Digital Marketing Trends: il know-how digitale necessario per il 2022

L’online marketing di oggi è in continuo sviluppo, esattamente come la tecnologia da cui dipende, e produce per questo regolarmente delle nuove tendenze. Attualmente al primo posto si trovano i contenuti video in diversi formati, il marketing interattivo con la realtà aumentata e gli strumenti di marketing intelligente sotto forma di chatbot. Le tendenze degli ultimi anni continuano a essere presenti in quanto c’è ancora molta strada da fare, specialmente per quanto riguarda gli utenti da mobile e il marketing sui social media, ma anche per il micromarketing in collaborazione con gli influencer.

Registrazione dominio

Più di un semplice nome.

Registra il tuo dominio con IONOS e approfitta di tutte le nostre funzionalità.

E-Mail
SSL Wildcard
Supporto 24/7

Contenuti video

Nonostante fosse già in crescita, con l’inizio della pandemia da coronavirus la frequenza dell’utilizzo dei video èsalita alle stelle. Gli eventi vengono svolti in formato digitale, i nuovi film resi fruibili direttamente sui servizi di streaming e TikTok è sommerso dai video a tema pandemia e lockdown. Anche nell’online marketing i contenuti video vengono sempre più utilizzati per coinvolgere in maniera visiva i clienti. I seguenti contenuti godono di una crescente popolarità:

  • Streaming live: le persone vogliono vivere gli eventi dal vivo, non soltanto in ambito sportivo. Con uno streaming live potete far partecipare i vostri clienti a particolari eventi o far dare loro uno sguardo dietro le quinte della vostra attività. In questo modo dovreste riuscire a trasmettere la sensazione di far parte di una comunità.
  • Tutorial video: le istruzioni d’uso scritte rimangono sempre un’ottima opzione, ma anche dei video ben strutturati nei quali un esperto spiega il funzionamento di un prodotto o come montarlo, ad esempio, trovano sempre maggiore utilizzo. Mostrare dettagli o passaggi particolarmente complessi con un video li rende più facili da comprendere.
  • Video a 360 gradi: gli utenti di questo formato video possono contare su una vista a tutto tondo, invece che in un’unica direzione. Ciò si presta particolarmente per gli eventi ma anche per consentire a potenziali clienti di farsi un’idea su prodotti e quant’altro.

Per quanto riguarda le impostazioni video anche l’importanza dello storytelling è in crescita. Le imprese che riescono a toccare emotivamente gli utenti con i propri contenuti video si assicurano le loro simpatie e aumentano il proprio bacino di utenti.

Consiglio

Con MyDefender di IONOS potete salvare online in modo sicuro video e altri tipi di file. In base al pacchetto scelto, avete a disposizione fino a 1 TB di spazio di archiviazione.

Mobile marketing: siti web per dispositivi mobili e APM

Il mobile marketing punta a rendere disponibili contenuti e servizi sui dispositivi mobili. Per farlo risulta decisivo impostare ogni contenuto digitale in modo tale che sia riproducibile al meglio su un dispositivo mobile, come un computer portatile, uno smartphone o un tablet. Questo è quello che accade in un sito web mobile o più semplicemente in un sito web ottimizzato per i dispositivi mobili.

Ci sono diversi modi per creare un sito di questo tipo. Il più comune si chiama responsive web design. Con il giusto codice CSS o HTML il vostro sito web si adatta automaticamente a qualsiasi dimensione dello schermo. In questo modo la fruibilità del sito web aumenta in maniera significativa.

Grazie al framework open source Accelerated Mobile Pages, abbreviato in AMP, potete anche ridurre il tempo di caricamento del vostro sito web mobile. Ciò è possibile in quanto agli utenti vengono mostrati per prima cosa la struttura della pagina e soltanto gli elementi più importanti, mentre le immagini di grandi dimensioni o comunque di minore importanza compaiono in un secondo momento.

Nel caso in cui vogliate verificare se il vostro sito web è già ottimizzato per l’uso da mobile potete usare il Mobile Friendly Test di Google. Digitate l’URL del vostro sito web e scoprite il risultato.

Consiglio

Ottimizzare un sito web per dispositivi mobili non è complicato. Con MyWebsite di IONOS potete farlo in un batter d’occhio e il dominio e l’indirizzo e-mail sono inclusi nel prezzo.

Marketing interattivo

Da sempre l’uomo interagisce con l’ambiente circostante. Anche nell’online marketing vengono creati contenuti interattivi per coinvolgere direttamente i clienti e rafforzare il loro legame con un’azienda. Oltre a scelte comuni come i giochi a premi, i quiz e i questionari esistono tante altre possibilità che godono di sempre maggiore popolarità. Due di queste sono la realtà aumentata e la ricerca vocale.

La prima è una popolare tendenza di web design che prevede il collegamento tra realtà e componenti digitali. Detto in altre parole: attraverso l’utilizzo di un dispositivo tecnologico, come, ad esempio, appositi visori per la realtà aumentata o uno smartphone, vengono aggiunte informazioni e/o elementi grafici a quello che si vede.

La tecnologia di realtà aumentata o AR (acronimo derivante dall’inglese “augmented reality”) ha inizio già con le mappe per il Nintendo 3DS, usate per riprodurre minigiochi e personaggi in formato 3D sullo schermo. Anche aziende come Apple utilizzano questa tecnologia per trasmettere la sensazione dell’aspetto e della dimensione dei propri prodotti ai clienti. Per esempio è stato fatto per il nuovo modello di iPhone 13.

La seconda tendenza dell’online marketing prende il nome di ricerca vocale, una funzione che consente agli utenti di fare delle ricerche, impostare dei promemoria e altro ancora, usando la propria voce. Anche gli assistenti vocali come Siri (Apple) e Alexa (Amazon) sono ormai da tempo integrati in molti dispositivi e rendono disponibili una quantità di informazioni su richiesta.

Chi si occupa di online marketing dovrebbe considerare come obiettivo quello di ottimizzare i contenuti del proprio sito web per le ricerche vocali. La SEO per la ricerca vocale gioca un ruolo importante per far sì che in futuro le aziende possano rispondere a richieste come “Dove posso comprare la terra per i fiori?”. Risulta importante anche la scelta del nome in quanto i termini complessi o in lingue straniere possono essere pronunciati in modo errato.

N.B.

I contenuti interattivi godono di grande apprezzamento anche nell’ambito dei trend di e-mail marketing. I caroselli di immagini, la scelta di opzioni per fornire un feedback e le GIF sono soltanto alcune delle possibilità a vostra disposizione per rendere le newsletter varie e interessanti per i vostri clienti.

Social media marketing

Anche l’importanza delle piattaforme di social media e degli influencer aumenta continuamente nell’ambito dell’online marketing. Le prime rappresentano ormai da tempo dei canali commerciali affermati che offrono ai venditori una grande platea di clienti e ai clienti una grande quantità di informazioni e prodotti.

Il social media marketing può essere operato in diversi modi. Oltre all’utilizzo del social media advertising su diverse piattaforme come Facebook, Twitter, ecc., anche il social shopping rappresenta oggi una delle tendenze più popolari del social media marketing. I social media fungono infatti da punto di raccolta dove gli utenti hanno la possibilità di confrontarsi con altre persone sui prodotti, ricevere consigli sugli acquisti e in questo modo potenziare l’esperienza di acquisto.

Le piattaforme più usate per il social shopping sono Instagram, dove i venditori possono promuovere i propri prodotti con foto e video e gli utenti commentarli e mettere mi piace, e Pinterest, dove gli utenti possono assicurarsi i prodotti messi in vendita su appositi pin nella categoria dedicata allo shopping.

Influencer marketing

Un’ulteriore parte importante del social media marketing è l’influencer marketing, chiamato anche corporate marketing o micromarketing, ma che data la sua popolarità crescente merita un capitolo a parte. Le persone che vantano una forte presenza sui social media sfruttano solitamente la propria fama per promuovere determinati valori e/o prodotti.

I consumatori si fidano a comprare qualcosa quando una persona che trovano carismatica o simpatica elenca loro dei buoni motivi per farlo, per esempio con un tutorial che spiega come utilizzare un prodotto nel dettaglio o lo spacchettamento di un prodotto appena consegnato a un influencer che condivide le proprie impressioni. Esistono molti modi con i quali gli influencer possono promuovere i vostri prodotti nel modo migliore e far così aumentare il traffico sul vostro sito web.

Con i suoi oltre 25 milioni di follower solo su Instagram, Chiara Ferragni è certamente una delle più famose influencer italiane. Lei, come tanti altri follower, pubblicano contenuti sponsorizzati su prodotti di cosmesi e moda, ma qualunque categoria si presta a questa forma di pubblicità. Considerando la sua incredibile fama, la Ferragni risulta essere una mega influencer. Per le imprese di minori dimensioni e per prodotti di nicchia vale invece la pena considerare una collaborazione con i cosiddetti microinfluencer (cioè chi vanta tra i 5.000 e i 100.000 follower).

Intelligenza artificiale

L’intelligenza artificiale, abbreviata in IA o AI (dall’inglese Artificial Intelligence), suona ancora come qualcosa di appartenente al mondo della fantascienza ma è ormai una conquista tecnologica impiegata in numerosi settori. Nell’online marketing questa tecnologia si occupa di svolgere analisi intelligenti e valutare diversi dati. Le imprese ottengono in questo modo importanti informazioni sulle tendenze di acquisto dei loro clienti, su possibili perdite della clientela, modelli di comportamento e tanto altro ancora.

Inoltre, l’intelligenza artificiale trova utilizzo sotto forma di chatbot nell’online marketing. Questi servono a comunicare con i clienti, a rispondere alle loro domande, a consigliarli sui processi di acquisto o a inoltrare le richieste agli addetti all’assistenza clienti. L’intelligenza artificiale impara durante lo svolgimento delle varie operazioni e può dunque migliorare le proprie performance con il passare del tempo.

Un esempio di un’applicazione chatbot è fornito dall’azienda svedese H&M. Sul sito dell’azienda i clienti possono accedere al servizio clienti e nell’angolo in basso a destra cliccare sul pulsante a forma di fumetto. Dopodiché si apre una finestra aggiuntiva all’interno della quale l’utente può usufruire dell’assistenza offerta dal chatbot di H&M.

In sintesi

A sfruttare i digital marketing trends, presentati in questo articolo, non sono soltanto le grandi aziende. Anche i singoli e le piccole aziende possono usare i consigli di online marketing per migliorare la propria presenza sul web e aumentare il fatturato. Nel caso in cui siate ancora agli inizi e non sappiate da dove cominciare, vi consigliamo di iniziare dalle basi fondamentali dell’online marketing.


Abbiamo una proposta per te:
Web hosting a partire da 1 €/mese!

Dominio gratis
Certificato SSL Wildcard incluso
Assistenza clienti 24/7
A partire da 1 €/mese IVA escl. per un anno,
poi 8 €/ mese IVA escl.