Fondamenti del web design: design e effetti dei colori

Nei primi due articoli dedicati al web design, ci siamo occupati della progettazione e dell’usabilità del sito web.  La terza parte si occupa di un altro argomento principale del web design: l’aspetto di un sito. I loghi, le forme e i colori caratterizzano la percezione della propria presenza sul web. Oltre ai contenuti (testi, immagini, video, ecc.) e alla loro disposizione, è necessario dare il giusto valore all’estetica. Infatti, il design di un sito contribuisce notevolmente alla percezione generale della pagina, con i suoi contenuti ed esaltando il nome dell’azienda o il marchio. Le linee-guida per il design vi aiuteranno a trovare il giusto stile per la vostra pagina.

I requisiti per un buon design

Quando iniziate a occuparvi dell’aspetto del vostro sito, dovete avere già un’idea precisa di quelli che saranno i contenuti essenziali. Infatti, il contenuto influenza fortemente la forma. Chiarite quali sono le informazioni, i servizi o i prodotti che contraddistinguono la vostra pagina. Cosa rende unica la vostra azienda o il vostro brand? E come si discosta la vostra offerta da quella della concorrenza? È importante che il design del vostro sito venga adattato al contenuto e all’immagine che si vuole dare di sé. Inoltre, in fase di creazione, le aziende devono stare attente a rispettare il corporate design scelto.

Il corporate design

L’aspetto estetico di un’azienda viene chiamato corporate design e rispecchia per così dire l’identità visiva di un’azienda, ma spesso anche istituzioni, organizzazioni, associazioni e marchi ne possiedono uno. La composizione dei loghi, dei mezzi pubblicitari, dei prodotti e del loro confezionamento insieme ai siti web, viene essenzialmente determinato dal corporate design già in uso e comprende delle costanti, come ad es. colori, forme specifiche e tipi di font che si ritrovano in tutti i prodotti e nei mezzi comunicativi propri dell’azienda. Quindi il sito è generalmente solo una parte del corporate design. Se create un sito per un’azienda già esistente, allora potrete già orientarvi ad un corporate design, utilizzando per esempio i colori del logo o il font usato sui materiali pubblicitari come brochure, annunci o comunicati stampa.

Nel caso in cui vogliate modificare l’aspetto di un design precedente o non disponiate di alcun modello di base, dovreste riflettere sin da subito sull’aspetto da dare al vostro corporate design.

Linee-guida per il corporate design

Il corporate design rispecchia un’immagine precisa e fornisce un alto valore di riconoscimento. Di conseguenza, il corporate design fa in modo che tutte le pubblicazioni e i mezzi di comunicazione abbiano un aspetto unitario e semplice. Per questo viene seguita la premessa “la forma segue la funzione”, cioè i singoli elementi del design non devono solo fornire un valore di riconoscimento, ma devono anche essere funzionali. Per il logo e i tipi di font vale ad esempio la regola che devono essere leggibili.

Di seguito vi presentiamo le componenti più importanti del corporate design.

Il logo

Un logo è un simbolo grafico e il cuore del corporate design che influenza sostanzialmente l’aspetto di tutte le altre pubblicazioni. I colori del logo si ritrovano nella maggior parte, se non in tutti, i materiali pubblicitari. Un logo è composto spesso da una scritta (o almeno da una o più lettere) e un’immagine o simbolo, ma può essere anche solo una scritta o un’immagine. Tramite la forma del simbolo o la presentazione di una scritta si conferisce al logo un design inconfondibile.

Un marchio o un simbolo dell’azienda è indispensabile per farsi notare. Il logo deve essere presente su ogni pagina del vostro sito e si trova in genere nella sezione intestazione, la parte superiore del sito. Idealmente il simbolo dovrebbe essere pregnante e caratterizzante. Nella creazione di un logo bisogna tenere conto di alcuni principi:

  • Comprensibilità: il logo ha la funzione di rappresentare un marchio e ha il compito di evidenziare e riferirsi al brand. Per una migliore comprensibilità, i prodotti o i servizi offerti possono essere stilizzati nel logo.

  • Unicità: il proprio logo deve distinguersi da quello delle altre aziende. Se viene copiato il design di un logo famoso e si adatta al proprio marchio, sarà difficile costruirsi una propria identità. Inoltre si rischiano anche di infrangere le leggi in materia di diritto del marchio.
  • Incisività: design semplici si ricordano più facilmente e perciò un logo non deve essere troppo dettagliato o frivolo.                                                                                                           
  • Riproducibilità: un logo viene utilizzato in modi diversi. Deve essere riconoscibile sia sui biglietti da visita sia sui timbri così come su cartelloni di grandi dimensioni. Per non rendere visibili i singoli pixel, si raccomanda di scegliere dei loghi ad alta definizione, che in seguito potranno essere scalati senza perderne la qualità. Inoltre, devono essere disponibili in diversi formati (come jpg, png e pdf) per essere utilizzati facilmente dappertutto.

Nel caso in cui vogliate realizzare da soli il vostro logo, ma non sapete usare i programmi di grafica o non avete le giuste competenze, potete adoperare dei servizi online. Siti come freelogoservices.com, logaster.com o designmantic.com forniscono numerose funzioni per la creazione dei loghi. Il più delle volte è possibile ricevere gratuitamente il logo creato da voi, ma solo di bassa qualità. Le varianti con una risoluzione migliore sono invece a pagamento. 

Consiglio

Crea il tuo logo gratuitamente e in pochi passi con il Logo Generator di 1&1 IONOS. Provalo subito!

Font, linguaggio delle immagini e colori

Oltre al logo, il corporate design comprende anche altri elementi importanti per la creazione di un sito. I più importanti sono illustrati qui di seguito:

  • Font: come font aziendale (chiamato anche corporate font) viene indicato il tipo di carattere utilizzato di più o esclusivamente dall’azienda. Il carattere scelto non deve solo avere un alto grado di riconoscibilità ed essere ben leggibile (anche su riproduzioni di diverse dimensioni), ma deve anche adattarsi all’immagine, alla filosofia dell’azienda o all’effetto che si vuole dare. Questo font deve essere usato in tutti i testi e spesso si ritrova anche nel logo.
  • Il linguaggio delle immagini: in molti casi è utile usare delle immagini che rendono vario il sito e possono risvegliare delle emozioni nei visitatori. L’insieme di tutte le immagini significative, delle foto, dei motivi e dei simboli caratterizzano il linguaggio delle immagini. Proprio come i font, anche il linguaggio delle immagini deve apparire unitario e essere utilizzato di conseguenza. Sia il contenuto che lo stile delle immagini usate dovrebbero sottolineare l’immagine dell’azienda comunicata sul sito. Generalmente sono da evitare immagini non professionali di bassa qualità perché fanno apparire l’intero sito come realizzato da dilettanti.
  • I colori: anche i colori devono essere usati coscientemente. Nella loro scelta è compresa ogni tonalità riscontrabile nelle sottopagine del sito. Il design del logo, gli elementi grafici, lo sfondo o gli altri elementi compositivi rimandano generalmente ai colori stabiliti.

Proprio la scelta dei colori introdotti poco prima rappresenta un ampio campo di cui bisogna tenere conto dettagliatamente nell’ambito del web design. Attraverso l’uso di colori specifici si raggiungono diversi effetti. Poiché ai colori vengono associati significati diversi, è possibile esaltare alcune caratteristiche proprie dell’azienda per mezzo di una determinata scelta cromatica. Per questo, nel corporate design è imprescindibile una scelta ponderata dei colori. Infatti, la colorazione di un sito determina sostanzialmente la prima impressione che il visitatore avrà della pagina. 

I colori nell’ambito del web design

Il significato della composizione dei colori di un sito non è da sottovalutare. I colori vengono sempre, consapevolmente o inconsapevolmente, associati a determinati contesti e collegati a specifiche emozioni. Di base i colori vengono divisi in tonalità calde (giallo, arancione, rosso) e fredde (verde, blu, viola). Neutrali sono invece il nero, il bianco, il grigio e il marrone.

Ogni tonalità suscita delle sensazioni precise nel visitatore: ad es. il rosso viene collegato positivamente all’amore, al calore, all’attenzione, all’energia o al coraggio. Il rosso è anche un colore vivo. Sensazioni negative sono invece il pericolo, il fuoco, la violenza, il sangue, l’arroganza o l’ira. In generale gli elementi rossi nel web design destano una maggiore attenzione. Ogni tonalità provoca delle sensazioni positive e negative, perciò è meglio scegliere sin da subito i giusti colori per la propria pagina, non solo per motivi estetici.

Gli effetti dei colori

Le sensazioni che i visitatori associano ad un colore dipendono dalla rispettiva colorazione e dal contesto. Il significato di un colore varia anche a seconda della cultura presa in considerazione. Di seguito una panoramica dei colori principali che mostra quali associazioni si collegano a questi nella cultura occidentale e per quali ambiti vengono maggiormente utilizzati nella creazione dei siti:

Colore Sensazioni positive Sensazioni negative Applicazione nel web design
Bianco Pulito, limpido, immacolato, pacifico, sicuro, piacevole, minimalista, semplice, neutrale Vuoto, freddo, sterile Il bianco è generalmente adatto per ogni tipo di sito, dato che il suo effetto dipende dalla combinazione con gli altri colori. Però, ci sono dei settori in cui un web design bianco viene usato maggiormente: medicina, tecnologia, religione/chiesa, ambito giuridico, scienze e articoli di lusso.
Nero Serio, classico, elegante, flessibile, sobrio, funzionale, moderno, autorevole, professionale Solitario, triste, cupo, cattivo, illegale Come per il bianco, l’effetto dipende dalla combinazione dei colori. Il nero viene spesso utilizzato nel campo della moda, della cosmetica, per gli articoli di lusso o anche in specifici ambiti della musica.
Grigio Senza tempo, pregiato, nobile, competente, professionale, sobrio, neutrale Monotono, torbido, freddo, distante, vecchio, passato Il grigio si adatta generalmente bene a siti commerciali o di vendita di articoli di lusso.
Marrone Naturale, legato alla natura, maturo, fruttuoso, caldo, locale, protetto, accogliente, piacevole, creativo Pigro, pesante, antiquato, sporco Adatto a temi legati all’ecologia, agli animali e alla natura
Rosso Vistoso, passionale, allettante, amorevole, caldo, dinamico, attento, vigoroso, coraggioso Pericoloso, aggressivo, arrogante, arrabbiato, chiassoso Adatto ai servizi di primo soccorso e legati alla salute, per la moda, per l’intrattenimento, per lo sport, per l’alimentazione
Arancione Piacevole, allegro, giovane, caldo, energico, invitante, conveniente superficiale, invadente, ansioso, economico Adatto per l’industria automobilistica, l’intrattenimento, tecnologia e settore alimentare
Giallo Felice, piacevole, giovane, ottimista, sereno Velenoso, invadente, instabile, vile Il giallo viene utilizzato raramente come colore predominante perché alla lunga dà fastidio agli occhi. Qualora il prodotto o il tema del sito si abbinasse con il giallo (ad es. per una compagnia di taxi o nel campo dell’apicoltura), può essere utilizzato solo per alcune parti.
Verde Naturale, vivo, fresco, felice, speranzoso, positivo, generoso, tranquillo, rilassante, serafico Velenoso, immaturo, inesperto, acido, amaro, secco Adatto per i settori dell’ecologia, natura, animali, scienze, turismo, medicina
Blu Responsabile, forte, competente, serio, simpatico, armonioso, piacevole, rilassante, tranquillo Freddo, pesante, deprimente, distante Adatto per i settori della finanza, ambito giuridico, amministrazione, scienze, tecnologia e medicina
Viola Fantasioso, magico, spirituale, straordinario, creativo Innaturale, artificiale, irreale Adatto per il settore della moda, cosmetica, articoli di lusso

Come vedete, il mondo dei colori è complesso. Con quale colore volete evidenziare l’aspetto e la forma da conferire al vostro sito dipenderanno dal vostro gusto personale. Dal punto di vista compositivo non dovete utilizzare troppi colori: molti colori differenti rendono il sito poco chiaro e lo fanno sembrare troppo pieno. Utilizzate piuttosto uno spettro limitato e fate attenzione ad adattarlo al vostro tema.

Altri aspetti importanti nella creazione di un sito

La creazione di un buon web design richiede tempo e lavoro. Ma con un po’ di pazienza vi avvicinerete sempre di più alla vostra idea di sito professionale. I fondamenti del web design esposti in questi articoli sono alla base della realizzazione di un progetto web. Esistono anche altri metodi con cui è possibile ottimizzare la vostra presenza su internet. Per approfondire, vi rimandiamo ai nostri articoli specifici (per es. quello sui migliori strumenti SEO o sui cinque migliori CMS sul mercato).