Vendere su Facebook

Facebook non è solo un’eccezionale rete per mantenere e prendersi cura dei propri contatti sociali, ma offre anche vantaggiose possibilità per i rivenditori e le aziende che vogliono presentare ai vari utenti il proprio prodotto e il proprio servizio. Le possibilità principali per la vendita su Facebook sono tre:

  • Il Marketplace di Facebook
  • Un proprio negozio Facebook, che presenti il proprio portfolio con immagini, testi e video
  • E il pulsante di vendita (Buy Button), che porta gli utenti sul proprio sito web o sul proprio negozio online

Vendere con Facebook: le possibilità presentate in breve

Il pulsante, o meglio l’integrazione del pulsante di vendita, è la soluzione più rapida per trarre profitto dalla propria connessione e dalla propria celebrità su Facebook. Una volta posizionato il link personalizzato, si può tracciare il traffico utente generato in tal modo facilmente, per poi analizzarlo. Oltre al pulsante nel proprio profilo, si consiglia l’utilizzo di link di questo tipo anche all’interno di alcuni postpertinenti pubblicati sul proprio canale.

Il Marketplace di Facebook è la risposta di Facebook ad altre piattaforme di vendita digitali. Segue il comprovato principio di successo per la vendita attraverso l’attivazione di inserzioni pubblicitarie che portano gli interessati a mettersi in contatto. Le trattative avvengono come di consueto, il che aumenta significativamente le possibilità di vendita e rende il canale F-Commerce (Facebook Commerce) molto interessante.

L’interfaccia e la struttura di un negozio Facebook non rappresentano per gli utenti del web con un po’ di esperienza alcuna novità eccezionale: questa funzione per la vendita su Facebook, ancora relativamente giovane, funziona secondo il principio utilizzato anche dagli e-commerce e dalle piattaforme di vendita come è, ad esempio, Amazon. Offre immagini, video e descrizioni del prodotto e naturalmente anche le recensioni degli acquirenti. Per quanto riguarda le descrizioni, con Facebook, queste possono essere lasciate solamente al negozio e non ai singoli prodotti.

Pronostici molto promettenti per tutti coloro che vogliono vendere su Facebook

Stando ai dati di eMarketer.com, nel 2021 saranno oltre tre miliardi le persone che accederanno a un social network almeno una volta al mese dal proprio dispositivo. Già oggi, i social media raggiungono oltre il 70% della popolazione mondiale. Tra questi, così com’è sempre stato finora, Facebook è il social media più grande. Motivo per cui offre anche le migliori possibilità di raggiungere il proprio target. Le previsioni per il 2020 e per il 2021 parlano addirittura di una crescita della copertura e della frequenza di utilizzo dei social network.

PDF-Download

Vendere Online

È dunque evidente che le aziende utilizzino Facebook e altre piattaforme per raggiungere i target più disparati, per rivolgersi a questi nella maniera migliore e utilizzare quegli stessi canali per vendere prodotti e servizi. Nell’articolo sul "Social Commerce" vi illustriamo il mondo del cosiddetto Social Selling, ossia della vendita sui social, assieme a e-commerce e negozi online. Se desiderate un’analisi approfondita del ruolo della “vendita social” tramite Facebook e altre piattaforme per le aziende, allora vi raccomandiamo la lettura del nostro articolo sull’utilizzo del Social Selling da parte delle aziende.

Consiglio

Per raggiungere determinati gruppi di fascia d’età più giovane è meglio utilizzare Instagram piuttosto che Facebook. Per maggiori informazioni riguardo a Instagram e alle relative misure di marketing da adottare, vi rimandiamo all’articolo “vendere su Instagram”.

Vendere su Facebook: creare el proprio Facebook shop

La vendita sul Marketplace di Facebook può essere fatta con un qualsiasi profilo Facebook, almeno in linea di principio. Ma per approfittare delle funzioni F-Commerce professionali, come il pulsante di vendita sul proprio negozio Facebook, avete bisogno di una pagina aziendale correttamente configurata all’interno del social network. Una pagina aziendale di questo tipo può essere creata utilizzando il proprio profilo personale e, se desiderato, gestita successivamente da più utenti. Come fare lo scoprite nella nostra guida per la creazione di una pagina aziendale su Facebook.

Dopo aver creato la pagina Facebook ufficiale della vostra azienda, potete abbinarvi uno shop, esterno o interno. Nel seguente tutorial vi mostriamo il procedimento per la corretta impostazione di un negozio Facebook.

Primo passaggio: avviare la creazione

Anche se non avete ancora creato e attivato uno shop, nel profilo della vostra azienda troverete una voce del menu corrispondente. È sufficiente un clic su “Shop” per iniziare con la creazione.

Secondo passaggio: dare il proprio consenso ai termini di utilizzo

Prima di poter procedere con la configurazione del vostro negozio e delle future attività di F-commerce, dovete per prima cosa accettare i termini di utilizzo e le linee guida per i venditori spuntando la casella corrispondente e cliccando su “Avanti”.

Terzo passaggio: scegliere la tipologia di vendita

In base alla tipologia dei prodotti o dei servizi che si vogliono offrire per la vendita su Facebook, la strategia è quella di optare per la comunicazione diretta o per l’inoltro al proprio negozio online o al proprio sito web. In molti casi quest’ultima rappresenta la soluzione migliore. Per i prodotti e i servizi che necessitano di una spiegazione approfondita ha invece senso l’utilizzo di entrambe le opzioni. Dopo aver impostato il reindirizzamento a un sito web o a un negozio virtuale esterno a Facebook, può essere implementata una finestra di chat attraverso un plug-in.

Quarto passaggio: scelta della valuta

La valuta nella quale volete vendere i vostri prodotti o servizi viene solitamente impostata correttamente in automatico da Facebook. Tuttavia è consigliabile controllare sempre, così da non avere poi spiacevoli sorprese al momento della definizione del prezzo.

Quinto passaggio: inserire il primo prodotto

Complimenti per aver aperto il vostro negozio su Facebook! A questo punto potete già inserire il primo prodotto per la vendita sul social network attraverso la tab “Shop”. Cliccate dunque su “Aggiungi prodotto”.

Buy Button: accelerare le vendite con i pulsanti “Acquista ora”

Molto utili per la creazione e la gestione del vostro F-Commerce sono gli strumenti e le estensioni che servono a collegare con facilità i social media al proprio negozio. Fuori dagli States, questo tipo di soluzione è ancora praticamente irrinunciabile, in quanto, al momento, solamente nella patria di Facebook è possibile vendere direttamente i prodotti presentati nei Facebook shop. In Italia è ancora necessario fare qualche clic in più, ovvero sulla pagina del negozio online o sul proprio sito web.

Con i giusti strumenti l’integrazione si può rendere ancora più pratica: ci sono dei tool appositi che consentono ai venditori di creare il proprio piccolo web shop per la vendita su Facebook. I clienti vedono il prodotto sulla piattaforma e dopo un clic finiscono su una landing page apposita, preparata dal venditore con l’ausilio di pratici software. I potenziali clienti arrivano molto velocemente all’acquisto:

  • I clienti mettono in un carrello il prodotto o i prodotti desiderati.
  • Con un ulteriore clic si arriva all’esecuzione dell’acquisto vero e proprio.
  • L‘acquisto risulta molto semplice, anche grazie all’integrazione di sistemi di pagamento come PayPal.

Il vantaggio per il venditore risiede nel fatto di non dover creare un nuovo sito web apposta, che poi andrebbe gestito, ma può raggiungere i clienti in modo molto più veloce e ha comunque il pieno controllo sull’assortimento e sulle svendite. Per fare ciò non è necessario nemmeno un PC: infatti basta uno smartphone per gestire il tutto.

Social Buy Button di IONOS

Trasforma condivisioni, mi piace e pin in vendite! Vendi i tuoi prodotti sui social media dal tuo smartphone anche senza avere un sito web!

Attivazione agile
Gestibile ovunque
Supporto 24/7

Quattro consigli per la vostra pagina e il vostro negozio Facebook

Vale particolarmente la pena di vendere su Facebook se tramite il social network riuscite a raggiungere il vostro gruppo di riferimento. In tal caso le vostre attività valgono doppio. Qui di seguito vi presentiamo quattro consigli per gestire shop e pagina Facebook, in modo da far crescere il vostro F-Commerce.

Lead Ads

Solo dei lead d’interesse duraturo portano con certezza alla vendita. Se un’azienda non coglie l’opportunità di generare questi contatti, allora sarà difficile averne una seconda. Questo fa riferimento al breve utilizzo dei social media e dell’offerta web da dispositivi mobili. Una valida soluzione per raccogliere i dati di potenziali clienti che hanno interesse alle informazioni aggiuntive di un’azienda sono i cosiddetti Lead Ads.Questi permettono di mettere assieme gli utilissimi dati utente registrati da Facebook, senza rischiare di infrangere le leggi sulla privacy, che saranno decisivi per una vendita di successo. Per scoprire di più sul tema vi invitiamo a leggere il nostro articolo d’approfondimento sui Lead Ads di Facebook.

Contenuto video

Come si suol dire “anche l’occhio vuole la sua parte”. Partendo da questo presupposto possiamo affermare che i video di carattere informativo-emotivo sono un mezzo di successo garantito per una promozione mirata e quindi anche per la vendita di prodotti su Facebook. Altri due canali particolarmente adatti per contenuti video sono Instagram e Pinterest. Più canali vuole però dire anche più lavoro. All’inizio però è accettabile utilizzare gli stessi contenuti su più canali. Nel nostro articolo sui Pinterest Ads vi forniamo consigli pratici per aiutarvi a mettere a punto la perfetta strategia per Facebook e Pinterest.

Retargeting

Per far fruttare al meglio il vostro budget dovreste iniziare a lavorare il prima possibile con il retargeting e le cosiddette Facebook Custom Audiences, soprattutto per quanto riguarda i video. Per poter toccare con mano i primi risultati e valutarli è necessario che un numero sufficiente di utenti si sia fermato a guardare una parte più lunga del video. Solo così sarà infatti possibile reindirizzare la propria offerta in base agli utenti, i quali, con il loro comportamento, hanno dato prova del loro interesse.

Motori di ricerca

Con una campagna SEA su Google, dei Facebook Ads e Lead Ads attivi contemporaneamente è facile ottenere i risultati di vendita sperati in breve tempo, sempre ammesso che ci sia un budget sufficiente a disposizione.

La SEO invece si consiglia quando il budget sul lungo periodo è alquanto limitato, in quanto con quest’opzione i visitatori vengono a visitare il vostro Facebook shop, negozio online o sito web attraverso le pagine dei risultati di ricerca. La SEO può risultare interessante anche in combinazione con l’Instagram marketing, in quanto molti hashtag Instagram sono al contempo rilevanti anche come termini di ricerca o parole chiave su Google. Nel nostro articolo per far conoscere il proprio sito web trovate un approfondimento sul marketing per i motori di ricerca.

Negozio Online di IONOS

Vuoi iniziare a vendere i tuoi prodotti online ma non sai come fare? Con IONOS crei il tuo negozio online in modo facile e veloce!

Certificato SSL
Dominio gratis
Supporto 24/7

Insieme ce la faremo. Noi di IONOS
#siamoquiperte
L'emergenza coronavirus è una sfida che dobbiamo vincere insieme.
In questo momento di incertezza vogliamo aiutarti a mandare
avanti la tua attività.
3 mesi omaggio
E-commerce
Crea il tuo negozio online.