Guadagnare con Instagram: requisiti e strategie

Per poter guadagnare con Instagram è necessario pianificare con chiarezza la strategia giusta. Ad esempio, potete puntare sulla collaborazione con diversi brand, sull’affiliate marketing o sulla vendita dei vostri prodotti. Monetizzare un account Instagram può convenire anche a chi ha solo alcune migliaia di follower, generando entrate dalle poche centinaia fino a svariate migliaia di euro.

Social Buy Button di IONOS

Trasforma condivisioni, mi piace e pin in vendite! Vendi i tuoi prodotti sui social media dal tuo smartphone anche senza avere un sito web!

Attivazione agile
Gestibile ovunque
Supporto 24/7

È possibile guadagnare con Instagram?

Nato come una piattaforma di condivisione di foto, negli anni Instagram è cresciuto fino a diventare un’azienda miliardaria. Considerando che Instagram conta cinquecento milioni di utenti attivi al giorno e oltre un miliardo di utenti in totale (dati aggiornati a marzo 2022) non stupisce che sia possibile sfruttare questo social network per generare degli introiti. Grazie alla funzione Shopping su Instagram, Meta (ex Facebook) consente di trasformare una pagina Instagram in un account business, punto di partenza per vendere su Instagram in modo professionale. In ogni caso è possibile monetizzare il proprio account Instagram anche senza un profilo business e con poco più di cinquecento follower.

Non importa se decidete di puntare sul social selling e sul social commerce per guadagnare cifre a cinque zeri oppure se semplicemente volete arrotondare un po’ con un negozio online: prima di iniziare dovete studiare attentamente la strategia e il modello di business da usare. Per guadagnare su Instagram potete puntare su:

  • Pubblicità: instaurare una collaborazione con brand di successo tramite il product placement (ad esempio in veste di influencer o di modello/a)
  • Commissioni: vendita dietro commissione su Instagram con l’affiliate marketing
  • Vendita di propri prodotti: su Instagram potete vendere i vostri prodotti online in tutta facilità (ad esempio foto, quadri, abbigliamento, musica, libri o articoli decorativi)
  • Dropshipping: vendita di prodotti senza inventario, produzione, magazzino o distribuzione grazie al dropshipping

Requisiti per guadagnare con Instagram

Prima di procedere alla presentazione di alcune strategie di successo, è necessario comprendere quali sono i requisiti di base per poter iniziare a guadagnare con Instagram.

Quanti follower sono necessari?

Chi desidera guadagnare con Instagram non deve necessariamente avere milioni e milioni di follower. Tuttavia, è bene tenere in considerazione che: maggiore il numero di follower, meglio è. A seconda della nicchia, del target e del brand, già 500 o 1.000 follower attivi potrebbero essere sufficienti per realizzare delle buone entrate. Moda, alimentazione, fitness, viaggi e cosmesi sono solo alcuni dei settori più attivi e interessanti in termini di guadagni.

Invogliare i follower a interagire con i contenuti per aumentarne la portata

Ricordate che i follower devono essere persone in carne e ossa. Aumentare la copertura è possibile solo con una community attiva. L’algoritmo di Instagram misura il successo monitorando quali post vengono letti per intero e quali invece vengono appena guardati per poi cliccare subito sul seguente, se gli utenti leggono le didascalie delle immagini, se i post ottengono molti mi piace in poco tempo e se si usano gli hashtag. Leggete anche i nostri consigli su come ottenere nuovi follower su Instagram e aumentare così la portata e le interazioni sul vostro profilo.

Sfruttare l’algoritmo

Nessuno sa esattamente come funzioni l’algoritmo di Instagram: si tratta di una specie di segreto aziendale. Tuttavia, è possibile individuare alcuni fattori che vengono premiati dall’algoritmo con una maggiore visibilità. Fra questi ricordiamo:

  • Continuità nella creazione di contenuti
  • Elevata frequenza dei post
  • Interazione/engagement da parte dei follower
  • Attualità dei contenuti
  • Tanti mi piace e commenti in poco tempo
  • Tempo di permanenza sui post

La cosa interessante degli account con pochi follower: l’algoritmo registra l’assiduità con cui avvengono le interazioni. Questo significa che non dovete avere milioni e milioni di follower per comparire primi nel feed. Tuttavia, dovete spingere i follower a interagire con voi. Per farlo avete bisogno di contenuti di qualità e di call to action che spingano gli utenti a visitare il vostro negozio online, a mettere mi piace, a lasciare un commento o a seguirvi. Per misurare la performance potete ricorrere a strumenti di analisi come le statistiche di Instagram.

Aprire un’attività commerciale

Il primo requisito per poter guadagnare su Instagram: aprire un’attività commerciale. Chi ha intenzione di svolgere un’attività economica professionale in modo abituale e continuativo, deve registrare un’attività commerciale e aprire una partita IVA presso l’Agenzia delle Entrate. Se quindi avete intenzione di fare dell’e-commerce la vostra fonte primaria di sostentamento, dovrete prima aprire un’attività commerciale.

Produrre contenuti di qualità

Su Instagram il primo sguardo fa spesso la differenza. La qualità dei contenuti è decisiva se si desiderano attirare nuovi follower e spingerli a interagire. Si inizia dalla biografia di Instagram e dall’immagine del profilo di Instagram. Anche le immagini dei prodotti, Ie storie e i reel di Instagram dovrebbero avere la più alta risoluzione e qualità possibili. Non risparmiate quindi sull’attrezzatura tecnica, usate programmi di editing di immagini e sfruttate gli strumenti di Instagram per aumentare la portata dei vostri post. Ricordatevi anche di modificare il vostro nome Instagram per adattarlo al vostro target.

Requisiti specifici per Shopping su Instagram

Nel 2020 Instagram ha introdotto una funzione chiamata Shopping su Instagram, grazie alla quale è possibile vendere prodotti direttamente dal proprio account Instagram Business, servendosi dei cosiddetti shop link e dei tag dei prodotti. Se volete guadagnare con Shopping su Instagram dovrete soddisfare i seguenti requisiti:

  • Rispettare le linee guida di Facebook
  • Vendere solo prodotti propri (non servizi)
  • La sede dell’azienda deve trovarsi in un mercato supportato da Facebook
  • Serietà, trasparenza e cordialità verificate

Guadagnare con Instagram: quattro strategie di successo

Pubblicità e sponsor

Una strategia Instagram molto usata è quella dei post sponsorizzati e del product placement ed è perfetta per gli influencer con una community attiva composta da numerosi follower e una portata notevole. In tal caso potete contattare attivamente i marchi e proporre una collaborazione sotto forma di sponsorizzazione, per dare più visibilità a determinati prodotti in cambio di una retribuzione. A seconda del marchio, l’importo può arrivare fino ad alcune migliaia di euro.

I contenuti possono essere pubblicati in post, caroselli, storie e reel, sfruttando funzionalità quali gli hashtag personali o legati al proprio brand. Gli influencer più noti vengono contattati attivamente dalle aziende interessate all’influencer marketing oppure possono iscriversi su piattaforme specifiche per influencer.

Affiliate marketing e commissioni di vendita

L’affiliate marketing consiste nella vendita diretta di prodotti di altri fornitori. A tal scopo si inseriscono sul profilo, nella biografia o nei vari post Instagram, dei link di prodotto appositamente contrassegnati oppure codici promozionali per incentivare la vendita. I link reindirizzano l’utente direttamente al sito web del fornitore o a una landing page dedicata. I clic generati e le vendite realizzate vengono ricondotte al vostro profilo e, a seconda del programma di affiliazione di cui fate parte, verranno premiate con una commissione di vendita.

Consiglio

Per facilitare la vendita di prodotti o servizi su Instagram è possibile integrare nei post un Social Buy Button. Una navigazione chiara e intuitiva non vi aiuta solo a rafforzare la vostra strategia multicanale, ma vi consente di integrare i metodi di pagamento più comuni, offrire modalità di spedizione personalizzate e vendere i prodotti in modo centralizzato attraverso tutti i canali.

Vendita di propri prodotti e negozio online

Chi lo desidera, può vendere attivamente i propri prodotti, servizi o creazioni artistiche su Instagram. In quanto piattaforma che punta sui contenuti visivi, Instagram è l’ideale se volete vendere foto online, illustrazioni, disegni, poster, video o altri prodotti grafici.

Naturalmente è possibile vendere su Instagram anche prodotti materiali quali articoli di abbigliamento, cosmetici, gioielli, oggetti di design e complementi d’arredo, libri o addirittura alimenti. Il modo più pratico per vendere questo tipo di articoli è usare la funzione Shopping su Instagram con una tab Shop e un feed dei prodotti personale. Per farlo è tuttavia necessario possedere un account business.

Negozio Online di IONOS

Vuoi iniziare a vendere i tuoi prodotti online ma non sai come fare? Con IONOS crei il tuo negozio online in modo facile e veloce!

Certificato SSL
Dominio gratis
Supporto 24/7

Vendita tramite dropshipping

A un primo sguardo il dropshipping può sembrare una tecnica di vendita complicata e astratta, ma in realtà è un modo semplice per rivendere prodotti senza un magazzino o uno stabilimento di produzione propri. Non avrete bisogno di un vostro inventario né dovrete occuparvi della logistica. Con un negozio di dropshipping ordinate la merce dai commercianti e la rivendete ai vostri clienti. A occuparsi del magazzinaggio, della spedizione e della consegna non sarete voi ma un’impresa di logistica collegata al vostro negozio o lo stesso produttore. Voi fungerete quindi da venditore online e da intermediario fra cliente finale e grossista o produttore.

Per poter iniziare con il dropshipping avrete bisogno di un negozio online che collegherete a Instagram, di un account presso il fornitore o il produttore e di una partita IVA. Ad esempio, potete trovare i fornitori su apposite banche dati e siti di commercianti all’ingrosso come DHgate, AliExpress o BigBuy.

Quanto si guadagna con Instagram?

La tipica domanda che in molti si pongono: quanto è possibile guadagnare con Instagram? La risposta è: dipende da quanti follower avete, da quanto attiva è la vostra community, dal vostro grado di notorietà e dalle strategie di vendita che avete scelto. Chi vende i propri prodotti e servizi definisce autonomamente il prezzo degli stessi. In questo caso, il profitto dipende dall’efficacia della propria strategia di marketing. Nel caso di sponsor e affiliate marketing la situazione è un po’ diversa.

I post sponsorizzati su profili fino a 5.000 follower possono comportare un guadagno di circa 120 euro. Nel caso dell’affiliate marketing, invece, i prezzi dipendono dalle condizioni del programma di affiliazione a cui avete aderito. Gli influencer con una grande copertura possono negoziare contratti e collaborazioni lucrative con i vari marchi, con un guadagno che varia dai 1.000 fino ai 10.000 euro per post o storia. I loro guadagni dipendono dalla loro capacità di negoziazione, dal loro valore di mercato e dal modello di business. Pertanto, la reale valuta di scambio su Instagram sono l’engagement e la copertura.

Modelli di business lucrativi su Instagram: esempi pratici

Per comprendere meglio quali sono i modelli di business più lucrativi, vi presentiamo tre esempi pratici.

N.B.

Per comprendere il valore di mercato che gli influencer possono raggiungere, è necessario prima conoscere l’EMV (Earned Media Value). L’EMV è un valore teorico che indica le spese di marketing che una determinata azienda dovrebbe sostenere senza il supporto degli influencer per poter ottenere lo stesso ranking e quindi la stessa portata.

Fitness e bellezza

Una critica che spesso viene mossa a Instagram, ovvero l’ossessione per l’apparire e la bellezza esteriore, è allo stesso tempo un importante fattore di successo. Non c’è quindi da stupirsi se i profili dedicati al fitness e alla bellezza dominano spesso le classifiche degli influencer. Gli influencer di successo che gestiscono canali di fitness o bellezza con un numero di follower compreso fra i 900.000 e 1 milione possono guadagnare circa 1.500 euro per una storia sponsorizzata di 15 secondi. Anche in questo caso Instagram è perfetto per espandere la portata. Inoltre, è possibile creare un canale YouTube, un blog o sfruttare le alternative a Instagram. Alcuni influencer di successo del mondo del fitness sono Pamela Reif, Fitness_kaykay e Mady Morrison. Per quanto riguarda la cosmesi, in ambito internazionale il nome più noto è KKW Beauty di Kim Kardashian.

Consiglio

Per un e-commerce professionale e di successo dovreste registrare un dominio adeguato. A questo scopo IONOS offre estensioni di dominio personalizzate, comprensive di registrazione sicura e certificato SSL.

Check dominio
  • .it
  • .io
  • .blog
  • .info
  • .shop

Abbigliamento e alta moda

È quindi evidente che anche gli influencer, gli affiliati e le aziende che collaborano nel settore della moda possono raggiungere valori di mercato significativi. Creando contenuti Instagram di alta qualità, come consigli di moda, immagini dei prodotti o contenuti sponsorizzati completi di link ai prodotti, è possibile guadagnare cifre considerevoli. Un esempio è il marchio di moda Fashion Nova, con un earned media pari a 125,2 milioni di dollari americani. Grazie a collaborazioni con celebrità come Cardi B e un sapiente uso dei social media, il marchio è diventato uno dei più popolari al mondo ed è stato considerato il profilo Instagram di maggior successo in termini di influencer marketing nel 2018.

La celebrità vista come valore di mercato

La celebrità è un aspetto che non basta pianificare o che non può essere creata facilmente da un giorno all’altro. Può essere però usata come strumento di marketing per aumentare il valore di mercato dei vostri prodotti, avviando una collaborazione con influencer celebri. Un esempio portato all’estremo: con 400 milioni di follower, Cristiano Ronaldo non ha solo uno dei profili Instagram di maggior successo, ma guadagna un importo stimato di 1 milione di dollari per ciascun post, e in tal modo rappresenta un enorme potenziale pubblicitario e di visibilità per aziende. Pertanto, la celebrità è un valore a sé stante.

Guadagnare con Instagram in modo efficace: 6 consigli

Non esiste una formula magica o una ricetta segreta per ottenere il successo economico su Instagram. Tuttavia, possiamo darvi alcuni suggerimenti utili che in passato si sono rivelati vincenti.

Consiglio 1: trovare marchi con cui collaborare

Chi non vuole perdere tempo nell’attesa di essere avvicinato da un marchio, può contattare direttamente le aziende oppure iscriversi alle principali piattaforme web per influencer come Shoutcart o Fohr Card.

Consiglio 2: usare le app di e-commerce

Chi usa piattaforme per il commercio elettronico come Shopify o WordPress con WooCommerce, può integrare Instagram nel proprio business di e-commerce. Questa funzionalità è particolarmente pratica per realizzare vendite direttamente su Instagram.

Consiglio 3: inserzioni su Instagram

Usate le inserzioni di Instagram per aumentare la visibilità dei vostri prodotti e per ottenere nuovi follower.

Consiglio 4: aumentare il tempo di permanenza sui post con le didascalie per le immagini

Per l’algoritmo di Instagram il tempo di permanenza degli utenti su un post è un fattore per la misurazione del successo. Usate quindi le didascalie delle immagini per scrivere contenuti di valore nonché per inserire link al negozio online e informazioni sul prezzo. La lunghezza ideale è di 138 - 150 caratteri.

Consiglio 5: seguire le buone prassi

Rispettate le linee guida riguardanti le dimensioni delle immagini e i formati video di Instagram nonché la lunghezza e il numero degli hashtag (massimo 30, idealmente da 5 a 10). Ricordate che se un post contiene 20 hashtag o di più si corre il rischio di essere penalizzati con uno “shadow ban”, che lo renderebbe invisibile nel menu di ricerca. Analizzate e tenete in considerazione anche le strategie vincenti della concorrenza.

Consiglio 6: restate autentici

Ricorrere a contenuti sponsorizzati e all’affiliate marketing non significa che dovete tradire lo stile del vostro profilo Instagram. Fate quindi attenzione a integrare pubblicità e prodotti in modo naturale contrassegnandoli sempre debitamente nel vostro feed, facendo leva sull’autenticità per creare fiducia e stimolare le interazioni.