Shopify vs Magento: le due soluzioni di e-shop a confronto

Per la maggior parte dei titolari di un’attività commerciale un negozio online rappresenta un asso nella manica e rendendolo perciò una scelta quasi obbligata. Anche per le imprese e per i privati che vendono nel web vale la pena dotarsi di un proprio negozio online come alternativa a un semplice sito web o a un account su piattaforme di e-commerce come Amazon o eBay. Chi prevede di creare un proprio negozio online si appresta ad affrontare una sfida enorme: la ricerca del miglior software per creare, gestire e curare il proprio sito di e-commerce.

Consiglio

Vuoi entrare a far parte anche tu nel commercio elettronico? Con IONOS puoi aprire il tuo negozio online con tanto di dominio, certificato SSL/TLS Wildcard e con spazio per fino a un milione di articoli.

In questo articolo confrontiamo Shopify con Magento, due delle soluzioni più usate per negozi online. Nel farlo vi presentiamo i principali vantaggi e svantaggi delle due opzioni, così come le maggiori differenze sotto diversi aspetti come la facilità d’uso iniziale, la sicurezza, l’idoneità con i motori di ricerca e il supporto offerto. In questo modo potete facilmente scoprire se Shopify o Magento risultano più o meno adatti per realizzare il vostro negozio di e-commerce.

Registrazione dominio

Più di un semplice nome.

Registra il tuo dominio con IONOS e approfitta di tutte le nostre funzionalità.

E-Mail
SSL Wildcard
Supporto 24/7

I vantaggi e gli svantaggi di Shopify e Magento a confronto

Sia Shopify che Magento fanno senz’altro parte ormai da anni dei principali servizi nell’ambito della creazione e amministrazione dei negozi online. La prima versione di Shopify è stata rilasciata a giugno del 2006 e circa due anni dopo ha seguito Magento. Prima di entrare nei dettagli e mostrare le differenze tra Shopify e Magento, riassumiamo a grandi linee i principali punti di forza e di debolezza di queste due soluzioni per negozi elettronici.

Quali vantaggi e svantaggi ha Shopify?

Gli sviluppatori di Shopify definisco il loro sistema all-inclusive, ovverosia che contiene tutte le funzioni utili a vendere sul web. Avendo puntato sull’affidabilità e scalabilità, potete stare certi che il vostro negozio online sia sempre disponibile e in grado di crescere senza problemi. Dell’hosting del software su cloud e del vostro negozio creato se ne occupa Shopify. Questo risulta molto pratico da un lato, ma dall’altro significa dover sostenere un costo fisso mensile (compreso tra 29 e 299 dollari statunitensi al mese). Con Shopify Lite ottenete invece una soluzione “Buy Button” al prezzo più contenuto di 9 dollari al mese.

Consiglio

In un articolo dedicato della nostra Digital Guide vi presentiamo le migliori alternative a Shopify.

Gli ulteriori vantaggi e punti deboli di Shopify ve li presentiamo nella seguente tabella:

Vantaggi di Shopify Svantaggi di Shopify
Versatile sistema POS come base centrale di tutte le vendite online La maggior parte dei temi prevedono un costo aggiuntivo
Numero di prodotti illimitato Commissioni per tutti i tipi di pagamento escluso Shopify Payments
Oltre 100 design responsive pronti all’uso Localizzazione possibile solo con estensioni
Prestazioni e sicurezza contro i malfunzionamenti elevate anche con traffico considerevole Nella versione base il processo di checkout avviene su una pagina di destinazione separata
Oltre 5.000 app e strumenti per l’estensione del proprio negozio online Possibilità di configurazione limitate
Alcuni temi sono certificati conformi al RGPD Offerta rivolta principalmente ai mercati statunitense e britannico

Quali vantaggi e svantaggi offre Magento?

Magento appartiene dal 2018 all’azienda di software per computer Adobe. Con le versioni Magento Commerce e Commerce Cloud (che include un hosting gestito dal provider) Adobe ha introdotto delle versioni commerciali della diffusa piattaforma per negozi elettronici. Ciononostante, la versione open source originaria rimanere ancora a disposizione. Con questa versione del software potete configurare autonomamente il vostro negozio come meglio preferite. A farlo vi aiutano le migliaia di estensioni per Magento gratuite e a pagamento ottenibili sul marketplace ufficiale di Magento. Tuttavia, siete sempre e comunque lasciati a voi stessi nella configurazione di un negozio online se scegliete di occuparvi dell’hosting.

Consiglio

Siete alla ricerca di una soluzione hosting per il vostro negozio con Magento? Hosting Magento di IONOS vi offre l’accesso a delle infrastrutture server dalle ottime prestazioni e con un’elevata sicurezza dei dati.

Tutte gli ulteriori vantaggi e svantaggi di Magento li abbiamo riassunti nella seguente tabella:

Vantaggi di Magento Svantaggi di Magento
Comunità enorme che vi supporta con consigli e aiuti La versione open source e Commerce richiedono uno sforzo iniziale significativo
Disponibile come versione open source gratuita Accesso a tutte le funzioni solo per i clienti dell’edizione Commerce Cloud
Fortemente ampliabile e adattabile Costi elevati per le soluzioni con licenza a pagamento
Oltre 3.800 estensioni gratuite Processi di caricamento e di aggiornamento impegnativi con le nuove versioni
Può essere ospitato autonomamente o su cloud Adobe Richiede conoscenze di PHP e MySQL

Shopify vs Magento: gli aspetti più importanti a confronto

Shopify o Magento? Come spesso accade non è facile rispondere in maniera univoca a questa domanda. Entrambe le soluzioni presentano vantaggi e svantaggi e risultano eccezionalmente adatte a realizzare un negozio online. Quale delle due piattaforme rappresenta la scelta migliore per quello che è il vostro scopo sta a voi stabilirlo. Ma per semplificarvi il più possibile questa decisione abbiamo riassunto per voi le differenze più sostanziali ottenute dal confronto tra Shopify e Magento. Per farlo abbiamo stabilito delle categorie chiave come facilità d’uso, metodi di pagamento disponibili, sicurezza e conformità ai motori di ricerca sulle quali ci siamo concentrati.

Quale sistema è più adatto per i principianti?

Shopify è concepito per costruire negozi online usando la funzione di drag&drop, che si contraddistingue per l’elevata facilità d’uso. Un assistente guida gli utenti che usano il servizio per la prima volta attraverso il processo di configurazione, così che tutte le funzioni offerte vengano scoperte.

L’edizione open source di Magento non offre solitamente alcun editor con il quale l’utente può spostare comodamente i singoli elementi con un clic da A a B. Per farlo si può però installare un’apposita estensione, il che risulta però poco pratico per chi lavora per la prima volta con un sistema per e-shop. Inoltre, disporre di conoscenze di programmazione risulta indispensabile se si vuole personalizzare il proprio negozio online creato con Magento.

N.B.

Nelle nuove versioni della soluzione Magento Commerce è disponibile una funzione di page builder. Tuttavia, questo pacchetto non ha come target utenti alle prime armi, come lascia intuire l’elevato costo mensile.

Avviarsi alla vendita online con il software open source Magento risulta decisamente più complicato rispetto a Shopify che offre invece soluzioni a trecentosessanta gradi. Con Magento è infatti necessario dotarsi autonomamente anche di un ambiente di hosting. Chi fino ad ora ha preferito girare al largo del commercio elettronico e dai sistemi open source, troverà complicato persino trovare una soluzione di hosting adatta e occuparsi della relativa installazione e configurazione.

In sintesi

Shopify o Magento? Per quanto riguarda la facilità di utilizzo soprattutto agli inizi, il pacchetto completo offerta da Shopify risulta decisamente migliore.

Shopify o Magento: quale sistema offre le migliori estensioni?

Entrambi i sistemi confrontati denotano un’estensibilità di primo livello: Shopify vanta oltre 5.000 estensioni, mentre Magento ne conta circa 4.000. Entrambi possono dunque essere adattati in modo funzionale alle vostre aspettative. Le estensioni di Shopify sono tuttavia piuttosto spesso a pagamento e piuttosto costose rispetto ai plug-in di Magento. Questo lo si deve al contributo della forte comunità di utenti di Magento. Tra l’altro, la piattaforma Shopify può essere soltanto parzialmente personalizzata, trattandosi di un sistema proprietario.

Se si considera l’offerta di temiufficiali è di nuovo Shopify a farla da padrone. Sul marketplace di Magento potete infatti trovare solamente undici temi ufficiali per le versioni Magento open source e Commerce, di cui soltanto uno può essere utilizzato gratuitamente per l’impostazione visiva del vostro negozio online. L’archivio dei temi di Shopify invece, conta settanta modelli responsive diversi, di cui nove gratuiti.

In sintesi

Magento è un progetto open source, il che favorisce l’aspetto dell’estensibilità, nonostante gli utenti di Shopify dispongano di un maggior numero di estensioni. Gli utenti di Magento possono godere di maggiore libertà per quel che riguarda la configurazione della piattaforma.

Quale soluzione è la più adatta per una corretta gestione dei clienti?

Un buon customer relationship management (CRM) rientra tra i fattori più importanti di un negozio online di successo. Di default né Shopify né Magento (nella versione open source) dispongono di una funzione CRM integrata. Tuttavia, possono essere aggiunte tramite estensioni delle funzioni per l’assistenza clienti o integrare soluzioni CMS affermate come SendinBlue, HubSpot, Metrilo o Salesforce direttamente nelle piattaforme di vendita online. Con Flow, Spotify offre un’estensione per l’assistenza clienti che potete installare gratuitamente. Nelle versioni con licenza a pagamento anche Magento dispone di una soluzione nativa.

In sintesi

Per quanto riguarda gli strumenti per il supporto clienti, nessuno tra Shopify e Magento risulta nettamente superiore all’altro. Magento presenta qualche minimo vantaggio in più per quanto riguarda la velocità con la quale vengono integrati i servizi di terzi nell’offerta.

Quale sistema di pagamento supportano?

Chi acquista merce in un negozio online si aspetta oggi che il gestore metta a disposizione diverse possibilità di pagamento. In modo particolare i servizi di pagamento online come PayPal o giropay godono di grande popolarità, ma anche i metodi offline come il bonifico o l’addebito diretto rimangono comunque molto richiesti. Sia Shopify che Magento sono equipaggiati al meglio e supportano ciascuno oltre cento tipi di pagamento diversi, sia già integrati che attivabili con un’estensione.

Consiglio

Per sapere di più riguardo ai tipi di sistemi di pagamento nel mondo dell’e-commerce potete leggere il nostro articolo sui metodi di pagamento nei negozi online!

Con Shopify Payments, Shopify può contare su un proprio metodo di pagamento online che tra l’altro rappresenta anche l’unico metodo con il quale non viene addebitata alcuna commissione sulle transazioni. Usando servizi terzi come PayPal, Amazon Pay o Apple Pay, Shopify trattiene tra lo 0,5 % (Advanced Shopify) e il 2 % (Basic Shopify) del valore complessivo della transazione, in base al piano sottoscritto.

In sintesi

Se desiderate offrire molteplici metodi di pagamento ai vostri clienti, cambia poco se scegliete Shopify o Magento come piattaforma. Poiché Shopify comporta delle commissioni aggiuntive per tutti i tipi di pagamento online, Magento rappresenta la soluzione migliore in questo caso.

Shopify vs Magento: sicurezza e manutenzione

Per quanto riguarda la sicurezza, l’approccio open source di Magento gioca un ruolo decisivo: la versione a sorgente aperta offre parecchio gioco per adattare la piattaforma da un punto di vista creativo, ma anche una certa vulnerabilità. In modo particolare, i cybercriminali sfruttano le estensioni che ben si prestano per sfruttare i punti deboli del codice. Identificare le falle di sicurezza del codice sorgente proprietario di Shopify e usarle per far infiltrare malware e altri agenti dannosi per la sicurezza risulta decisamente più complicato.

Inoltre, Shopify ha allestito un apposito reparto che ha lo scopo di garantire la sicurezza dei negozi ospitati dalla piattaforma. Come per le versioni a pagamento di Magento, Shopify garantisce la conformità PCI DSS (Payment Card Industry Data Security Standard) per tutte le carte di pagamento.

La gestione completa dei negozi Shopify ha un impatto positivo sulla manutenzione: il provider si occupa di assicurare il corretto funzionamento dell’hardware che sta alla base del servizio e all’occorrenza dell’aggiornamento del software. Come utente di Magento Open Source e Magento Commerce questi due compiti ricadono tra le vostre competenze, a meno che non optiate per un hosting provider che si faccia carico della manutenzione.

In sintesi

In tutti i suoi pacchetti, Shopify convince come piattaforma per i negozi online con i suoi elevati standard di sicurezza. Inoltre, il provider si fa carico della manutenzione sia lato hardware che lato software, un servizio completo che Magento offre soltanto nella versione Commerce Cloud.

Quale sistema per negozi online offre le migliori funzioni SEO?

Sia Magento che Shopify offrono di default alcune funzioni con le quali potete migliorare il posizionamento sui motori di ricerca del vostro negozio online. Shopify genera automaticamente una sitemap XML e i tag canonici per le pagine con lo stesso contenuto. Inoltre, molti dei temi disponibili generano meta title che contengono il nome del vostro negozio online, con la possibilità di definire manualmente meta description, URL e i testi alternativi per le immagini.

Con Magento trovate tutte le funzioni appena menzionate, seppure non molto automatizzate. Se, ad esempio, desiderate avere una sitemap per il vostro negozio con Magento, è necessario operare a livello di backend.

Consiglio

Leggete nel nostro articolo “I meta tag più importanti e la loro funzione” quali informazioni SEO non posso assolutamente mancare nel vostro negozio online.

Se non siete soddisfatti con la funzione base, trovate con entrambe le soluzioni per negozi online diverse estensioni aggiuntive: nell’app store di Shopify avete invece a disposizione 120 app per la SEO, mentre nel marketplace di Magento oltre 400.

In sintesi

Nell’ambito dell’ottimizzazione dei motori di ricerca entrambe le soluzioni qui comparate risultano professionali. I leggeri vantaggi di Shopify dal punto di vista dell’automatizzazione sono pareggiati da Magento dalla molteplicità delle estensioni.

Quale soluzione offre un supporto migliore?

Uno dei maggiori punti di forza di Shopify è il grande supporto: gli utenti di tutti pacchetti possono fare affidamento su un supporto professionale 24/7 offerto dal team di Shopify. In base alle necessità si hanno a disposizione e-mail, telefono e live-chat. Solamente nel piano Lite dovete rinunciare alla possibilità della consulenza telefonica. Inoltre, le risposte alle domande più frequenti così come diverse guide possono essere trovate nell’Help Center di Shopify. Dal sito ufficiale di Shopify è accessibile anche un piccolo forum dov’è attiva la comunità per lo scambio con altri clienti.

Per quanto riguarda il supporto offerto dalla comunità, Magento fa un figurone. Come molte altre applicazioni open source, nel web trovate numerosi aiuti da utenti appassionati o sviluppatori che assistono con consigli e fatti. Magento mette a disposizione una sezione ufficiale con le domande frequenti.

Dal punto di vista del supporto diretto, Adobe tira una chiara linea tra le versioni open source e i piani a pagamento: il sistema per l’apertura di una richiesta di supporto nel caso di problemi tecnici non è disponibile per gli utenti di Magento Open Source. Per loro rimane solamente l’assistenza telefonica come opzione, nonostante alla clientela pagante venga sempre data la priorità.

In sintesi

Shopify brilla per il suo supporto variegato, con il quale Magento non può competere.

Shopify o Magento: gli aspetti più importanti riassunti in breve

Nel confronto tra Shopify e Magento, il primo sistema per negozi online convince per la sua elevata facilità d’uso anche per gli utenti inesperti, derivante non soltanto dal facile utilizzo in sé per sé, ma anche dal supporto generale offerto dal team di Shopify. La configurazione, l’hosting, la manutenzione di Magento (eccezion fatta per Magento Commerce Cloud) risultano più impegnative. Il fatto che Magento sia un sistema open source porta però con sé alcuni vantaggi: Magento Open Source risulta più adattabile (fino nei dettagli) ed estensibile rispetto a Shopify; aspetto importante per chi punta ad avere un negozio online personalizzato.

La seguente tabella riassume nuovamente gli aspetti più importanti del nostro raffronto tra Shopify e Magento.

  Shopify Magento
Facilità d’uso Nessuna installazione disponibile; configurazione semplice con tanto di assistente; funzione drag&drop integrata di default Installazione obbligatoria (esclusa la versione Cloud); facile ma più complicato da configurare; editor drag&drop aggiungibile tremite plug-in
Hosting Incluso in tutti i pacchetti Da provvedere autonomamente con tutti i piani di Magento esclusa la versione Commerce Cloud
Estensibilità Il proprio negozio può essere adeguato in termini di funzionalità e di aspetto; oltre 5.000 estensioni e 70 design disponibili Il proprio shop può essere estensivamente adeguato in termini di funzionalità e di aspetto; oltre 3.800 estensioni e 11 design disponibili
Funzioni lato CRM Solitamente non integrate; integrazione di diversi strumenti di terzi; propria app Flow gratuitamente disponibile Solitamente non integrate; integrazione di diversi strumenti di terzi; soluzione nativa in Magento Commerce Cloud
Metodi di pagamento Supporta tutti i tipi di pagamento più comuni sia online che offline; commissioni aggiuntive per tutti i servizi di pagamento di terzi Supporta tutti i tipi di pagamento più comuni sia online che offline
Sicurezza e manutenzione Il provider ha il pieno controllo sul codice sorgente e sulle estensioni; la sicurezza dei negozi e la loro manutenzione è di competenza di Shopify Il codice sorgente aperto implica dei rischi di sicurezza, in modo particolare i plug-in; le misure di sicurezza e lo sforzo di manutenzione sono competenza dell’utente (eccezion fatta per la versione cloud)
Funzioni lato SEO Buon equipaggiamento di base ampliabile con oltre 120 app; proprie funzioni automatizzate Buon equipaggiamento di base; ampliabile con oltre 400 estensioni
Supporto clienti Blasonato supporto 24/7 via e-mail, telefono (non disponibile nel pacchetto Lite) e live chat, FAQ e piccolo forum per la comunità degli utenti Supporto telefonico per tutte le versioni; FAQ in lingua inglese e grande comunità di utenti; supporto diretto tramite sistema di ticket solo per i clienti paganti
Costi Tra 9 e 299 dollari statunitensi al mese Open source: gratuitoMagento Commerce / Commerce Cloud: prezzo su richiesta

Abbiamo una proposta per te:
Web hosting a partire da 1 €/mese!

Dominio gratis
Certificato SSL Wildcard incluso
Assistenza clienti 24/7
A partire da 1 €/mese IVA escl. per un anno,
poi 8 €/ mese IVA escl.