Dropshipping: di cosa si tratta?

L’e-commerce è da tempo diventato parte integrante delle abitudini di consumo. La distribuzione tramite negozi online è ormai diventata talmente diffusa che non ha neanche più senso descriverla come una semplice tendenza in crescita. Al giorno d’oggi, i rivenditori hanno possibilità praticamente infinite per vendere online. Ma naturalmente si tratta di un mercato in continua evoluzione soggetto a continue novità.

Una di queste è proprio il dropshipping. Questo modello di business consente di vendere merci online senza dover avere un proprio magazzino o prendersi cura della spedizione. Per i negozi online affermati, questa soluzione è sinonimo di perdita di controllo; per chi invece desidera creare un nuovo shop online velocemente, può rivelarsi la soluzione perfetta.

Ma cos’è esattamente il dropshipping? Quali prodotti si prestano a questa soluzione? E come si inizia una simile attività? Rispondiamo a tutte queste domande nei paragrafi seguenti.

Il Black Friday di IONOS

Risparmia fino al 98% su un'ampia selezione di prodotti.

Offerta valida fino al 29 novembre.

Web hosting
WordPress
Domini

Dropshipping: definizione

Il termine dropshipping deriva dalla logistica e descrive l’idea della “vendita diretta”. Per il mondo del commercio online, si intende una variante speciale di distribuzione basata su un principio molto semplice: un negozio online può offrire e vendere prodotti che non spedisce né possiede materialmente. Per quanto possa sembrare semplice, il dropshipping è in realtà un approccio alquanto rivoluzionario. Di per sé, il dropshipping è l’esatto opposto di un rivenditore classico. Che sia fisico o online, un commerciante acquista le sue merci in grandi quantità tramite diversi distributori, le immagazzina e, naturalmente, si occupa anche della spedizione.

Nel dropshipping sono coinvolte tre parti:

  • il cliente
  • il venditore
  • il grossista o produttore
N.B.

Per il cliente non fa alcuna differenza effettuare acquisti in un negozio online classico o in un negozio basato sul dropshipping. Infatti, il cliente medio normalmente non sa nemmeno se sta ordinando da un rivenditore diretto o da un intermediario. In entrambi i casi, per l’utente finale il risultato è praticamente lo stesso.

Come funziona il dropshipping?

Il modo migliore per approfondire il funzionamento del dropshipping è osservare i diversi passaggi:

  1. il cliente ordina la merce nello shop online;
  2. nella seconda fase, il negozio online ordina i prodotti richiesti nell’ordine del cliente da un grossista o un produttore convenzionato;
  3. la merce viene infine spedita dal produttore o dal grossista, che consegna la merce direttamente al cliente.

Un negozio online con dropshipping agisce quindi come una sorta di intermediario. I clienti possono ordinare merci e prodotti da lui. Una volta che il negozio online riceve il pagamento dal cliente, passa l’ordine a un grossista o un produttore, che si occupa del resto.

Vantaggi e svantaggi del dropshipping

I clienti dei rivenditori online che utilizzano il dropshipping difficilmente avvertiranno la differenza da un classico negozio online, almeno al momento dell’ordine, in quanto questi negozi reagiscono immediatamente una volta ricevuto il pagamento. Quando si paga con carta di credito o PayPal, questo accade quasi contemporaneamente all’ordine. Se il pagamento viene effettuato tramite bonifico bancario o simili, si dovrà attendere due o tre giorni lavorativi, necessari per l’elaborazione della richiesta presso la banca. I rivenditori online con dropshipping di solito inoltrano l’ordine al grossista/produttore solo dopo aver ricevuto il pagamento. In caso contrario, vi è il rischio che la merce venga spedita senza che il pagamento sia stato effettuato.

Il termine “dropshipping” indica già per definizione numerosi vantaggi per il rivenditore. Ma ci sono alcuni vantaggi anche per produttori e grossisti, che possono concentrarsi unicamente sulla spedizione delle loro merci. La conoscenza dell’e-commerce non è un prerequisito e non è nemmeno necessario stare al passo con le rapide evoluzioni del mercato né internazionalizzare le proprie offerte. L’attenzione può concentrarsi esclusivamente sui prodotti, le spedizioni e i resi.

Il più grande vantaggio del dropshipping dal punto di vista dell’operatore del negozio è probabilmente il fatto che iniziare l’attività sia piuttosto facile. Di solito, infatti, chi vuole entrare nel mondo del commercio online, ha bisogno di un elevato capitale di partenza (in termini di stock di merci in magazzino che consente di elaborare rapidamente gli ordini dei clienti). Ma proprio questo rappresenta anche uno svantaggio per il commerciante che non può rischiare di rimanere con un inventario invenduto. Con il dropshipping, tutto questo non è un problema. I rivenditori non devono occuparsi di acquisti di merci, spese di stoccaggio o contributi assicurativi. Se un prodotto si vende male o non si vende affatto, può essere facilmente rimosso dal catalogo. Di conseguenza, creare un business plan diventa molto più semplice.

Un altro fattore che influisce positivamente sulle vendite è che i negozi online con dropshipping possono offrire una varietà quasi infinita di prodotti. Un vasto assortimento rende un rivenditore online più attraente per i clienti. Un ulteriore vantaggio è l’indipendenza della posizione: la posizione fisica non ha alcuna importanza, né per la sede aziendale né per il funzionamento del negozio. Tutto ciò di cui avete bisogno è una buona connessione Internet. Per questo motivo il dropshipping è una soluzione perfetta per i nomadi digitali che vogliono lavorare da qualsiasi parte del mondo.

Oltre a questi vantaggi, il dropshipping presenta anche alcuni svantaggi. In qualità di rivenditore online con dropshipping, non si ha alcuna influenza sui fattori decisivi per l’esperienza del cliente e si deve fare completo affidamento sui propri partner. Non parliamo soltanto della spedizione, ma anche degli aspetti legati alla garanzia della qualità della merce ordinata e al processo di reso. Se emergono dei problemi a tale proposito, il cliente riterrà responsabile il negozio online, anche se gli errori erano del grossista o del produttore. La reputazione e la fiducia nel marchio crescono solo lentamente, ma possono essere distrutte in un baleno a causa del disservizio di altri. Per questo è fondamentale controllare e conoscere a fondo sin dall’inizio i propri grossisti e produttori. Chi vende merci difettose o contraffatte tramite il proprio negozio online deve anche essere pronto a subirne le conseguenze.

Il grande vantaggio di non avere un proprio inventario è allo stesso tempo anche un grande svantaggio. Nel caso del dropshipping, dall’inventario di un produttore o grossista si riforniscono solitamente numerosi negozi online. Per questo è possibile che gli articoli vadano esauriti prima che il rivenditore online se ne renda conto. Questo comporta, a sua volta, un ulteriore sforzo, dato che, in tal caso, è necessario avvertire del ritardo tutti i clienti che hanno ordinato quell’articolo.

Negozio Online di IONOS

Vuoi iniziare a vendere i tuoi prodotti online ma non sai come fare? Con IONOS crei il tuo negozio online in modo facile e veloce!

Certificato SSL
Dominio gratis
Supporto 24/7

Infine, può diventare uno svantaggio anche il processo di spedizione. Se un cliente ordina diversi prodotti da diversi produttori e grossisti tramite un solo negozio, si aspetta comunque di riceverli in un’unica spedizione. Nel caso del dropshipping, tuttavia, un ordine del genere viene solitamente spedito in colli diversi, che vengono consegnati al cliente in momenti e con costi di spedizione diversi.

Consiglio

Una buona e sincera comunicazione con i clienti (dalla descrizione del prodotto sul sito fino allo scambio di e-mail) è essenziale per compensare le debolezze del dropshipping.

Quali sono le principali aree di applicazione del dropshipping?

Considerando vantaggi e svantaggi, le tre principali aree di applicazione per il dropshipping sono:

  1. come negozio online indipendente;
  2. come parte di un marketplace online, quali Amazon o eBay, che offrono, da un lato, il vantaggio di poter contare su una grande base di clienti, ma, dall’altro, lo svantaggio che le regole sono stabilite dalla piattaforma;
  3. come negozio online misto, che vende la sua merce online sia tramite inventario fisico che offrendo prodotti aggiuntivi tramite dropshipping.

Quali sono i prodotti più adatti per il dropshipping?

Dopo aver risposto alla domanda su cosa sia il dropshipping e quali siano i relativi vantaggi e svantaggi, ora chiariremo quali sono i prodotti più adatti per questo approccio di vendita.

Un primo punto da considerare nella scelta di un prodotto è che i resi devono essere evitati il più possibile. L’abbigliamento, che comporta tipicamente un numero elevato di resi, è quindi piuttosto inadatto per il dropshipping, a meno che voi non riusciate a negoziare anticipatamente regole e condizioni uniformi e favorevoli con produttori e grossisti.

In linea di principio, i prodotti associati a un abbonamento sono vantaggiosi per tutte le parti coinvolte, perché creano certezza di pianificazione per il fornitore e previsioni di ordine per i partner.

I prodotti che sono per definizione prodotti di nicchia sono particolarmente popolari nel dropshipping. Questi, infatti, sono meno soggetti alla pressione competitiva e a quella sui prezzi, e in questo contesto anche i costi per un’ottimizzazione per i motori di ricerca risultano più gestibili.

Chi vuole beneficiare del dropshipping dovrebbe sfruttare al massimo i vantaggi da esso offerti. I prodotti grandi e ingombranti sono quindi perfetti per questa forma di commercio online, perché i produttori possono inviare i loro prodotti ingombranti direttamente ai clienti senza stoccaggio intermedio.

Social Buy Button di IONOS

Trasforma condivisioni, mi piace e pin in vendite! Vendi i tuoi prodotti sui social media dal tuo smartphone anche senza avere un sito web!

Attivazione agile
Gestibile ovunque
Supporto 24/7

Una categoria di prodotti ancora poco rappresentati nel dropshipping sono quelli digitali. Per il dropshipping di questi prodotti sono necessarie capacità di server piuttosto che capacità di immagazzinaggio fisico, che consentano di scaricare i prodotti digitali una volta finalizzato l’acquisto.

Consiglio

Indipendentemente da quali siano i prodotti offerti da un negozio online con dropshipping, il rivenditore dovrebbe conoscere bene i prodotti, i relativi produttori e il target. Tutte le informazioni sul prodotto devono essere presentate in modo completo e chiaro nello shop online. Il nome del prodotto, una descrizione dettagliata e le immagini corrispondenti fanno parte di una presentazione completa del prodotto, così come il prezzo di acquisto. Idealmente, vengono fornite anche informazioni sulle dimensioni, il peso e gli oggetti inclusi nella confezione.

Anche se gran parte dell’esperienza del cliente durante il dropshipping non è in mano al rivenditore, è comunque possibile influire su di essa offrendo pagine di prodotto informative e ben curate. Creare contenuti di qualità elevata per il proprio negozio online è un ottimo modo per conquistare la fiducia dei clienti. Offrire un elevato numero di opzioni di pagamento semplifica inoltre il processo di acquisto del cliente sul sito web. Altrettanto importante è una comunicazione con il cliente per e-mail, live chat o sui social media, che sia semplice, veloce e orientata al servizio.

Come iniziare con il dropshipping

Anche se il dropshipping è più indicato per persone che hanno già avuto esperienza di e-commerce e che hanno quindi una certa dimestichezza con il mercato online, se volete iniziare a piccoli passi e “imparare facendo”, abbiamo la guida adatta a voi.

Scegliere il prodotto giusto

Per scegliere il prodotto giusto non è necessario svolgere una complessa ricerca di mercato. Se volete sperimentare il dropshipping, la cosa migliore è scegliere una categoria di prodotti che conoscete particolarmente bene e per cui avete idealmente anche dei contatti, con produttori o grossisti.

Creare un proprio negozio

Al giorno d’oggi, creare un proprio negozio online non richiede spiccate capacità di programmazione. I modelli pronti consentono ai meno esperti di costruire un sito web in pochi minuti. Anche IONOS offre kit per la creazione di siti web e servizi CMS facili da comprendere, orientati all’utente. Con la nostra opzione Managed WordPress, ad esempio, avete a disposizione una variante con supporto completo del popolare sistema di gestione dei contenuti, che include anche i servizi di hosting.

Consiglio

IONOS stesso non offre un pacchetto di dropshipping. Tuttavia, gli utenti che dispongono di un pacchetto Managed WordPress possono attivare facilmente questa opzione come plug-in, scegliendo WooCommerce.

Il proprio dominio

Anche un dominio adatto, compreso l’ambiente di hosting, svolge un ruolo importante. Registrazione e configurazione sono ormai un gioco da ragazzi e si possono completare in pochi secondi. In questo modo, il dominio è registrato e l’intera infrastruttura per il negozio online con dropshipping è pronta in pochi clic.

Contenuto, marketing, servizio

Questa guida da sola non può ovviamente garantire il successo. Un buon negozio online richiede molto di più che un template accattivante. Infatti necessita di immagini di alta qualità e di informazioni in grado di convincere il cliente all’acquisto. Utilizzare Google Ads o annunci social senza una strategia molto probabilmente non basterà per ottenere i risultati sperati. Un modo più sicuro per promuovere il vostro negozio online è rivolgervi a degli esperti, che possono elaborare una strategia precisa per voi. Un buon servizio clienti e la giusta strategia di social media marketing fanno la differenza e richiedono, se non avete le competenze necessarie, l’intervento di altri esperti. Una volta organizzati tutti gli aspetti, siete pronti per avviare il vostro nuovo negozio online nel mondo dell’e-commerce.

Vendi sul tuo blog o sito web

Trasforma la tua piattaforma in un negozio online, anche se non hai conoscenze di programmazione.

Qualsiasi CMS
App E-commerce
Supporto 24/7

Sconti Black Friday
Approfitta dei nostri sconti su domini, web hosting, WordPress e tanto altro. Offerta valida solo fino al 29 novembre!
Fino al -98%