Creare un negozio online: quali costi prendere in considerazione?

Non importa se si tratta di una semplice vetrina per pochi prodotti o di un’efficiente piattaforma di e-commerce per migliaia di clienti: i costi per la creazione di un negozio online dipendono prima di tutto dal numero di prodotti, dai requisiti delle funzioni e dall’infrastruttura circostante. Come si sommano nel dettaglio i costi di un negozio online? Quali tenere in conto?

Registrazione dominio

Più di un semplice nome.

Registra il tuo dominio con IONOS e approfitta di tutte le nostre funzionalità.

E-Mail
SSL Wildcard
Supporto 24/7

Creare un negozio online: questi fattori influenzano i costi

L’elemento principale per vendere prodotti online con successo dipende, prima di tutto, dal software utilizzato poiché quest’ultimo influisce in modo significativo sui costi a carico di un negozio online. Per trovare la soluzione giusta, i seguenti fattori e requisiti individuali ricoprono un ruolo decisivo:

Il design del negozio online

Vi basta l’aspetto del negozio classico con un semplice header, barra di navigazione, filtri e schede prodotto o desiderate qualcosa di più personalizzato? In questo caso, non si tratta soltanto di realizzare questi design (da parte di agenzie o freelance), ma il software del negozio deve permettere di applicarli.

Funzionalità del negozio

Già le soluzioni più semplici per l’apertura di un negozio online, dai costi esigui, contengono funzioni standard come barra di navigazione, filtri precisi e carrello. Se, però, avete esigenze particolari, vi conviene scegliere o una soluzione più efficiente (spesso più cara) o farvi programmare queste funzioni in modo personalizzato. Una funzione più complessa, e di conseguenza più cara, è l’offerta sul vostro sito di un configuratore che permetta ai clienti di personalizzare e ordinare i prodotti.

I contenuti del vostro negozio online

Vendete 10 o 1000 prodotti? Avete bisogno di testi e immagini per la vendita di prodotti artigianali oppure avete già abbastanza materiale dal produttore?

Nell’apertura di un negozio online, spesso si sottovalutano i costi per la creazione di contenuti. Per la presentazione, infatti, sono fondamentali non solo foto d’impatto (di solito più di una per prodotto) ma anche le descrizioni e le informazioni del prodotto (i cosiddetti dati principali o attributi). Per la produzione di contenuti, potete rivolgervi a singoli freelance o agenzie specializzate che offrono il vantaggio di avere molti esperti che lavorano insieme per le immagini e i testi, rendendo i processi più rapidi e corretti. Proprio nel caso di molti prodotti, le agenzie vi permettono di risparmiare denaro, anche se i prezzi possono essere molto diversi in base agli standard qualitativi.

È ancora più conveniente, però, vendere articoli non auto-prodotti e per cui il produttore abbia già messo a disposizione il materiale corrispondente.

Il numero di prodotti e il tipo di contenuti non hanno alcun impatto diretto sulla scelta del sistema del negozio, ma dipendono dai due fattori seguenti, fondamentali per la scelta del sistema e per i costi del negozio online.

Gestione dei dati del prodotto

Molti sistemi di e-commerce permettono di modificare e gestire foto, testi e dati direttamente nel back end. Con l’aumentare delle quantità, è più utile e comodo importare i dati attraverso un file CSV o collegarsi a una banca dati, ad esempio a un sistema di gestione dell’inventario come un sistema ERP.

Negozio multilingue

Offrite i vostri prodotti soltanto in Italia o anche all’estero? Nel secondo caso, allora, è possibile riportare tutti i contenuti anche in altre lingue. Ma anche se voleste spedire in altri Paesi dove si parla l’italiano (per esempio in Svizzera), il vostro software deve offrire le relative possibilità di configurazione.

Metodi di pagamento e di spedizione

Alcune soluzioni includono sistemi per collegare metodi di pagamento online e modalità di spedizione, inclusa la creazione e l’invio di fatture direttamente dal back end. L’alternativa è la connessione di sistemi esterni di contabilità e software per la spedizione.

Negozio Online di IONOS

Vuoi iniziare a vendere i tuoi prodotti online ma non sai come fare? Con IONOS crei il tuo negozio online in modo facile e veloce!

Certificato SSL
Dominio gratis
Supporto 24/7

Sintesi intermedia per scegliere il sistema giusto

Dall’elenco, si deduce che la soluzione ideale e, di conseguenza, i costi di un e-commerce dipendono dalle possibilità di individualizzazione desiderate rispetto alle soluzioni standard, e se e quali software soddisfano di più le vostre richieste. Il secondo elemento più importante per i costi è la quantità di prodotti offerti.

Se non sapete bene come valutare i singoli aspetti da soli, vi consigliamo di consultare un esperto: consulenti freelance e agenzie sanno come aiutarvi a trovare la risposta alla domanda: “Quanto costa un negozio online?” e a scegliere il software; possono, inoltre, salire a bordo già in fase progettuale per creare un negozio online e realizzarlo in seguito. La tariffa oraria di un consulente freelance si aggira solitamente intorno ai 100 euro. Dovete calcolare almeno due giorni soltanto per la consulenza nella scelta del sistema e nella previsione dei costi.

Nella scelta del software giusto mettete anche in conto la scalabilità: cominciare in piccolo non significa non poter avere, in seguito, un segmento significativamente maggiore, più acquirenti o esigenze di funzioni più personalizzate. Nel caso migliore è possibile scaricare senza problemi il relativo aggiornamento del vostro negozio online.

Creare un e-commerce: software e costi

In linea di principio, esistono tre possibilità utili per aprire un negozio online: con template o negozi già pronti che si possono praticamente noleggiare con una licenza mensile, con soluzioni open source relativamente flessibili, gratuite per le loro funzioni base, e con piattaforme di e-commerce utili come soluzione aziendale per cui bisogna pagare un canone.

Breve panoramica dei template e negozi online a noleggio

I template e i negozi a noleggio rappresentano la soluzione ideale soprattutto per i gestori di piccoli negozi che non hanno particolari conoscenze, poiché molte funzioni di base sono già disponibili e facili da utilizzare. In caso di domande, è disponibile un servizio clienti. Oltre al negozio, nel pacchetto sono inclusi spesso anche un dominio e/o un classico sito aziendale e servizio di hosting. I costi per un negozio online partono da circa 25 euro al mese (a cui aggiungere eventuali costi per la creazione di contenuti e la configurazione del negozio).

Consiglio

Utilizzate il negozio online di IONOS per iniziare a vendere online.

Breve panoramica delle soluzioni open source

Per i gestori di negozi piccoli o intermedi con un’idea precisa di design e funzionalità, le soluzioni open source rappresentano un’alternativa diffusa ed efficace. Una soluzione particolarmente apprezzata è creare un negozio online con Wordpress con il relativo plugin chiamato WooCommerce che insieme a Shopify è una delle offerte più note. Normalmente, open source implica che si tratta di una soluzione e-commerce quasi del tutto gratuita o molto conveniente: molti plugin e funzioni prevedono dei costi per l’acquisto o per la personalizzazione. Un punto a favore è l’ampia libertà di configurazione.

I costi reali per un negozio online sono comunque difficili da calcolare qui in anticipo: per la configurazione personalizzata, la programmazione e il riempimento dovrete calcolare all’inizio una somma di alcune migliaia di euro per un negozio di medie dimensioni.

Consiglio

La nostra offerta per la vostra soluzione e-commerce: utilizzate il servizio di web hosting di IONOS per creare il vostro negozio online: a partire da 2 euro al mese il primo anno, poi a 4 euro al mese.

Breve panoramica delle soluzioni e-commerce proprietarie

Software di questo tipo sono adatti soprattutto per le grandi aziende che vogliono utilizzare l’e-commerce al suo massimo livello, che sia per l’ampiezza dell’assortimento e per l’elevato numero di clienti o per la complessità degli ambienti di sistema (e relativo collegamento di sistemi di gestione dell’inventario, di spedizione e dei resi). Tra i fornitori più amati troviamo PrestaShop e Magento. Nella fascia più bassa di prezzo troviamo Shopware, in quella più costosa SAP Hybris Commerce.

I modelli di pagamento e i costi effettivi per un negozio online variano tra canoni mensili e costi una tantum per l’acquisto del software. I costi dei pacchetti per principianti si aggirano intorno a poche migliaia di euro, quelli più corposi raggiungono i 20.000 euro o di più. In questo prezzo non sono, però, inclusi i costi per la configurazione effettiva e il riempimento.

Confronto tra le soluzioni di e-commerce e i costi

 

Template e negozi a noleggio

Soluzioni open source

Soluzioni di e-commerce proprietarie

Esempi

Negozio online di IONOS

WooCommerce, Shopify

Magento, PrestaShop, Shopware

Target

Principianti

Principianti e utenti avanzati

Utenti avanzati e professionisti

Conoscenze di programmazione necessarie

No

In parte

Spettro di funzioni

Limitato

Ampio

Ampio

Personalizzazione

Molto limitata

Elevata

Da media a elevata

Funzioni aggiuntive (per esempio statistiche, report, multilinguismo)

Limitate

Ampie

Ampie

Costi

Da 25 euro, escluse spese di configurazione e riempimento

Gratuito, escluse spese per plugin, configurazione e riempimento

Da alcune migliaia a 20.000 euro, escluse spese di configurazione e riempimento

Nel nostro articolo sui software di gestione per e-commerce a confronto trovate informazioni dettagliate sulle singole soluzioni, tra cui i vantaggi e gli svantaggi delle offerte.

Consiglio

Verificate le basi per la vostra presenza online: verificate la disponibilità e registrate il vostro dominio dei sogni a un prezzo conveniente e in pochi clic.

Il dominio perfetto
  • .it
  • .org
  • .co
  • .com
  • .online
  • .club

Creare un negozio online: quali sono gli altri costi?

Oltre ai costi per il software di e-commerce, per la configurazione iniziale e per il successivo riempimento (con la relativa produzione di contenuti), esistono altri punti che potrebbero influire sui costi di apertura di un negozio online.

Design

Se non utilizzate uno dei layout già disponibili per le varie soluzioni, la realizzazione di un negozio, incluse le sottopagine, può costare già migliaia di euro.

Sistemi esterni

Se avete appena avviato la vostra attività di e-commerce e volete partecipare da subito a un livello alto, dovete calcolare che la creazione, la configurazione e il collegamento di sistemi esterni per la gestione dell’inventario, la cassa, la spedizione, il marketing, l’assistenza clienti, ecc. comportano un costo elevato. Un software per la gestione dell’inventario e la spedizione può costare, da solo, tra le poche centinaia e oltre i 25.000 euro. Le soluzioni più care, ad esempio, permettono di emettere fatture, solleciti di pagamento e gestire dati di prodotti e clienti.

Magazzino e invio

Per produrre e spedire prodotti in autonomia avete bisogno di magazzini, punti di spedizione, materiale e personale. Alternativamente, ci sono dei servizi di logistica o fornitori di dropshipping che si prendono cura di questi aspetti al posto vostro.

Consulenza legale

La politica relativa alla tutela dei dati personali e diritti dei clienti è molto rigida, soprattutto quando si vuole vendere all’estero. Per questo vi consigliamo assolutamente di rivolgervi a un consulente esperto per la creazione di banner di consenso ai cookie, la raccolta e la gestione di dati dei clienti, la formulazione di condizioni generali di contratto, informativa sulla privacy e così via.

Marketing

Solitamente, i gestori dei negozi non hanno grandi conoscenze di ottimizzazione per i motori di ricerca, sponsorizzazioni mirate o altre misure di online marketing. In base al target, alle idee e al budget, potete scegliere di contare sulle vostre forze o rivolgervi a freelance o agenzie.

Costi di gestione e manutenzione

Non fa differenza se gestite il negozio da soli o con altri esperti e agenzie: ci sarà sempre qualcosa da fare come curare i nuovi dati dei prodotti, ampliare le funzioni o correggere gli errori. Soprattutto all’inizio, approssimate per eccesso i costi per lavori di questo tipo, poi, con l’esperienza, sarete in grado di valutare meglio.

Consiglio

Vi siete sempre chiesti quanto costa o dovrebbe costare un dominio o un sito? Informatevi nella nostra guida su quanto costa un dominio e quanto costa un sito web.

Costi del personale: lavoro in autonomia, freelance e agenzie

Creare e gestire un negozio in autonomia, con freelance e/o un’agenzia è decisivo perché qui si possono risparmiare in modo mirato i costi per un negozio online.

  • In base alle vostre competenze in ambiti come programmazione, creazione, testo potrebbe convenire colmare le lacune con l’aiuto di freelance e fare il resto da soli.
  • Spesso i freelance hanno tariffe più convenienti delle agenzie e possono supportarvi per tutto il tempo necessario.
  • Se, però, avete bisogno di diversi esperti, aumenterà, di conseguenza, anche la mole di lavoro che le agenzie possono svolgere con risorse maggiori.
  • Naturalmente, potete anche assumere un team tutto vostro in grado di supportarvi nella creazione e gestione. A tal proposito, mettete in conto i costi e il tempo necessario per il reclutamento e la gestione del personale.

Conclusione: quanto costa un negozio online?

È quasi impossibile stabilire un prezzo fisso per un negozio online. I costi effettivi dipendono dal sistema scelto, dal numero di prodotti e dai requisiti delle funzioni. Esistono, però, tre valori per orientarsi.

Se aprite un piccolo negozio con un massimo di 100 prodotti e un template o una soluzione quasi del tutto gratuita, utilizzate le funzioni e-commerce standard, spedite sul territorio nazionale dal vostro ufficio già esistente (che potrebbe anche essere il vostro salotto), allora i costi per un negozio online si aggireranno intorno a poche migliaia di euro.

Se utilizzate una soluzione open source con un assortimento decisamente maggiore, volete includere funzioni personalizzate (per esempio un configuratore), un sistema di gestione dell’inventario collegato e contenuti prodotti ad hoc, dovrete calcolare almeno 15.000 euro.

Per quantità ancora maggiori che includono software proprietario, produzione di contenuti ad hoc e creazione di inventario e logistica, dovrete calcolare almeno 50.000 euro, anche se qui non esistono limiti massimi di prezzo.


Abbiamo una proposta per te:
Web hosting a partire da 1 €/mese!

Dominio gratis
Certificato SSL Wildcard incluso
Assistenza clienti 24/7
A partire da 1 €/mese IVA escl. per un anno,
poi 8 €/ mese IVA escl.