Creare un sito web di coaching: una guida pratica con consigli

Come coach offrite il vostro saperein un determinato settore servendovi anche di esercizi pratici. I coach contribuiscono in modo determinante all’ottimizzazione di processi legati al mondo degli affari. Dipendenti, lavoratori autonomi e interi gruppi di lavoro traggono vantaggio dai servizi di coaching per continuare nel proprio processo di formazione e per ottenere nuove qualifiche. Nell’era del digitale l’apprendimento continuo è una delle capacità più importanti. Se siete un coach dovreste perciò creare il vostro sito web per servizi di coaching. In questo articolo vi spieghiamo come procedere e a che cosa fare attenzione.

Vantaggi di un sito di coaching

Un proprio sito web porta vantaggi decisivi per i coach di qualsiasi ambito professionale. Di seguito abbiamo riassunto per voi i punti più importanti:

  1. Un sito web per coach serve da biglietto da visita digitale.

Il vostro sito web contiene le informazioni più importanti sulla vostra attività di coaching. Il sito viene indicizzato dai motori di ricerca in modo che gli utenti possano trovarlo. Inoltre, potete aggiungere l’indirizzo del vostro sito web su materiale cartaceo e nei social network.

  1. Un sito web generainbound lead e clienti.

Gli utenti interessati possono trovare il sito web e mettersi in contatto con voi. Da questi contatti iniziali possono scaturire interessanti possibilità lavorative e input di vario tipo. Praticamente, non appena il sito web è online inizia la generazione automatica di lead e prosegue quindi in maniera continuativa.

  1. Un sito web aiuta a ottenere nuovi iscritti alla propria newsletter.

Nonostante la presenza dei social media, le mailing list rappresentano uno dei migliori canali di marketing. Offrendo contenuti unici sul vostro sito, come ad esempio un blog, le persone interessate si iscrivono alla vostra newsletter. Questa può essere usata come base per rivolgersi a potenziali clienti e presentare loro una nuova offerta.

  1. Un sito web di servizi di coaching permette di pubblicizzare e commercializzare i propri prodotti informativi.

Oltre ai servizi di coaching, anche i prodotti informativi sono interessanti per i coach. Un prodotto di questo tipo, come un videocorso o un PDF contenente una brochure, una volta creato può essere venduto più volte. Ciò rappresenta una fonte di guadagno passiva che continua a generare profitto a fronte di un impegno iniziale limitato.

Offrire servizi di coaching sul proprio sito web durante la pandemia da coronavirus

La pandemia da coronavirus ha bloccato molti settori. Per i coach rappresenta invece una grande opportunità. Il coaching offre infatti alle persone la possibilità di continuare a formarsi anche durante i lockdown. In questo modo i coach continueranno a guadagnare. Il prerequisito è che siate in grado di svolgere la vostra attività di coaching per videochiamata. Inoltre, avete la possibilità di vendere prodotti complementari alle vostre prestazioni di coaching abituali.

Come creare un sito web di coaching e quale soluzione è la più adatta?

Ci sono diverse possibilità per costruire un sito web di servizi di coaching. Queste si differenziano essenzialmente in tre elementi:

  1. Controllo durante l’impostazione e l’ottimizzazione del sito
  2. Impegno necessario per la creazione
  3. Costi di creazione

I tre elementi sono strettamente correlati: maggiore controllo richiede un impegno maggiore e quindi costi più sostenuti. Al contrario, uno sforzo ridotto significa meno costi ma anche un sito ottimizzato peggio. Un sito web di successo deve contemporaneamente essere ottimizzato per diversi aspetti:

  • Design
  • Contenuti
  • SEO
  • Prestazioni

Dato che l’impegno da dedicare a un sito web è sempre limitato, si finisce per scendere a compromessi al momento della sua realizzazione. Per i meno esperti diventa perciò quasi impossibile ottenere una visione d’insieme e saper valutare correttamente i singoli aspetti. Conviene quindi consultare degli esperti. Di seguito abbiamo riassunto per voi le possibili soluzioni per la creazione di un sito web di coaching.

  Vantaggio Svantaggio Grado di difficoltà Fascia di prezzo
Kit per la creazione di siti web Creazione rapida; manutenzione inclusa Controllo ridotto; a volte difficile da ottimizzare Basso Bassa
Servizi di web design Supporto di professionisti; manutenzione inclusa Costi continui Basso Media
Content Management System (CMS) Base solida per un uso duraturo nel tempo; buon grado di controllo; temi e plug-in gratuitamente disponibili A volte difficile da ottimizzare; a volte costi continui per la manutenzione Medio-alto Bassa
Agenzie e freelance Supporto di professionisti; soluzione più prossima alla perfezione Costi elevati Medio Elevata

Creare un sito web per coach con editor appositi

Se volete la soluzione più facile e veloce per la creazione di un sito di coaching affidatevi ai kit, ovvero a editor che permettono di progettare un sito web con uno sforzo relativamente minimo senza dover disporre di conoscenze di programmazione. In base al servizio scelto il sito web può essere più o meno ben ottimizzato. Anche se le possibilità di personalizzazione sono piuttosto limitate, questo metodo risulta decisamente adatto per andare online in breve tempo.

Il website builder di IONOS

MyWebsite è la soluzione perfetta per la tua presenza online professionale e include un consulente personale! 

Certificato SSL
Dominio gratis
Supporto 24/7

Costruire un sito web di coaching con un servizio di web design professionale

Un’altra alternativa ai kit per la creazione di siti è quella di affidarsi a servizi professionali di web design. Questi usano una struttura già pronta sulla quale costruiscono il vostro sito. Ciononostante, significa affidare lo sviluppo di un sito web per servizi di coaching a esperti che mettono la propria esperienza a disposizione del progetto e sanno quali sono le ottimizzazioni più importanti a cui dedicare i propri sforzi. La standardizzazione del processo mantiene i costi gestibili. Tuttavia, la personalizzazione è limitata.

Creare un sito di coaching con un sistema di gestione dei contenuti

Se desiderate avere invece pieno controllo sul vostro sito di coaching, la soluzione migliore consiste nell’utilizzare un content management system (CMS). Questo viene installato su un server e può essere amministrato in completa autonomia. Tra i CMS, WordPress si è imposto come standard. Nell’ecosistema WordPress trovate una grande quantità di temi, plug-in e specialisti che vi possono assistere nella costruzione e nella cura del vostro sito web.

Consiglio

Con WordPress Hosting di IONOS potete usare il CMS più famoso al mondo sui nostri server.

Oltre a WordPress esistono numerosi altri Content Management System adatti alla creazione di un sito web per coach. Vale la pena comparare i vari CMS. Vi consigliamo, ad esempio, un’alternativa interessante, il software libero Grav. Si tratta di un cosiddetto “Flat File CMS”, ovvero privo di database. Questo tipo di sistema di gestione dei contenuti rende il vostro sito web tendenzialmente più rapido e sicuro. Dove funziona WordPress funziona anche Grav ed è particolarmente adatto per i siti web di piccole dimensioni.

Creare un sito web di coaching con un sistema di gestione dei contenuti può sembrare facile, ma presenta dei rischi. Si può certamente iniziare a lavorare al sito web sin da subito, ma una qualche familiarità con l’utilizzo dei CMS è necessaria. L’approccio di mettere assieme un sito web aggiungendo semplicemente dozzine di plug-in è più sbagliato che giusto. Gli utenti meno esperti riescono certamente a costruire un proprio sito web con un CMS, tuttavia il risultato delude spesso a causa della mancata ottimizzazione. Può essere molto frustrante quando nonostante l’investimento di tempo ed energia per la creazione, il sito web non funziona come dovrebbe.

Creare un sito web di coaching affidandosi ad agenzie e freelance

Se volete solo il meglio per quanto riguarda la personalizzazione del vostro sito web, dovreste incaricare un esperto o un team di esperti per lo sviluppo. Lo sviluppo in-house permette di ottenere i risultati migliori in ottica ottimizzazione del sito e offre un design di propria creazione. Lo sforzo elevato e le conoscenze richieste si ripercuotono nei costi necessariamente elevati.

A seconda delle necessità anche questa soluzione si basa sull’utilizzo di un sistema di gestione dei contenuti. Un’altra interessante alternativa a WordPress prende il nome di Craft CMS. Questo CMS risulta particolarmente adatto a siti web di coaching multilingue. Anche l’impiego di un generatore di siti web statici (SSG, dall’inglese Static Site Generator) può rappresentare un’alternativa. Tra tutte le soluzioni gli SSG offrono solitamente le prestazioni più elevate.

Quali pagine andrebbero inserite in un sito web di coaching?

L’obiettivo della pianificazione della struttura del sito web è quello di avere tutte le pagine necessarie, né una di meno né una di più. Infatti, il vostro scopo è di guidare sapientemente i visitatori tra le varie pagine. Per questo motivo si usano i cosiddetti elementi call to action (CTA), che semplificano al visitatore la navigazione all’interno del sito web e lo stimolano a scoprire di più. Più pagine portano a una maggiore complessità e qui vale invece la regola:meno è più.

L’esperienza mostra che la struttura seguente di pagine per un sito web per coach funziona bene. Potete immaginarvi le singole pagine come le voci del menu principale, avendo premura di posizionare le più importanti all’inizio e alla fine:

  1. Home (collegata nel menu tramite logo)
  2. Servizi (prima voce del menu principale)
  3. Chi sono
  4. Blog (opzionale)
  5. Contatti
  6. Prenotazioni (presente nel menu sotto forma di pulsante)

Potete aggiungere altri link di secondaria importanza nelfooter, come, ad esempio, un link che porta all’informativa sulla privacy.

Homepage o pagina iniziale

La pagina iniziale serve come pagina di benvenuto del vostro sito web di coaching. Qui dovete offrire una breve panoramica delle singole sezioni del vostro sito. Attraverso elementi di call to action sapientemente posizionati guidate il visitatore. È importante che inseriate al suo interno una bell’immagine che attragga il visitatore. Nelle sezioni più in basso dell’homepage dovreste riportare le recensioni o le valutazioni dei vostri clienti come forma di testimonianza e riconoscimento sociale.

Pagina dei servizi

La pagina più importante dopo la pagina iniziale è quella dove presentate i vostri servizi. Mettete in risalto il vantaggio che i clienti ottengono dai vostri servizi. Se possibile, riportate anche commenti dei vostri clienti soddisfatti. Non dimenticatevi di integrare una CTA che permetta agli utenti di prenotare con facilità i vostri servizi.

Per quei servizi particolarmente richiesti e/o lucrativi dovreste creare una pagina di destinazione, ovvero una tipologia di pagina altamente ottimizzata, dedicata a una singola offerta. Attraverso la scelta di parole chiave specifiche portate i visitatori sul vostro sito di coaching. Invogliate gli utenti a prendere in considerazione la vostra offerta e occupatevi attivamente dell’ottimizzazione del tasso di conversione. In questo modo potete trasformare la pagina di destinazione nel motore della vostra attività professionale.

Le pagine di destinazione risultano interessanti anche per la diffusione di prodotti informativi. Create una brochure o un videocorso e offriteli come prodotto digitale a un prezzo giusto, solitamente compreso tra venti e cinquanta euro. Se il vostro prodotto informativo offre un buon valore aggiunto potrebbero comprarlo tante persone da far entrare nelle vostre tasche somme mensili con quattro o cinque zeri.

Pagina di presentazione personale

I coach lavorano a stretto contatto con i propri clienti. Per questo motivo è particolarmente importante mostrare esperienza e serietà sul proprio sito web. Il vostro obiettivo è quello di ispirare fiducia nel visitatore. Includete la pagina Chi sono per mettere in mostra le vostre qualifiche. Cosa spinge un visitatore a diventare vostro cliente? Per riflettere la vostra personalità potete scegliere di svelare alcuni dettagli della vostra vita privata. Praticate sport per passione o suonate magari in un gruppo musicale? Qui potete menzionarlo.

Blog

Questa sezione del sito web è opzionale. Portare avanti un blog richiede impegno. Tuttavia, apre interessanti possibilità di content marketing. Potete pubblicare articoli riguardo temi rilevanti o presentare interessanti progetti e collaborazioni. Includete un modulo da compilare per i visitatori che desiderano iscriversi alla vostra newsletter. Questo vi permette di aumentare il tasso di conversione offrendo agli utenti un prodotto informativo in cambio del loro indirizzo e-mail.

Pagina di contatto

In linea di massima ci sono due possibilità per presentare le proprie informazioni di contatto sul proprio sito web di coaching:

  1. Rendendole sempre visibili nel footer (o piè di pagina) del vostro sito web.
  2. Posizionare le vostre informazioni di contatto in una pagina di contatto dedicata.

L’inclusione di una propria pagina di contatto offre alcuni vantaggi. La pagina può essere nascosta dai motori di ricerca, in modo da offrire una protezione dai crawler alle vostre informazioni di contatto personali. Inoltre, si può impostare la visita di questa pagina come obiettivo di conversione. Questo semplifica l’ottimizzazione del vostro sito dal punto di vista del marketing.

Le seguenti informazioni di contattoessenziali dovrebbero sempre essere indicate:

  • Indirizzo fisico: questo crea fiducia ed esprime serietà. Indicizzando la pagina di contatto potete attivare dei microdati per la SEO locale.
  • Numero di telefono: aggiungete il numero al quale siete solitamente meglio raggiungibili. Se preferite essere contattati per messaggio, fatelo presente. Inserite il numero di telefono come link con il protocollo tel: in modo che da dispositivo mobile basti un clic per avviare la chiamata.
  • Indirizzo e-mail o modulo di contatto: dovreste sempre indicare il vostro indirizzo e-mail anche qualora decideste di inserire un modulo di contatto. Questo offre ai visitatori la possibilità di scegliere il canale che preferiscono per prendere contatto.

Oltre alla pagina di contatto, potete inserire alcune delle vostre informazioni di contatto anche nel footer del vostro sito web di coaching. Se li possedete, collegate i profili sui social network al sito. Questo vi permette di facilitare il contatto con potenziali clienti e genera Mi piace e recensioni. Inoltre, questi profili rappresentano una sorta di riconoscimento sociale e possono aprire nuove possibilità di networking.

Nel footer del vostro sito aggiungete le seguenti informazioni:

  • Informativa sulla privacy e condizioni generali di contratto
  • Abbonamento alla newsletter
  • Pagina di prenotazione

Pagina di prenotazione

In questa pagina l’utente può prenotare i vostri servizi. Solitamente qui ci si trova a dover decidere se mostrare apertamente i prezzi delle proprie prestazioni o meno. Rifletteteci bene. Spesso risulta allettante sottoporre un’offerta personalizzata al cliente. Ma può anche essere sensato dare una forbice prezzi. In alternativa potete anche decidere di indicare i prezzi, ma solo in un secondo momento, ossia una volta scelta le prestazioni.

Se invece offrite lezioni private o prime consulenze, prendete in considerazione l’inserimento di un calendario. In questo modo i potenziali clienti possono trovare e prenotare un appuntamento senza fatica.

Se offrite i vostri servizi di coaching anche per videochiamata, vale la pena mettere a disposizione diversi canali e software di videoconferenza. Siate flessibili e mettetevi a disposizione del cliente. In generale l’obiettivo rimane quello di rendere il processo di prenotazione il più funzionale possibile. Mantenete il sito web minimalista così da non distogliere l’attenzione del visitatore. Questo aumenta sensibilmente il tasso di conversione.

Guida alla creazione di un sito web per coach

I seguenti passaggi vi guidano dall’idea alla pubblicazione del vostro sito web di coaching:

  1. Scegliere il dominio adatto per il proprio sito di coaching
  2. Stabilire il design del sito di servizi di coaching
  3. Preparare e caricare i contenuti sul sito
  4. Ottimizzare, pubblicare e far conoscere il vostro sito web di coaching prima di metterlo online

Scegliere il giusto dominio di un sito per coach

La scelta di un dominio adatto dipende fortemente dalle vostre preferenze e dal vostro modo di lavorare. Potete usare il vostro nome come dominio e concentrarvi su voi stessi. In alternativa può risultare conveniente inserire la disciplina di coaching nel nome di dominio. In teoria questo aiuta i motori di ricerca a trovare il vostro sito. Date comunque un occhio alla concorrenza e cercate di contraddistinguervi.

Anche nella scelta del Top Level Domain (TLD) ci sono alcune cose di cui tenere conto. Se intendete rivolgervi solamente al mercato italiano allora il .it rappresenta la scelta migliore. Per apparire più internazionali potete optare per il più comune .com. In questo caso dovete assolutamente registrarlo per evitare confusione e per assicurarvi che nessuno si appropri indebitamente del nome della vostra attività. Una valida alternativa consiste nel registrare un dominio .coach.

Se disponete già di un dominio, mantenetelo. Al momento della pubblicazione del nuovo sito web di coaching configurate un inoltro dal vecchio al nuovo dominio per trasmettere il vostro attuale ranking dei motori di ricerca al nuovo sito web. Assicuratevi che per il nuovo dominio sia configurato un certificato SSL valido. Si consiglia di utilizzare sin dall’inizio il protocollo HTTPS per l’intero sito web.

Check dominio
  • .coach
  • .it
  • .com
  • .net
  • .info
Consiglio

Registrate il vostro dominio preferito con IONOS.

Adottare il design giusto

Il design del vostro sito di coaching prende in considerazione la corporate identity (CI). La vostra CI dovrebbe consistere almeno di tre componenti:

  • Logo
  • Font
  • Gamma di colori

Puntate su un design chiaro e che ispiri fiducia. Avete bisogno di un logo professionale in formato vettoriale SVG. Se il vostro CI include un font open source, usalo per il vostro sito web. I colori blu, verde e arancio seguono le indicazioni dell’emotional branding. Per assicurare una riproduzione corretta su tutti i dispositivi, il vostro sito web deve disporre di un design completamente responsive.

Consiglio

Affidatevi ai layout professionali di IONOS per partire subito con la costruzione del vostro sito web di coaching.

Preparare e aggiungere contenuti al sito di coaching

Per un coach è particolarmente importante dare risalto alla propria personalità ed esprimere fiducia e serietà. Le fotodovrebbero ritrarre delle persone e i testi essere brevi e significativi. Assicuratevi di ottimizzare le immagini per Google per ottenere i risultati migliori. I video offrono un grande potenziale per la personalizzazione, ma richiedono uno sforzo di ben altro tipo.

Prestate attenzione nel definire la vostra offerta, mettendo in risalto il vantaggio per la clientela. Molto promettente è la creazione di pagine di destinazione per servizi specifici. Ottimizzatele con parole chiave rilevanti per raggiungere i clienti grazie ai motori di ricerca.

Ogni sito web professionale ha bisogno di contenuti legalmente validi. Per questo non potete esimervi dall’inserire l’informativa sulla privacy e le condizioni generali di contratto. Potete anche scegliere di affidare a un servizio esterno la creazione e l’aggiornamento di queste informazioni sensibili. Altrimenti rischiate sanzioni nel caso di mancato aggiornamento.

Ottimizzare, pubblicare e far conoscere il vostro sito web di coaching

Al momento di pubblicare il vostro sito web di coaching assicuratevi che non contenga errori. Configurate Google Analytics o un software comparabile come Google Webmaster Tools prima di andare online. Con questi potete tenere sotto controllo sin dall’inizio il vostro sito, così che, se necessario, potete reagire rapidamente. Verificate anche le prestazioni del sito web e ottimizzatele in modo che il caricamento sia fluido.

Eseguiti questi passaggi potete finalmente pubblicare il vostro sito web. Nel caso in cui disponiate già di un sito web di servizi di coaching, configurate un inoltro del dominiodi tipo 301. In questo modo il ranking dei risultati di ricerca del vostro sito attuale viene trasmesso al nuovo.

Fai SEO con rankingCoach di IONOS!

Migliora il tuo ranking su Google ottimizzando il tuo sito web senza conoscenze tecniche!

Facile
Ideato per te
Supporto 24/7

Per far conoscere il vostro sito web di coaching in rete aggiungetelo ai registri online delle attività di settore. Questo può farvi ottenere alcuni importanti backlink. Se offrite servizi e prestazioni a livello locale, vale la pena registrare la propria attività anche su Google Maps. Così facendo rafforzate la vostra SEO locale e aumentate le possibilità di ottenere clienti che si trovano nei vostri paraggi.

Consiglio

Aggiungete la vostra attività ai principali registri di settore con List Local di IONOS.

Infine, condividete il vostro sito web nei social network per farlo conoscere. Se gestite vari profili per la vostra attività di coach, usateli per invitare gli utenti a visitare il vostro nuovo sito web di coaching. La condivisione del sito web è consigliabile anche su network professionali come LinkedIn. Già durante la creazione del sito web entrate in gruppi specifici dove le vostre competenze potrebbero essere richieste e prendete parte alle discussioni. Così avrete modo di condividere un link diretto al vostro sito web.


Abbiamo una proposta per te:
Web hosting a partire da 1 €/mese!

Dominio gratis
Certificato SSL Wildcard incluso
Assistenza clienti 24/7
A partire da 1 €/mese IVA escl. per un anno,
poi 8 €/ mese IVA escl.