Live streaming shopping: è il futuro dell’e-commerce?

Gli influencer o i dipendenti di un’azienda presentano prodotti in diretta online e interagiscono con le domande e le richieste dei clienti. Il software adeguato permette agli spettatori di comprare questi prodotti senza dover abbandonare la diretta. Lo shopping in diretta muove ancora i primi passi in Italia, mentre in Cina occupa già un’ampia fetta di mercato.

Registrazione dominio

Più di un semplice nome.

Registra il tuo dominio con IONOS e approfitta di tutte le nostre funzionalità.

E-Mail
SSL Wildcard
Supporto 24/7

Cos’è lo shopping in diretta?

Il live streaming shopping, o shopping in diretta in italiano, è un evento di vendita virtuale dove si presentano e spiegano dei prodotti in diretta. I conduttori di questo tipo di eventi possono essere sia dipendenti del marchio sponsorizzato che influencer. Già in passato gli influencer si sono mostrati molto validi nel marketing dei negozi online, e gli studi dimostrano che i consigli degli influencer, quando credibili e adeguatamente selezionati, influiscono in maniera molto più significativa sul successo dei marchi che non altri recommendation system nel mondo e-commerce.

Ciò che a prima vista potrebbe sembrare solo una versione aggiornata della televendita, ha in realtà alcuni vantaggi decisivi rispetto a questa forma di vendita degli anni Ottanta: utilizzando sia le celebrità che la tecnologia dei social media, lo shopping in diretta raggiunge un pubblico molto più ampio e soprattutto più giovane. Inoltre, l’esperienza non è più così unilaterale: i conduttori degli eventi possono rispondere in diretta alle domande e alle richieste individuali degli spettatori grazie a una chat che facilita la comunicazione.

Spesso viene utilizzato il sinonimo “live shopping”, però con questo termine viene indicato qualcos’altro: il live shopping si riferisce a un’offerta speciale a breve termine, pensata soprattutto per gli articoli di elettronica. È una tendenza nota soprattutto negli USA.

Lo shopping in diretta guida l’e-commerce in Cina

Lo shopping in diretta è nato in Cina. Il gigante dell’e-commerce Alibaba ha introdotto già nel 2016 funzioni di live streamng sui portali di shopping Taobao e Tmall. Dal 2019 al 2020 le vendite con questo formato di shopping sono più che raddoppiate, si parla di circa 157,5 miliardi di dollari di fatturato. Si prevede che entro il 2025, 415 milioni di cinesi all’anno compreranno qualcosa tramite eventi di shopping in diretta. L’esempio più eclatante dell’incredibile successo dell’e-commerce nel live streaming è il venditore di L’Oréal Li Jiaqi, che nel Singles Day (l’equivalente cinese del Black Friday) ha venduto 15.000 rossetti in cinque minuti.

Ciò che in Cina è già parte integrante e fattore di successo nell’e-commerce, anche negli USA ha iniziato a prendere piede dai tempi della pandemia da coronavirus, mentre l’Italia e l’Europa cominciano solo lentamente a muovere i primi passi in questo campo, cosa dovuta anche alle tecnologie finora disponibili.

Consiglio

Leggete di più su come creare un negozio online in Italia e iniziate a creare con il vostro negozio online il vostro canale di vendita digitale.

Le funzionalità che dovrebbe avere un software di shopping in diretta

La Cina è sempre andata per la sua strada con le app di social media e i software per lo shopping, cosa che ha anche portato a una vasta gamma di software adatti ai marchi e ai rivenditori in tema di shopping in diretta. Diversamente dalle classiche offerte di streaming, infatti, il fattore decisivo per i software di shopping in diretta è che non solo permettono la diretta e l’interazione con gli spettatori, ma anche l’acquisto completo, incluso il processo di pagamento, può essere effettuato senza lasciare la diretta. La versione cinese di TikTok, Douyin, riunisce tutte queste funzioni.

Live streaming shopping tramite le app dei social media

Le piattaforme di social media utilizzate negli USA e in Europa seguono lentamente l’esempio. TikTok, che appartiene a un operatore cinese, offre la funzione di live streaming shopping dall’agosto 2020. Facebook, Instagram e Snapchat consentono lo shopping in diretta attraverso la funzione di streaming in collegamento con un negozio integrato nell’applicazione. Questa non è ancora la soluzione ideale, perché bisogna lasciare lo streaming per comprare i prodotti, ma è già un passo nella direzione giusta.

Il vantaggio generale delle soluzioni nelle app dei social media è che il pubblico vi trascorre comunque già molto tempo. Gli eventi di questo tipo sono solitamente tenuti dai cosiddetti opinionisti chiave (o KOL, dall’inglese Key Opinion Leaders), ossia gli influencer che si adattano alla pubblicizzazione del marchio e del prodotto.

Live streaming shopping: i software per il vostro negozio online

L’alternativa alle app dei social media è l’integrazione del live streaming direttamente nel vostro negozio online. A questi eventi partecipano essenzialmente utenti che conoscono già il marchio o il negozio. Il noto fornitore di negozi online Shopify ha già diversi plugin disponibili a questo scopo e anche l’app Lisa dovrebbe consentire questo tipo di integrazione.

Inoltre, esistono piattaforme di shopping in diretta indipendenti che offrono a chiunque la possibilità di creare il proprio evento. Diverse soluzioni provengono in particolare dagli USA, come Popshop Live, The Lobby o Shoploop. Molte di queste offerte si rivolgono a un pubblico o a gruppi di prodotti specifici e offrono un servizio corrispondente.

Anche un vero gigante tra le piattaforme di e-commerce in Italia ha riconosciuto il potenziale dello shopping in diretta: Amazon riunisce oggi le funzioni già consolidate di Amazon Live (una sorta di canale di televendita) con il programma di influencer interno, rendendo così possibili gli eventi in diretta direttamente sulla piattaforma.

Consiglio

Migliorate le prestazioni del vostro sito web e del vostro negozio con il ranking coach di IONOS e assicuratevi che la vostra attività venga trovata online e offline con il servizio List Local.

Per chi è interessante lo shopping in diretta?

Con il numero crescente di ottimi software per gli eventi e-commerce, lo shopping in diretta diventerà sempre più rilevante per quasi ogni marchio o rivenditore. Nella maggior parte dei casi, se si dispone già di pagine social e di un negozio online, le caratteristiche aggiuntive sono facili da integrare. Se cominciate da zero con l’e-commerce, dovreste pensare fin da subito allo shopping in diretta come parte della vostra strategia di e-commerce.

Consiglio

Potete facilmente creare il vostro negozio online con WordPress e scegliere a questo scopo l’Hosting WordPress di IONOS con cui potrete anche installare il plugin WooCommerce, specifico per gli e-commerce.

Prodotti come l’abbigliamento, i gioielli o i cosmetici funzionano particolarmente bene con lo shopping in diretta. Infatti, con le foto dei negozi online o sulle piattaforme dei social media, agli utenti manca la possibilità di provare e sperimentare effettivamente il prodotto prima di acquistarlo, e anche i semplici video, che esistono già da tempo su Instagram e simili, lasciano spesso domande senza risposta. È qui che lo shopping in diretta colma una lacuna.

Un’esperienza di shopping completamente nuova grazie alla diretta dal vivo

Allo stesso tempo, lo shopping in diretta soddisfa il bisogno sempre crescente, soprattutto in tempi di coronavirus, di fare acquisti serenamente, godendosi il momento, senza dover studiare attentamente descrizioni e foto statiche dei prodotti. Ma anche senza le restrizioni della pandemia, la tendenza va comunque sempre più nella direzione dello shopping dal divano e non solo per il pubblico più giovane sotto ai trent’anni.

Se in più voi, come rivenditori o come marchio, trovate l’influencer adatto, per gli utenti sarà quasi come andare a fare shopping con un amico o un’amica. Studi cinesi dimostrano già che lo shopping in diretta porta a un numero significativamente maggiore di acquisti d’impulso rispetto all’ e-commerce classico.