qualità dei vostri Snap. Come consegnare contenuto di alta qualità dipende ovviamente dall’argomento affrontato e dalle vostre possibilità. Tuttavia dovreste anche prestare attenzione che il vostro canale Snapchat si distingua sempre dagli altri e che possieda perciò sempre una sua unicità.

Oltre al tasso secondo il quale i contenuti vengono regolarmente pubblicati, è dunque rilevante che questi siano unici e che interessino veramente i vostri follower. Così facendo non manterrete solo bassa la frequenza di rimbalzo, ma farete anche in modo che la qualità del vostro contenuto faccia un considerevole balzo in avanti, il che vi aiuterà a convincere un numero sempre maggiore di follower.

Ad aggiungersi al passaparola tradizionale, un’opzione sempre valida per portare nuovi utenti a conoscenza dell’esistenza del vostro canale, è la possibilità di condividere con i propri amici gli Snap presenti nella sezione Snapchat Stories attraverso la funzione Snapchat Sharing, inserita a partire dell’aggiornamento di fine 2016. Attraverso questa feature anche utenti che non seguono affatto il vostro canale sono in grado di raggiungere il contenuto da voi prodotto. Se gli Snap condivisi centrano l’interesse dei destinatari, questi potrebbero essere portati ad aggiungere il canale ai loro preferiti.

Indipendentemente dal modo in cui gli utenti vengano a scoprire del vostro account Snapchat, i buoni contenuti si fanno sempre valere, aumentando il raggio d’azione del vostro canale. L’unico requisito di base in questo caso è che, oltre al contenuto in sé per sé, anche il marketing del vostro profilo Snapchat sia ben adeguato al gruppo di riferimento e che venga ben implementato.

Perché non vanno mai comprati i follower su Snapchat?

Si sente spesso in relazione ai social media che ci sono alcune pecore nere che acquistano i propri follower. Il motivo alla base è che se un profilo ha un numero elevato di follower, questo significa di conseguenza un grado altrettanto elevato di popolarità (del canale e quindi si suppone di conseguenza della buona qualità del contenuto). Ma questo modo di agire è fondamentalmente da sconsigliare, ma non solo per questioni morali, bensì anche per un motivi puramente legati al marketing.

L’acquisto di follower è infatti generalmente facile da smascherare: una crescita sostanziale e veloce di un account precedentemente sconosciuto risulta semplicemente innaturale e danneggia la reputazione di un canale per quel che riguarda la sua recezione da parte di molti, considerando la velocità con cui questo modo di fare può essere smascherabile dagli utenti. Inoltre i follower acquistati sono solitamente poco attivi e non portano benefici nella diffusione del vostro contenuto, per quel che riguarda la condivisione dei vostri contenuti. Questo è palese, poiché i follower acquistati non hanno alcun reale interesse nelle pubblicazioni del vostro canale; contrariamente agli utenti, i quali seguono un profilo di propria iniziativa.

Se già ha dunque poco senso in generale, su Snapchat ne ha ancora meno, poiché sul vostro profilo Snapchat non viene indicato il numero di follower. Dunque l’apparentemente grande diffusione non porterà comunque gli utenti a seguire il vostro canale.

Consiglio

Particolarmente nel caso in cui si abbia un seguito di dimensione considerevole, è possibile che i follower possano risultare sgradevoli quando interagiscono con voi. L’invio di Snap inappropriati o di messaggi in massa destinati al vostro account ne sono degli esempi. Avete allora la scelta se bloccare tali utenti (in tal caso tali persone non potranno né contattarvi, né visualizzare le vostre storie) o cancellarli direttamente.

Conclusione: per ottenere un numero maggiore di follower su Snapchat, l’interazione è l’elemento fondamentale

Un seguito significativo su Snapchat non lo costruirete in quattro e quattr’otto; soprattutto se non potete già contare sul supporto di altri canali con un raggio d’azione consistente. Al contempo però se la vostra azienda vanta già un peso specifico significativo nel ramo di competenza o all’interno del gruppo di riferimento, sarà egualmente del tutto improbabile che dobbiate partire da zero con il vostro account Snapchat.

A fare che le cose stiano come stanno è il fatto che Snapchat è un circuito chiuso che funziona solo tramite app e il vostro canale non può semplicemente essere visualizzato da chiunque (come è invece il caso di Instagram o Facebook). Gli utenti devono venire a conoscenza del vostro canale e aggiungere questo ai loro preferiti, anche solo per potersene fare un’idea.

Ci sono tuttavia diverse strategie per ottenere la popolarità desiderata e cioè un numero maggiore di utenti nel giro di poco tempo: tentate di collegarvi con tutte le persone che conoscete e che possiedono un profilo Snapchat. Oltre ai vostri contatti personali giocano chiaramente un ruolo fondamentale anche i follower su cui potete già contare nelle altre piattaforme social media o tra gli abbonati del vostro servizio di newsletter: vi basterà infatti informarli che possono trovarvi anche su Snapchat. La promozione a tappeto del vostro canale Snapchat è oltremodo importante. Spesso è inoltre possibile ottenere un raggio d’azione più ampio attraverso una collaborazione con gli influencer.

Decisivo in questo caso per il coinvolgimento di lunga durata degli utenti è soprattutto il contenuto del vostro canale. Esso dovrebbe essere adattato alle aspettative/esigenze del vostro gruppo di riferimento e convincere quest’ultimo con la sua elevata qualità. Importante è tra l’altro la produzione di contenuto ad intervalli regolari. Una ulteriore informazione che dovete sempre tenere bene a mente è che Snapchat è utilizzato principalmente da un’utenza giovane. Dunque il contenuto con le più alte probabilità di successo è quello mirato ai teenager e ai giovani adulti di un’età inferiore ai 30 anni circa.


Abbiamo una proposta per te:
Web hosting a partire da 1 €/mese!

Dominio gratis
Certificato SSL Wildcard incluso
Assistenza clienti 24/7
A partire da 1 €/mese IVA escl. per un anno,
poi 8 €/ mese IVA escl.