Shopify vs PrestaShop: un confronto approfondito

Se volete creare un vostro negozio online o dotare quello attuale di nuove strutture, allora vi starete chiedendo a quale sistema specializzato affidarvi. In questo articolo confrontiamo Shopify con PrestaShop, due possibili opzioni diverse tra loro non soltanto per il modello di licenza che ne sta alla base.

Per prima cosa vi presentiamo i principali vantaggi e svantaggi delle due applicazioni per negozi online. Dopodiché, vi mostriamo le maggiori differenze riguardo aspetti come la facilità d’uso per i nuovi utenti, la sicurezza e la SEO. Leggendo questo articolo ottenete una buona idea di quale tra Shopify o PrestaShop sia più adatto per la creazione o la riorganizzazione del vostro negozio online.

Vantaggi e svantaggi di PrestaShop e Shopify a confronto

Nel giugno del 2006 la società canadese Shopify Inc. ha rilasciato la propria soluzione per la creazione e la gestione di negozi online. Sono stati due i mesi investiti nello sviluppo del software basato su Ruby on Rails, che l’azienda ha poi ribattezzato Shopify. La soluzione open source PrestaShop risale invece all’anno prima. Già nel 2005 venne rilasciata una prima versione all’interno del progetto studentesco della EPITECH IT School di Parigi, nonostante all’epoca la piattaforma si chiamasse phpOpenStore. Soltanto con la costituzione dell’omonima società (2007), l’applicazione basata sul framework PHP Symfony ha ottenuto il nome PrestaShop, che conserva ancora oggi.

Prima di addentrarci nelle differenze e nei punti in comune tra Shopify e PrestaShop, diamo un’occhiata ai punti di forza e di debolezza di entrambi i sistemi per negozi online.

Quali vantaggi e svantaggi ha PrestaShop?

PrestaShop è una soluzione open source modulare per la creazione e la gestione dei negozi online, i cui file principali sono disponibili con la licenza OSL 3.0 (modulo nativo e il tema classico: licenza AFL 3.0). Il grande vantaggio del sistema modulare è la flessibile adattabilità che ne consegue e la estensibilità: gli utenti decidono di quali funzioni hanno bisogno e di quali no. Tuttavia, questo comporta una certa quantità di iniziativa propria e tempo, poiché il software non deve soltanto essere installato e configurato ma anche ospitato e regolarmente aggiornato.

Consiglio

Scegliete un partner affidabile come IONOS per l’installazione e l’hosting di PrestaShop: con PrestaShop Hosting vi offriamo il servizio perfetto per il vostro online shop con il nuovo sistema open source, incluso il dominio che volete e il certificato SSL/TLS!

Quali altri vantaggi e svantaggi presenta PrestaShop ve lo mostriamo nella seguente tabella:

Vantaggi di PrestaShop Svantaggi di PrestaShop
Più di 70 pacchetti di localizzazione disponibili (traduzioni, valute, misure, ecc.) Molte estensioni sono a pagamento
Comunità di utenti enorme e molti sviluppatori attivi che sviluppano ulteriormente e ottimizzano il codice open source Bagaglio tecnico indispensabile
4.000 moduli e oltre 2.000 modelli di design nel marketplace ufficiale Impegno elevato per imparare a usarlo
Analisi dei dati approfondita in merito ad aspetti come il successo delle iniziative di marketing, vendite e prodotti Nessun servizio di hosting offerto dal team di PrestaShop
Funzioni di primo livello per la gestione dei clienti Supporto ufficiale soltanto attraverso il sistema di ticket, a pagamento (da lunedì a venerdì)

Quali vantaggi e svantaggi ha Shopify?

Shopify è ideale come soluzione di  e-commercecompleta che si rivolge in particolar modo a utenti il cui interesse principale è la configurazione dei contenuti del proprio negozio online. Chi decide di affidarsi a Shopify ottiene accesso a una piattaforma basata su cloud la cui impostazione è una pura formalità. Fattori quali l’hosting o la gestione degli aspetti legati alla sicurezza possono essere tralasciati in quanto se ne occupa direttamente il team di Shopify. Questo servizio ha chiaramente un costo: chi desidera usare la piattaforma per il proprio negozio online paga mensilmente tra 29 e 299 dollari statunitensi. Inoltre, esiste una variante ridotta – “Buy Button” – al costo di 9 dollari al mese. Una versione gratuita della piattaforma non è attualmente disponibile.

Consiglio

Leggete il nostro articolo riguardo alle migliori alternative a Shopify o il nostro confronto tra Shopify e WooCommerce per scoprire fino a che punto Shopify si differenzia da altre applicazioni presenti sul mercato!

Nella seguente tabella trovate riassunti altri punti di forza e di debolezza di Shopify:

Vantaggi di Shopify Svantaggi di Shopify
Sistema POS eccezionale per centralizzare tutte le vendite online Molti temi richiedono un costo aggiuntivo
Spazio illimitato per i prodotti Commissioni aggiuntive per tutti i tipi di pagamento offerti da terzi (soltanto Shopify Payments è gratuit)
Oltre 100 modelli di design responsive ufficiali disponibili Localizzazione disponibile soltanto tramite estensioni
Elevate prestazioni e protezione da malfunzionamenti garantite Pagina di destinazione separata per il processo di checkout nella versione base
Estensibile grazie a oltre 2.000 app o strumenti Possibilità di configurazione limitate
Alcuni temi sono disponibili già conformi al GRPD Focus sul mercato statunitense e britannico

Shopify vs PrestaShop: confronto diretto dei principali aspetti

I punti forti e deboli elencati rendono chiaro che capire quale tra Shopify o PrestaShop è la piattaforma giusta per il vostro negozio online dipende principalmente dagli obiettivi e dalle vostre competenze. Mentre l’assistenza completa offerta da un negozio online creato o gestito con Shopify rappresenta per molti il fattore decisivo, altri utenti preferiscono invece la libertà offerta dal codice a sorgente aperta di PrestaShop. Di seguito approfondiamo questi e altri criteri nel confronto diretto tra Shopify e PrestaShop. Tra le categorie prese in considerazione ci sono l’idoneità lato SEO, la sicurezza, la gestione dei prodotti e il supporto clienti.

Shopify o PrestaShop: quale sistema è più adatto agli utenti meno esperti?

Un sistema drag&drop nativo e un pannello di controllo intuitivo, così come una configurazione tutt’altro che complessa del negozio con tanto di supporto rendono ovvio che gli sviluppatori di Shopify puntano sulla facilità d’uso per gli utenti. Chi vuole creare il proprio negozio online o migrare quello attuale trova in questa piattaforma a pagamento sicuramente un buon alleato.

Iniziare a usare PrestaShop risulta piuttosto difficile: lo stile CMS può rappresentare una grande sfida per i neofiti. Senza investire il tempo necessario per imparare a usare questo software è quasi impossibile trovare le tante diverse funzioni in backend. Molte funzioni utili a rendere l’applicazione più conveniente per gli utenti, come l’editor per drag&drop, le potete avere a disposizione con PrestaShop soltanto dopo aver aggiunto un apposito modulo.

Consiglio

Le soluzioni adatte agli utenti senza esperienza per la creazione di un proprio negozio online le potete trovare anche da IONOS: acquistando il nostro performante pacchetto per negozi online potete creare il vostro online shop in modo semplice e veloce, ottenendo tra l’altro un indirizzo di dominio, un indirizzo e-mail e un certificato SSL/TLS per la vostra attività online.

Anche per quanto riguarda l’hosting, l’offerta di Shopify risulta sicuramente interessante per i principianti: mentre gli utenti di PrestaShop devono cercarsi un provider adatto, con Shopify l’hardware per un negozio online è già incluso nel servizio.

In sintesi

Shopify o PrestaShop? Per quanto riguarda l’apprendimento, l’ago della bilancia tende verso Shopify. Con la soluzione di e-commerce a pagamento avete a disposizione sin dall’inizio tutto ciò di cui avete bisogno per il vostro negozio online. Un comfort che deve invece essere ottenuto gradualmente se scegliete PrestaShop.

Quale sistema convince maggiormente in ottica estensibilità?

Chi non è sufficientemente soddisfatto dalla dotazione standard di Shopify o PrestaShop ha in entrambi i casi svariate possibilità di estensione a propria disposizione. Per Shopify esistono oltre 5.000 app ufficiali con le quali aggiungere alla piattaforma funzioni aggiuntive o adeguare quelle già presenti. Per PrestaShop esistono invece circa 4.000 estensioni, definite come “moduli”. In entrambi i sistemi potete imbattervi in add-on sia gratuiti che a pagamento. Una particolarità di Shopify è che alcune app a pagamento le potete prima testare.

Se si considerano le possibilità per un adeguamento ottico del negozio, PrestaShop sa come differenziarsi dalla concorrenza: i quasi 70 modelli di design disponibili nell’App Store di Shopify sono poca cosa se comparati agli oltre 2.000 temi nel marketplace ufficiale di PrestaShop per diversi settori come quello della moda, dell’elettronica, dell’alimentari o della salute. In entrambi i casi i modelli sono reponsive, salvo qualche rara eccezione.

In sintesi

In termini di estensibilità né Shopify né PrestaShop la fa da padrone per quanto riguarda l’aggiunta o l’adeguamento delle funzioni. Se invece si fanno rientrare anche i temi di design, allora la piattaforma open source PrestaShop ha la meglio.

Quale piattaforma offre la migliore gestione dei prodotti?

Beni, servizi, download, buoni, indipendentemente dai prodotti che offrite, una piattaforma di e-commerce deve supportarvi a gestirli nel modo migliore. I due provider offrono il meglio sotto questo aspetto. Con entrambe le piattaforme potete infatti creare un numero a vostra scelta di articoli e all’occorrenza aggiornarli in tempo reale. Dividendo i vari articoli creati in singole categorie e sottocategorie da voi definite, strutturate la navigazione del negozio online con pochi clic. Lo stesso vale anche per i prezzi e le informazioni relative agli ordini e alla consegna.

In sintesi

Se cercate un software per online shop con il quale creare e amministrare un numero illimitato di prodotti, sia Shopify che PrestaShop risultano delle soluzioni adeguate.

Shopify vs PrestaShop: quali metodi di pagamento mettono a disposizione?

Sia Shopify che PrestaShop offrono delle funzioni preinstallate per la gestione dei pagamenti. La soluzione open source PrestaShop punta ormai da tempo sul modulo PrestaShop Checkout sviluppato da PayPal, sui metodi di pagamento online come giropay o PayPal e la possibilità di pagare con le carte MasterCard e degli altri circuiti; tutti tramite un’unica interfaccia.

Sono supportati i pagamenti da oltre 190 paesi, nonostante siate voi a stabilire quali metodi offrire e quali no. In qualità di principale intermediario, PayPal si riserva di addebitarvi una commissione per ogni transazione basata sulla sede della vostra società. In alternativa, nel marketplace trovate diversi altri moduli per configurare i metodi di pagamento online e offline che preferite.

Consiglio

Nella nostra panoramica sui servizi di pagamento online scoprite tutti i più importanti metodi di pagamento online!

Anche Shopify supporta una vasta scelta di metodi di pagamento, ampliabili con le relative app. In base al piano sottoscritto, per i servizi di pagamento online come PayPal, Amazon Pay o Apple Pay, Shopify trattiene tra lo 0,5 % (Advanced Shopify) e il 2 % (Basic Shopify) del valore della transazione. Chi vuole evitare di dover pagare queste commissioni deve puntare su Shopify Payments, il metodo di pagamento online nativo della piattaforma, per il quale non viene addebitata alcuna commissione aggiuntiva sulle transazioni.

In sintesi

Se volete offrire una vastità di metodi di pagamento non gioca alcun ruolo se optate per Shopify o PrestaShop. Entrambe le piattaforme supportano molti metodi di pagamento e offrono la possibilità di aggiungere ulteriori metodi di pagamento tramite app o modulo.

Con quale sistema è più sicura e semplice la manutenzione?

La fiducia dei clienti nella sicurezza di un negozio online rientra tra i fattori più di successo. Questo fatto è risaputo agli sviluppatori di Shopify e PrestaShop, nonostante le due soluzioni presentino caratteristiche sostanzialmente diverse:

I negozi online creati e gestiti con Shopify sono ospitati direttamente sui server del provider e i clienti possono beneficiare sin da principio di un ampio pacchetto di sicurezza. Ogni utente dispone di un certificato SSL/TLS gratuito con il quale crittografare in ogni momento la trasmissione dati all’interno del proprio negozio online. Inoltre, Shopify garantisce la conformità PCI DSS (Payment Card Industry Data Security Standard) per tutti i pagamenti con carta, al fine di proteggere al meglio i dati della vostra clientela. Il team di Shopify si occupa anche dell’aggiornamento della piattaforma e della cura delle strutture server, così che possiate concentrarvi esclusivamente sulla gestione del vostro negozio.

N.B.

Altrettanto importante quanto la messa in sicurezza contro accessi indesiderati è l’impostazione a norma di legge del proprio negozio online. Nel nostro articolo sui requisiti legali fondamentali per un negozio online trovate tutte le informazioni più importanti sull’argomento.

Funzioni quali la certificazione SSL/TLS, la conformità PCI DSS e RGPD sono disponibili anche agli utenti PrestaShop. Tuttavia, dovete prima scaricare e adeguatamente configurare un apposito modulo o, a volte, acquistare un certificato per la certificazione SSL/TLS. Dovete, inoltre, prendere iniziativa per quel che riguarda l’aggiornamento di PrestaShop e la manutenzione dei server. È importante che troviate un hosting provider che vi supporti attivamente con aggiornamenti o che si occupi dell’intera manutenzione dell’infrastruttura server.

In sintesi

Dal punto di vista della sicurezza e della manutenzione Shopify ha la meglio. I clienti dispongono di tutto il necessario sin dall’inizio. Agli utenti di PrestaShop viene richiesta maggiore iniziativa personale per mettere in sicurezza il proprio negozio online e mantenerlo costantemente aggiornato.

Quale soluzione offre le migliori funzioni SEO?

Se volete ottimizzare il vostro negozio online per i motori di ricerca, trovate gli strumenti SEO necessari sia in Shopify che in PrestaShop: con entrambe le soluzioni potete creare title tag e meta description per le pagine dei prodotti e delle categorie, così come modificarli successivamente e definire URL convenienti per i motori di ricerca. Anche il testo alternativo per le immagini dei prodotti può essere aggiunto con entrambe le soluzioni. In questo modo offrite un’alternativa ai vostri clienti nel caso in cui un’immagine non possa essere caricata e aiutate i motori di ricerca nella classificazione delle immagini.

Consiglio

Ottimizzate il materiale visivo del vostro negozio online sin dall’inizio così da aumentare le possibilità di raggiungere un buon piazzamento nelle ricerche per immagini. Ma come fare o in che misura potete trarre vantaggio da un buon posizionamento delle ricerche per immagini lo scoprite leggendo il nostro articolo su SEO e immagini e come ottimizzare foto e grafiche per Google.

Shopify si occupa automaticamente di alcuni aspetti SEO, come, ad esempio, la generazione di tag canonici che impediscano che le pagine con contenuto molto simile vengano considerate come duplicati da Google e dagli altri motori di ricerca. Inoltre, la soluzione per negozi online proprietaria genera unaXML sitemap che riassume tutte le pagine del vostro negozio in maniera chiara. Possono beneficiare di quest’ultima funzione anche gli utenti di PrestaShop, seppure sia necessario scaricare e installare moduli in parte a pagamento.

In sintesi

Di default Shopify offre alcune funzioni SEO in più rispetto a PrestaShop. Se si considerano però anche le estensioni, i due concorrenti sono alla pari.

Quale tra Shopify e PrestaShop offre il supporto migliore?

Chi opta per Shopify sceglie un supporto 24/7 di qualità riconosciuta. Gli utenti di tutti i pacchetti disponibili possono rivolgersi al team di Shopify per problemi tecnici e domande generali in qualsiasi momento, sia per e-mail che per telefono o per live chat. Gli utenti della soluzione Buy Button di Shopify Lite non possono invece contare sul supporto telefonico. Inoltre, a completare il pacchetto di supporto trovate una sezione FAQ con le risposte alle domande più frequenti e il forum per la piccola community.

Gli utenti PrestaShop trovano invece una situazione diversa: gli sviluppatori offrono un supporto gratuito soltanto per domande e problemi tecnici, esclusivamente tramite formulario online. Dovete indicare la versione del vostro negozio così come una breve informazione sulla problematica ed entro 48 ore ricevete risposta.

In alternativa, potete acquistare un pacchetto di supporto PrestaShop scegliendo tra un servizio di analisi che verifica la presenza di eventuali problemi generali del vostro negozio o un tipico sistema basato sui ticket, dove potete creare un ticket ogni volta che riscontrate un problema. Queste offerte di assistenza sono disponibili anche al momento dell’installazione e della migrazione del vostro negozio. Tutti i servizi di supporto sono però disponibili soltanto da lunedì a venerdì.

In sintesi

Dal punto di vista del supporto clienti Shopify risulta meglio di qualsiasi altra piattaforma per negozi online. Il software canadese ha la meglio anche in confronto a PrestaShop.

Shopify o PrestaShop? Il confronto in sintesi

Le caratteristiche qui riportate di entrambi i sistemi per negozi online rendono chiaro che nessuna delle due soluzioni risulta assolutamente migliore. Il solo modello di licenza gioca un ruolo decisivo nella scelta tra PrestaShop e Shopify, così come altri fattori come il know-how necessario con sistemi complessi come questi o il budget e il tempo a disposizione.

Usando Shopify dovete pagare un canone mensile che va oltre il semplice hosting. In cambio ricevete però un comfort elevato, dalla facilità con cui si impara a usare il software fino al rinomato supporto. PrestaShop è invece gratuito e più adatto per una configurazione personalizzata del vostro negozio online. Tuttavia, risulta anche più impegnativo per quanto riguarda la configurazione e la gestione.

Nella tabella successiva riassumiamo ancora una volta i punti principali di questo confronto diretto tra Shopify e PrestaShop.

  Shopify PrestaShop
Facilità d’uso Nessuna installazione obbligatoria; configurazione facile del negozio con assistente, costruzione per drag&drop integrata Installazione obbligatoria; configurazione facile ma impegnativa, funzione drag&drop soltanto con modulo aggiuntivo
Hosting Inclusa in tutti i pacchetti Responsabilità dell’utente
Estensibilità Il proprio negozio può essere adattato sia nell’aspetto che nel funzionamento; oltre 5.000 estensioni e 70 modelli di design disponibili Il proprio negozio può essere adattato sia nell’aspetto che nel funzionamento; oltre 4.000 estensioni e 2.000 modelli di design disponibili
Gestione dei prodotti Possibilità di creare categorie e sottocategorie personalizzate; numero illimitato di articoli; semplice presentazione dei prezzi e delle informazioni relative all’ordine e alla consegna Possibilità di creare categorie e sottocategorie personalizzate; numero illimitato di articoli; semplice presentazione dei prezzi e delle informazioni relative all’ordine e alla consegna
Metodi di pagamento Supportati tutti i più comuni metodi di pagamento online e offline; commissioni aggiuntive su tutti i metodi di pagamento di terzi Supportati tutti i metodi di pagamento online più comuni; i metodi di pagamento offline possono essere aggiunti tramite un modulo; interfaccia standard a pagamento
Sicurezza e manutenzione Il provider ha il pieno controllo sul codice sorgente e sulle estensioni che si occupa però anche della sicurezza e della manutenzione del negozio online La sicurezza e la manutenzione del negozio online sono responsabilità dell’utente o dell’hosting provider
Funzioni SEO Buona dotazione di base estensibile all’occorrenza con oltre 120 app; alcune funzioni automatizzate Dotazione di base estensibile all’occorrenza con oltre 180 app
Supporto Blasonato supporto 24/7 per e-mail, telefono (non disponibile nel pacchetto Lite) e live chat; sezione FAQ e forum per la piccola comunità della piattaforma Formulario di supporto con risposta garantita entro 48 ore; supporto Premium a pagamento; disponibile solamente da lunedì a mercoledì
Costi Tra 9 e 299 dollari statunitensi al mese gratuito

Abbiamo una proposta per te:
Web hosting a partire da 1 €/mese!

Dominio gratis
Certificato SSL Wildcard incluso
Assistenza clienti 24/7
A partire da 1 €/mese IVA escl. per un anno,
poi 8 €/ mese IVA escl.