CRM per piccole aziende e start-up: i 5 migliori strumenti

Il CRM, acronimo di Customer Relationship Management (o “gestione delle relazioni con i clienti” in italiano) ottimizza l’interazione tra le aziende e la loro clientela. Anche le piccole imprese e le start-up dovrebbero acquistare una soluzione CRM. I criteri per sceglierne una soddisfacente sono un adeguato rapporto qualità-prezzo e un’implementazione flessibile. Gli strumenti CRM che vi consigliamo sono HubSpot CRM, Salesforce, Microsoft Dynamics 365, Pipedrive e Zoho CRM.

Cosa significa esattamente CRM?

La maggior parte delle aziende dipende dalla propria base di clienti e concentra le proprie attività sui desideri e sulle esigenze della (potenziale) clientela. Se la soddisfazione del cliente è adeguata, di solito lo sono anche le vendite. Il CRM è uno strumento fondamentale per migliorare la fidelizzazione del cliente.

L’abbreviazione CRM sta per “Customer Relationship Management”. L’obiettivo è quello di ottimizzare l’interazione tra l’azienda, da un lato, e la clientela attuale o futura, dall’altro. Il CRM è utile anche per le piccole imprese, a patto che la relativa soluzione sia adatta all’azienda e alle sue esigenze. Fortunatamente, esiste anche un’ampia gamma di prodotti per le PMI a questo scopo.

Qual è l’importanza del CRM per le start-up e le piccole imprese?

In termini di approccio, il CRM per le start-up e le piccole imprese non è diverso dalle soluzioni per le grandi aziende. L’obiettivo principale è sempre la stretta connessione dell’azienda o del marchio con la clientela. A tal fine, da un lato vengono conservati e analizzati i dati dei clienti, dall’altro vengono avviate misure per far conoscere l’offerta a ulteriori soggetti interessati.

Anche il CRM per le piccole imprese si occupa di ciò, ma si differenzia dalle soluzioni più grandi soprattutto in termini di costi, portata e requisiti di risorse. Se usati correttamente, i sistemi CRM per le piccole imprese non solo facilitano il lavoro quotidiano, ma contribuiscono anche attivamente alla crescita del marchio o dell’azienda.

Consiglio

Con la potente soluzione CRM open sourceSuiteCRM tenete traccia di tutti i vostri contatti e beneficiate di numerose opzioni di integrazione ed estensione.

Quali caratteristiche deve avere un sistema CRM per le piccole imprese?

Il CRM per le piccole imprese deve soddisfare alcuni requisiti specifici. Dovrete prestare particolare attenzione alle seguenti caratteristiche e funzioni:

Costi

Il rapporto qualità-prezzo è sempre importante, ma nel caso di un CRM per le piccole imprese, in particolare, dovrebbe essere in primo piano. Il budget per il marketing non può competere con quello di una grande azienda, il che non è un problema di per sé, purché il denaro sia usato bene. Un sistema CMS troppo costoso non è quindi un’opzione per le piccole imprese. Si può invece fare a meno di alcune funzioni e tenere così sotto controllo i costi.

Utilizzo intuitivo

Anche se ogni nuovo sistema richiede sempre un po’ di formazione, un buon CRM per le piccole imprese dovrebbe essere intuitivo da usare e non richiedere lunghi tempi di avvio. Poiché di solito il numero di dipendenti disponibili è inferiore e quindi la manutenzione di un sistema CRM per le piccole aziende diventa parte del lavoro quotidiano, lo sforzo di apprendimento dovrebbe essere ridotto al minimo.

Possibilità di integrazione

L’uso più efficace di un CRM per le start-up e le piccole imprese si ha quando lo strumento può essere utilizzato insieme ad altri programmi, contribuendo così, ad esempio, all’automazione del marketing. La manutenzione e l’analisi dei dati, in particolare, sono notevolmente semplificate se non si devono creare nuovi record di dati per ogni strumento. Facendo lavorare insieme i diversi programmi, otterrete risultati migliori.

Supporto

In caso di problemi durante l’utilizzo di un sistema CRM per piccole imprese, è importante che ci sia un’assistenza buona e veloce. Se dovete passare molto tempo a cercare una soluzione a un problema, non solo vi costerà molto tempo, ma anche denaro. Quando si sceglie il CRM giusto per la vostra piccola impresa, è quindi opportuno dare un’occhiata anche al tipo di supporto offerto.

Flessibilità

Anche se state cercando un sistema CRM per una piccola impresa, dovreste comunque tenere a mente la crescita potenziale. L’utilizzo di un CRM per le PMI richiede anche un po’ di pratica e, poiché l’espansione dell’attività è probabilmente uno dei vostri obiettivi, il sistema corrispondente dovrebbe idealmente essere in grado di crescere con voi e di adattarsi a requisiti più elevati. Ricorrere a soluzioni di Cloud computing può essere utile a questo scopo.

Consiglio

Con un server cloud di IONOS, non solo otterrete una piattaforma server altamente disponibile con traffico illimitato e ubicazione dei server in Europa, ma potrete anche scegliere la tariffa e le caratteristiche più adatte alle vostre esigenze.

Quali sono i vantaggi del CRM per le start-up e le piccole imprese?

Il CRM giusto per la vostra piccola impresa vi porterà numerosi vantaggi. Di seguito trovate i più importanti:

  • Migliore organizzazione: con un CRM adatto alle piccole imprese, troverete tutti i dati dei vostri clienti ordinati e accessibili in qualsiasi momento. In questo modo non solo terrete traccia di tutto, ma semplificherete anche molti processi di lavoro e analizzerete il vostro gruppo target.
  • Maggiore fidelizzazione della clientela: non siete gli unici a beneficiare di un CRM per le PMI. Anche la vostra clientela noterà un miglioramento. Nell’e-commerce e soprattutto nel B2C, il giusto sistema CRM per le piccole imprese aiuta a rispondere alle richieste in modo rapido e preciso, a migliorare la gestione dei reclami e ad affrontarli individualmente. Così facendo, la vostra clientela saprà di essere in buone mani con voi.
  • Comunicazione con la clientela basata sui bisogni: attraverso l’analisi e l’ordine, è possibile determinare con estrema precisione quali prodotti o servizi servono o potrebbero servire a determinati clienti. Questo vi aiuta a pianificare le vostre esigenze in anticipo e garantisce che i clienti possano essere indirizzati e supportati individualmente.

I 5 migliori sistemi CRM per piccole imprese

Sistema CRM Prezzo
HubSpot CRM Versione base gratuita
Salesforce Dai 25 euro mensili
Microsoft Dynamics 365 Dai 54,80 euro mensili
Pipedrive Dai 14,90 euro mensili
Zoho CRM Versione base gratuita

Esistono molte soluzioni di gestione delle relazioni con i clienti per le piccole imprese. In particolare, vi consigliamo questi cinque software CRM.

HubSpot CRM

Un vantaggio decisivo che HubSpot CRM offre alle piccole imprese è il prezzo. Il software, infatti, è inizialmente gratuito, permettendo anche a chi non ha ancora un reddito assicurato di muovere i primi passi.

HubSpot CRM offre numerose opzioni di integrazione, una forte connessione a varie piattaforme di social media e un’interfaccia utente chiara e intuitiva. Il contatto con la clientela è inoltre facilitato da una funzione di live chat e da numerosi modelli per e-mail. I costi aumentano con la crescita dell’azienda: le tariffe sono pagabili mensilmente o annualmente a partire da un certo numero di contatti.

Salesforce

Salesforce è un CRM particolarmente flessibile per le start-up e le piccole imprese. Non solo è idealmente scalabile, ma offre anche vari strumenti che possono essere aggiunti o omessi a seconda delle necessità. Pertanto, la soluzione è particolarmente adatta anche alle aziende che stanno crescendo e che quindi sviluppano altre esigenze con il tempo. Esistono vari modi per entrare in contatto con i clienti direttamente e in modo semplice. L’utilizzo è un po’ complesso inizialmente e richiede quindi un po’ di tempo per abituarsi. I diversi moduli costano 25 euro ciascuno.

Microsoft Dynamics 365

Anche Microsoft offre un CRM per le PMI con Microsoft Dynamics 365. Lo strumento è completo e può essere collegato in modo eccellente con tutti gli attuali programmi del produttore. L’utilizzo è molto intuitivo, in modo che chiunque possa imparare rapidamente. Questo però comporta un costo aggiuntivo. Il CRM per le piccole imprese cresce insieme all’azienda, ma può anche diventare costoso.

Pipedrive

Pipedrive è un CRM per l’e-commerce. Lo strumento basato sul cloud è molto intuitivo, si integra benissimo ed è ugualmente adatto per B2B e B2C. I contatti possono essere pianificati in anticipo ed elaborati successivamente. Con un prezzo di partenza di 14,90 euro al mese, il CRM è accessibile anche alle piccole imprese. Tuttavia, alcune funzioni sono disponibili solo nella versione Aziendale, la più costosa.

Zoho CRM

Grazie al suo utilizzo intuitivo, Zoho CRM è particolarmente adatto alle piccole imprese. Solo la configurazione può essere un po’ più complicata in determinate circostanze. Le ampie opzioni di presentazione e la solida connessione ai social media sono un punto a favore, così come l’ottimo supporto e le numerose opzioni linguistiche. Esiste un’opzione gratuita, ma non è sufficiente, soprattutto per le aziende di medie dimensioni.

Consiglio

Anche l’e-commerce può essere semplice: create il vostro negozio online personale e allo stesso tempo altamente funzionale scegliendo, tra numerosi design e funzioni, gli elementi che servono davvero alla vostra attività.

Conclusione: vale la pena utilizzare un sistema CRM per le piccole imprese

Il sistema CRM adeguato è un acquisto utile per le piccole imprese. Soprattutto se è possibile integrarlo con martech, piattaforme DMP e altri strumenti, potrete ottimizzare i vostri flussi di lavoro e intensificare il contatto con la vostra clientela grazie a un CRM per PMI. Tuttavia, è importante tenere sempre sotto controllo i costi del programma, che possono crescere insieme alla vostra azienda.

Consiglio

La soluzione perfetta per i dispositivi mobili: Zurmo è open source, può essere duplicato su diversi server e consente di gestire facilmente tutti i contatti.

Per offrirti una migliore esperienza di navigazione online questo sito web usa dei cookie, propri e di terze parti. Continuando a navigare sul sito acconsenti all’utilizzo dei cookie. Scopri di più sull’uso dei cookie e sulla possibilità di modificarne le impostazioni o negare il consenso.
Page top